Tutto quello che sappiamo su Diablo 4

Dopo aver sconvolto i fan alla BlizzCon 2018 con l’annuncio di Diablo ImmortaleBlizzard è venuta alla BlizzCon 2019 pronta a mettersi in mostra Diablo 4. Da allora, abbiamo visto alcuni trailer, alcuni concept art e un paio di lunghe demo di gioco. La BlizzCon 2021 e la presentazione di Microsoft e Bethesda nel 2022 hanno offerto alcune informazioni in più, incluso uno sguardo a una nuova classe, ma dobbiamo ancora aspettare alcuni dettagli chiave riguardanti il ​​gioco. Non c’è ancora una data di uscita ufficiale e Blizzard ha affermato che il nuovo titolo ha bisogno di molto tempo di sviluppo prima di arrivare sul mercato.

Anche se quest’anno potrebbe non atterrare sui nostri dischi rigidi, ne sappiamo già molto Diablo 4. Abbiamo raccolto tutti i fatti confermati finora, dalle classi giocabili e le modifiche alle statistiche, agli alberi delle abilità e ai nemici, per aiutare a fare l’attesa Diablo 4 un po’ meno doloroso.

Ulteriori letture

Data di rilascio

L’ultimo aggiornamento che abbiamo Diablo 4La data di rilascio è stata la recente proiezione alla vetrina di Microsoft e Bethesda dove abbiamo semplicemente ottenuto una finestra di rilascio per il 2023, che è in linea con ciò che già sapevamo sulla base di precedenti dichiarazioni sui ritardi.

La dichiarazione ufficiale di Blizzard su Diablo 4 e Overwatch 2I ritardi affermavano: “Questi sono due dei titoli più attesi del settore e i nostri team hanno fatto grandi passi avanti verso il completamento negli ultimi trimestri, ma crediamo di dare ai team un po’ di tempo extra per completare la produzione e continuare a far crescere le proprie risorse creative supportare i titoli dopo il lancio assicurerà che queste versioni deliziano e coinvolgano le loro comunità per molti anni nel futuro”.

Piattaforme

Un cavaliere a cavallo sull'orlo di una scogliera.

Attualmente, sappiamo che possiamo aspettarci una versione per PC, PlayStation 4, PS5, Xbox Series X e Xbox One Diablo 4. Diablo 3 alla fine è arrivato su Nintendo Switch, ma non è chiaro se questa nuova voce sarà in grado di funzionare su quell’hardware.

trailer

Il primo assaggio che abbiamo avuto Diablo 4 è arrivato con il trailer ufficiale nel 2019. Tuttavia, non si sa ancora molto della storia. Sembra che Lilith tornerà, anche se non siamo sicuri di quale sarà esattamente il suo ruolo. Non c’è dubbio che sarà uno dei capi, ma resta da vedere se sia o meno fortemente radicata nella narrazione. Sappiamo anche che il gioco si svolgerà molti anni dopo Diablo 3 e concentrati maggiormente sul mondo di Sanctuary e sulla sua gente.

Sanctuary avrà cinque regioni da esplorare, almeno per quanto ne sappiamo finora, tra cui Fractured Peaks, Dry Steppes, Hawezar, Scosglen e Kehjistan. Ognuno è un tipo di ambiente diverso: rispettivamente neve, deserto, palude, spiaggia e rovine.

Il trailer di gioco ufficiale è stato rivelato nel 2022 alla conferenza Microsoft e Bethesda. Questo trailer, come si può intuire, si è concentrato quasi esclusivamente sui sistemi di gioco presenti in Diablo 4 senza aggiungere molti nuovi elementi della storia.

Multigiocatore

Blizzard è fermamente convinto Diablo 4 non è un MMORPG nonostante sia fortemente orientato a un formato sempre online. Troverai altri giocatori accucciati nelle città e che percorrono il mondo aperto da una missione all’altra, ma le sezioni chiave, come i dungeon e le missioni istanziate, saranno popolate solo da te e dal tuo gruppo. Non sappiamo ancora alcun dettaglio sul cross-play, ma Blizzard ha confermato che la cooperativa online e locale sono le priorità del gioco. Quando giochi online, la difficoltà del nemico aumenterà in base al livello della tua squadra. La speranza è che questo ti permetta di giocare con i tuoi amici indipendentemente dal loro livello.

Il direttore del gioco Luis Barriga ha dichiarato: “Scopriamo che il gioco smette di sembrare Diablo e il mondo si sente meno pericoloso quando vedi altri giocatori troppo spesso o in numero troppo alto”. Detto questo, collaborare con altri giocatori sarà cruciale mentre affronti alcuni degli eventi open world che presentano enormi boss e orde di nemici: affrontarli da soli è una tattica sciocca.

