Un eroe oscuro ritorna nel primo trailer di Black Adam

Ti sei mai chiesto perché Dwayne Johnson ha dedicato oltre un decennio della sua vita a portare Adamo Nero al grande schermo? Come originariamente concepito, Black Adam era solo un cattivo che era il riflesso più oscuro di Shazam (quando gli era ancora permesso di essere chiamato Captain Marvel). Negli ultimi due decenni, il ritratto di Black Adam nei fumetti è passato da un cattivo impenitente a un antieroe che non è veramente malvagio. Ma è un vero sforzo definirlo un bravo ragazzo.

Il primo trailer di Adamo Nero mostra alcuni dei poteri impressionanti del personaggio del titolo dopo che è stato liberato in tempi moderni. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui Johnson era così attratto da lui. Black Adam ha una forza a livello di Superman e nessun desiderio di trattenersi. L’Uomo d’Acciaio potrebbe rivelarsi più potente, ma la serie spietata di Black Adam potrebbe metterlo su un altopiano più alto. Come dice lo slogan del film, “La gerarchia dell’Universo DC sta per cambiare”.

C’è anche un lato tragico in Black Adam. Un tempo era un uomo mortale di nome Teth-Adam, scelto dagli antichi dei come difensore del suo popolo nella nazione di Kahndaq. Se Black Adam abbia tradito gli dei o se lo abbiano tradito è aperto all’interpretazione. Il risultato è che Black Adam ha trascorso migliaia di anni rinchiuso. Ma ora è tornato e il mondo ha buone ragioni per temerlo.

Potresti aver notato che ci sono altri supereroi in questo film. Sono la Justice Society of America, una squadra guidata da Hawkman (Aldis Hodge). Solo un piccolo elenco di membri della JSA dovrebbe apparire in questo film, tra cui Atom Smasher (Noah Centineo), Cyclone (Quintessa Swindell) e Doctor Fate (Pierce Brosnan). Hanno talenti impressionanti, ma anche i loro poteri combinati impallidiscono in confronto alla potenza di Black Adam.

Jaume Collet-Serra ha diretto Adamo Nero da una sceneggiatura di Adam Sztykiel, Rory Haines e Sohrab Noshirvani. Il film uscirà finalmente nelle sale il 21 ottobre.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.