SpaceX teme che il servizio Starlink possa essere distrutto dal piano 5G

SpaceX ha affermato che i suoi clienti Starlink con sede negli Stati Uniti vedranno il loro servizio a banda larga gravemente interrotto se Dish Network sarà autorizzato a utilizzare la banda a 12 GHz per la sua rete cellulare 5G.

La decisione è nelle mani della Federal Communications Commission (FCC) poiché Dish Network e altri come RS Access con sede a New York fanno pressioni sull’agenzia per consentire loro di utilizzare la banda a 12 GHz. Ma SpaceX non è felice.

“Se gli sforzi di lobbying di Dish avranno successo, il nostro studio mostra che i clienti Starlink subiranno interferenze dannose più del 77% delle volte e l’interruzione totale del servizio il 74% delle volte, rendendo Starlink inutilizzabile per la maggior parte degli americani”, ha affermato la società in un messaggio pubblicato sul suo sito web martedì 21 giugno.

La disputa di lunga data coinvolge una serie di società che stanno cercando di ottenere l’accesso alla banda a 12 GHz che SpaceX già utilizza per il suo servizio Starlink Internet dallo spazio.

Dish ha precedentemente pubblicato dati che suggeriscono che le reti 5G a terra potrebbero condividere comodamente la frequenza con le reti satellitari in orbita terrestre bassa gestite da artisti del calibro di SpaceX per il suo servizio Starlink.

Ma questa settimana SpaceX ha affermato che studi tecnici “risalenti al 2016” suggeriscono che l’apertura della banda alle reti 5G a terra potrebbe avere un impatto negativo sul suo servizio Starlink e ha persino accusato Dish di aver tentato di “fuorviare la FCC con analisi errate in speranze di oscurare la verità”.

La società guidata dall’imprenditore miliardario Elon Musk ha anche condiviso un’analisi tecnica di 12 pagine in cui spiega come i servizi mobili immaginati da Dish “casino enormi interruzioni agli utenti dei servizi satellitari di prossima generazione” come Starlink.

Ha spiegato che un’antenna ad alto guadagno (come il terminale utente SpaceX) è “progettata con una sensibilità sufficiente per ricevere segnali molto deboli provenienti da un trasmettitore desiderato”, aggiungendo che “tali antenne, tuttavia, non ‘rifiutano’ le interferenze provenienti da altri indicazioni.” Il risultato è che l’interferenza “cancellerebbe completamente il segnale desiderato”.

In commenti ampiamente riportati, un portavoce di Dish ha affermato che i suoi “ingegneri esperti stanno valutando le affermazioni di SpaceX”.

Dish ha annunciato la scorsa settimana di aver lanciato servizi 5G commerciali in più di 100 città degli Stati Uniti, coprendo circa il 20% della popolazione della nazione, utilizzando frequenze in altre bande dello spettro. Ma resta da vedere se potrà accedere alla banda 12GHz come parte del suo lancio 5G.

SpaceX ha lanciato in orbita più di 2.500 satelliti Starlink per il suo servizio a banda larga, che attualmente serve più di 400.000 clienti in 34 paesi.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.