Diablo 4 avrà cinque classi giocabili: Barbaro, Strega, Ladro, Negromante e Druido. Blizzard ha condiviso ampi filmati di gioco di tutti e cinque, mostrando un ritorno alla grafica cupa e minacciosa di Diablo 2. L’azione sembra viscerale come sempre, indipendentemente dalla tua classe preferita. Puoi dare un’occhiata a tutti i trailer di gioco qui sotto:

Gioco barbaro

Gioco della maga

Gameplay canaglia

Gioco da druido

Rimorchio del negromante

Gli oggetti antichi sono stati sostituiti Diablo 4. I giocatori guadagneranno invece oggetti consumabili che consentiranno loro di aggiornare le armi non leggendarie allo stato leggendario. L’idea è quella di consentire ai giocatori di continuare a giocare con un’arma che gli piace senza doverla abbandonare per un oggetto più potente che potrebbe offrire uno stile di gioco o un’estetica diversi.

Blizzard sta anche rielaborando il sistema di inventario nella speranza che non dovrai destreggiarti tra gli oggetti e cercare di liberare spazio extra.

Nel loro ultimo trailer, Blizzard ha anche fornito dettagli su come funzionerà la personalizzazione del personaggio Diablo 4. Secondo il video, i giocatori potranno personalizzare il tono della pelle, i capelli, i tatuaggi e altro per rendere il proprio personaggio esattamente come vogliono. Anche se è tutto bello, sappiamo tutti che la maggior parte delle volte non saremo in grado di notare questi dettagli più fini dalla telecamera ad alto angolo, inoltre sarà coperto da armature per la maggior parte del tempo. Per fortuna, saranno inclusi anche i coloranti per armature, permettendoci di riprodurre i nostri colori preferiti. Queste opzioni saranno mostrate a pieno durante i filmati di gioco che mettono in risalto il tuo personaggio creato.

Il mondo sarà completamente aperto questa volta, consentendo una maggiore scelta del giocatore su come progredire nel mondo e affrontare gli oltre 150 dungeon sparsi per le regioni. Ci saranno anche nuove roccaforti che i giocatori potranno catturare e trasformare in una città ma anche potenzialmente in un dungeon. Gli eventi mondiali, come negli MMO, si presenteranno e chiederanno a te e a tutti gli altri giocatori in giro di fare squadra per affrontare boss enormi. Per fortuna, Diablo 4 avrà un cross-play completo per mantenere popolato il mondo condiviso e rendere più facile collaborare con gli amici.

Il PvP sarà anche dedicato alle zone, con i giocatori che si comportano particolarmente bene e vengono premiati con ricompense extra per chiunque riesca ad abbatterli.

Infine, abbiamo appreso alcune nuove informazioni su come funzioneranno le statistiche e gli alberi delle abilità. Blizzard ha mostrato un nuovo enorme albero delle abilità in cui i giocatori possono navigare mentre aumentano di livello i loro personaggi. Nell’albero sono inclusi i nodi che sbloccheranno nuove abilità, miglioramenti delle abilità e punti passivi, che possono essere spesi per acquisire altre abilità e attributi passivi. Secondo Blizzard, sarai in grado di sbloccare solo circa il 40% dell’albero con un dato personaggio, il che significa che dovrai pianificare attentamente la tua build prima di assegnare punti a ogni livello. Ciò significa anche che non ci sono due giocatori che condivideranno le stesse statistiche e c’è un ampio grado di flessibilità integrato nel sistema.

Le maghe hanno un secondo sistema da affrontare oltre l’albero delle abilità, chiamato Incantesimo Sistema. Questa funzione consente loro di trasformare un’abilità attiva in un’abilità passiva: invece di inserirla nella barra delle azioni, la posizionerai nello slot incantesimo. Questo ti garantirà quindi una nuova abilità passiva o potenziamento degli attributi, anche se non sarai più in grado di usare l’incantesimo attivo durante il combattimento.

Blizzard ha anche rivelato tre nuove statistiche:

  • Potere Angelico: Influisce sulla durata degli effetti benefici su se stessi.
  • Potere ancestrale: Influisce sulla possibilità di conferire un effetto di stato.
  • Potere Demoniaco: Influisce sulla durata degli effetti negativi sui nemici.

In termini di nemici, Blizzard li ha descritti come parte di “famiglie”. Ciò che significa per il gameplay è che alcune famiglie di nemici, di cui hanno nominato solo tre – cultisti, annegati e cannibali – condivideranno stili di combattimento. Ad esempio, la famiglia dei cannibali si concentrerà su una varietà di tipi di mischia, ma senza attaccanti a distanza.

Se il PvP è più la tua passione, ti consigliamo di dirigerti in aree specifiche chiamate Fields of Hatred. Queste zone sono dove nessuno è al sicuro e chiunque può combattere e uccidere qualsiasi altro giocatore. Perché andare qui, oltre a mettere alla prova il tuo personaggio contro gli altri? I mostri qui rilasceranno oggetti chiamati frammenti di odio. Se riesci a portarli su un altare e purificarli, puoi scambiarli con oggetti unici acquistabili solo con loro. Ma se muori prima di poterli incassare, li perdi tutti.

Preordinare

Una foresta inquietante e nebbiosa.

Anche in questo caso, non è stata fissata alcuna data di uscita Diablo 4, quindi non sono disponibili informazioni sul preordine. Blizzard è molto brava ad assicurarsi di dare ai giocatori tutto il tempo per preordinare i suoi titoli, spesso con molte edizioni che offrono bonus speciali, quindi non preoccuparti che l’uscita di questo gioco sfugga al radar.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.