Samsung Galaxy Z Flip 4: data di lancio, prezzo, specifiche e altro ancora

È giunto il momento per Samsung di lanciare il Galaxy Z Flip 4 (e Galaxy Z Fold 4), le sue versioni tentpole per la seconda metà dell’anno. Sebbene la società non li abbia annunciati per nome o addirittura rilasciato teaser, ci sono stati abbastanza sussurri attraverso la vite per dipingere un’immagine di un aggiornamento molto iterativo. Con un design simile e lievi modifiche alle specifiche, ecco tutto ciò che sappiamo sul Galaxy Z Flip 4.

Disegno

Il Galaxy Z Flip è un pieghevole in stile telefono a conchiglia, quindi assomiglia molto ai classici telefoni a conchiglia del passato. Pensa al Motorola Razr (no, non quello). Il prossimo Flip 4 non dovrebbe deviare in modo significativo da quello. Sia le immagini live che i rendering trapelati online mostrano un telefono sorprendentemente simile al Flip 3. Ciò significa che possiamo aspettarci un piccolo display esterno, due fotocamere principali e un display più grande all’interno quando lo Z Flip 4 viene aperto . Se hai mai usato o visto Z Flip 3 prima, aspettati un altro anno con Z Flip 4.

Quando si tratta di modifiche più precise, c’è uno schermo esterno leggermente più grande per le notifiche e una piega molto più piccola. Secondo il leaker Jon Prosser, il Flip 4 arriverà nelle colorazioni Graphite, Bora Purple, Pink Gold e Blue, ovvero grigio, viola, oro e blu.

Specifiche

Andy Boxall/Trend digitali

Il Galaxy Z Flip 4 di Samsung è un aggiornamento iterativo, quindi aspettati di vedere i soliti miglioramenti delle specifiche. Questo significa a Processore Snapdragon 8 Plus Gen 1 abbinato ad almeno 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione. Dovremmo anche ottenere una configurazione a tripla fotocamera, composta da due fotocamere da 12 megapixel sul retro e una fotocamera frontale da 10 MP.

Per modifiche più specifiche, si dice che Samsung stia debuttando con un’opzione da 1 TB per Flip 4. Sarai in grado di archiviare tutte le foto che desideri, con 12 GB di RAM a supporto di tutte le tue esigenze di multitasking.

C’è una piccola parola sulla batteria diversa da un apparente miglioramento del 10-20%.t. Insieme alle fotocamere, la batteria era l’aspetto più debole del Galaxy Z Flip 3. Se Samsung riuscirà a risolvere uno o entrambi questi punti deboli, sarà un sollievo per i potenziali acquirenti.

Software

Android 12L su tablet.
Samsung dovrebbe debuttare con il Galaxy Z Flip 4 con una build One UI 4 basata su Android 12L, con One UI 5 e Android 13 in arrivo poco dopo. Android 12L è la versione di Google di Android 12 più ottimizzata per i pieghevoli, anche se non è chiaro quali (se presenti) dei suoi vantaggi possano essere realizzati su questo dispositivo decisamente piccolo. Il centro notifiche a doppio riquadro e il nuovo task manager sarebbero più utili sul Fold 4 più grande, anche se sarebbero benvenute anche correzioni di bug e ottimizzazioni.

Data di uscita e prezzo

Samsung Galaxy Z Flip 4
Basandosi semplicemente sui modelli di lancio dell’azienda, il Galaxy Z Flip 4 dovrebbe essere lanciato al secondo evento Unpacked di Samsung previsto per questo agosto. “Attualmente siamo tutti sul punto di preparare il nuovo modello pieghevole previsto per il lancio nella seconda metà”, ha confermato Sung-Koo Kim, vicepresidente di Samsung Mobile, in precedenza
Aprile.

Mentre Samsung deve ancora confermare ufficialmente una data precisa, la voce su internet gira rumors (per gentile concessione del alquanto affidabile Jon Prosser) è che l’evento di lancio avverrà il 10 agosto. Samsung in genere annuncia questo evento con un mese di anticipo, quindi è probabile che otterremo una conferma nel giro di poche settimane. Indipendentemente dall’affidabilità di Prosser, un lancio ad agosto era l’opzione più probabile, con le linee Flip e Fold che hanno preso il posto del Galaxy Note di Samsung nel 2021.

Dal punto di vista del prezzo, Samsung potrebbe mantenere lo stesso punto di partenza di $ 1.000 del Flip 3, oppure potrebbe abbassarlo quando le economie di scala entrano in gioco e abbassano i prezzi dei componenti. Ross Young, analista di Display Supply Chain Consultants, certamente pensa quest’ultimo.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.