Tesla richiama 130.000 veicoli per problemi di sicurezza del touchscreen

Tesla sta richiamando 129.960 delle sue auto elettriche negli Stati Uniti per un problema con il touchscreen che potrebbe causare il surriscaldamento del dispositivo o la perdita dell’immagine.

Questo è considerato un problema di sicurezza in quanto il display fornisce un feed dalla telecamera per la retromarcia, nonché le impostazioni collegate agli sbrinatori del parabrezza del veicolo. Mostra anche se il veicolo è in marcia, folle o retromarcia. Tesla ha affermato di non essere a conoscenza di incidenti, lesioni o decessi legati al problema.

I veicoli Tesla interessati includono alcune berline Model S e SUV Model X del 2021 e 2022, insieme ai veicoli Model 3 e Model Y del 2022 che utilizzano versioni di firmware particolari.

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha dichiarato nei documenti rilasciati martedì che l’unità di elaborazione centrale sui dispositivi interessati potrebbe non raffreddarsi a sufficienza dopo il processo di ricarica rapida. Ciò può comportare che il display mostri un comportamento imprevisto come un funzionamento più lento del solito o la perdita dell’immagine.

La buona notizia è che il problema può essere risolto con un aggiornamento via etere, risparmiando ai proprietari interessati un viaggio dal rivenditore.

Le persone interessate riceveranno una lettera di notifica all’inizio di luglio 2022, anche se ci sono buone probabilità che i veicoli interessati abbiano ricevuto l’aggiornamento over-the-air per allora. Chiunque abbia dubbi sulla situazione può contattare il servizio clienti Tesla al numero 1-877-798-3752. Il numero di riferimento di Tesla per il richiamo è SB-22-00-009.

Se ti trovi negli Stati Uniti e desideri verificare se il tuo veicolo Tesla è oggetto di questo o di qualsiasi altro richiamo, vai al sito Web dell’NHTSA e inserisci il numero di identificazione univoco a 17 cifre della tua automobile. In effetti, lo strumento online è un modo semplice e veloce per qualsiasi proprietario di veicolo con sede negli Stati Uniti per verificare se la propria automobile è soggetta a richiamo.

I veicoli racchiudono così tanto software in questi giorni che gli aggiornamenti over-the-air sono diventati un modo comune per risolvere problemi particolari identificati, sebbene possano anche essere utilizzati per aggiungere nuove funzionalità. Naturalmente, problemi software più complessi o problemi con i componenti meccanici di un veicolo richiederanno comunque una visita al rivenditore per una soluzione.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.