Recensione Insta360 Sphere: drone invisibile, ottima fotocamera

Insta360 Sfera

Prezzo consigliato $ 429,99

“Insta360 Sphere rende invisibile il tuo drone, consentendo un incredibile grado di libertà creativa.”

Professionisti

  • Semplifica l’acquisizione di video 360 aerei

  • Potenziale creativo incredibile

  • Si adatta in modo sicuro e sicuro al tuo drone

  • Design e materiali robusti

  • Eccellente integrazione del software di editing

contro

  • La registrazione con la sfera interferisce con il segnale GPS del drone

  • Non resistente agli agenti atmosferici

  • Il design rende l’atterraggio un po’ complicato

Il sogno per le telecamere 360 ​​è la massima libertà creativa, ma devono ancora affrontare alcuni limiti. Insta360 Sphere risolve una di queste limitazioni portando video a 360° nei cieli e facendo scomparire il tuo drone. Questa fotocamera è progettata specificamente per i droni DJI Air 2 e Air 2S, due dei migliori e più popolari droni della gamma DJI, e potrebbe essere il miglior accessorio mai realizzato per un drone.

Insta360 Sphere funziona posizionando una telecamera sopra il drone e una sotto e quindi unendo i due feed video emisferici per creare un’immagine sferica senza interruzioni. Poiché il drone si trova tra le due telecamere, è completamente assente dal video, permettendoti di guardare in qualsiasi direzione senza far entrare il drone nello spettacolo. È un concetto affascinante, ma come regge nella pratica?

Disegno

La sfera Insta360 su un tavolo.
Andy Zahn / Tendenze digitali

La Insta360 Sphere è realizzata in robusto metallo e plastica. In breve, sembra abbastanza resistente. Si blocca e si blocca saldamente sul tuo drone, quindi non cadrà a mezz’aria. Tuttavia, è importante notare che la Sfera non è impermeabile, quindi non farla volare in condizioni in cui potrebbe bagnarsi. Inoltre, con le mie dita grandi, ho trovato difficile inserire e rimuovere la scheda microSD e azionare i pulsanti di accensione e registrazione. Sebbene queste cose fossero fastidiose, non le considero preoccupazioni significative.

Per mantenere il drone fuori dal tuo filmato, le due telecamere sulla Sfera devono essere sotto e sopra il drone. Ciò significa che sporgono dal drone. E come ci si potrebbe aspettare, è fondamentale prestare attenzione alla telecamera inferiore durante il decollo e l’atterraggio. Insta360 fornisce protezioni per obiettivi e un pad di atterraggio per aiutare a risolvere questo problema, anche se ho avuto alcuni problemi con queste precauzioni.

La Insta360 Sphere è collegata al DJI Air 2S su una piattaforma di atterraggio.
Andy Zahn / Tendenze digitali

Ad esempio, la prima volta che ho volato con la Sphere, ho usato il pad di atterraggio e le protezioni per le lenti come indicato. Tuttavia, quando entrava per un atterraggio, la superficie liscia dell’obiettivo toccò per prima e il drone scivolò lateralmente dalla piattaforma di atterraggio a terra. Fortunatamente, ho installato le protezioni dell’obiettivo, quindi non è stato fatto alcun danno permanente, ma i graffi risultanti hanno significato la fine di quel set di protezioni dell’obiettivo.

Da quell’esperienza, decollo e atterro sulla mia mano. Questo è il metodo che di solito uso per far volare i droni, poiché la maggior parte dei luoghi in cui mi piace volare non ha una superficie piana per l’atterraggio. Questo rappresenta un pericolo per il pilota, quindi non posso raccomandarlo per motivi di sicurezza. Consiglio invece di trovare uno spazio piatto ed erboso per posizionare la piattaforma di atterraggio dove il drone avrà una superficie sicura intorno se l’atterraggio va storto.

La sfera Insta360 su DJI Air 2S.
Andy Zahn / Tendenze digitali

Inoltre, non sono un fan dell’uso delle protezioni per obiettivi incluse, anche se hanno salvato la fotocamera durante il mio primo volo. Questa è una mia preferenza personale e si estende alle mie varie altre fotocamere. Posizionare qualsiasi superficie davanti all’obiettivo di una fotocamera degrada in una certa misura la qualità dell’immagine. Se vuoi catturare filmati della massima qualità possibile (come faccio io), potresti voler volare senza le protezioni dell’obiettivo. Ricorda solo che lo fai a tuo rischio.

Gli ingegneri di Insta360 hanno affrontato una sfida notevole nella progettazione della Sfera e ciò che hanno realizzato è impressionante. I compromessi richiesti creano alcune sfide per l’utente, ma mi sono abituato abbastanza rapidamente durante il mio tempo di test della fotocamera.

Prestazione

La Insta360 Sphere sul DJI Air 2S in volo.
Andy Zahn / Tendenze digitali

Il trasporto di qualsiasi peso extra su un drone influirà sulla durata e sulla maneggevolezza della batteria. Avere la Sfera sul mio Air 2S ha comportato una riduzione di circa il 20% del tempo di volo e ho notato una significativa riduzione della reattività. È importante essere consapevoli del fatto che il drone ha più slancio e impiegherà più tempo e distanza per fermarsi ad alta velocità.

L’unico problema significativo che ho riscontrato con la Sfera è che, durante la registrazione, interferisce in qualche modo con il GPS del drone. Più specificamente, la registrazione con la Sfera comporta un calo del segnale di 10 MB. In condizioni ideali, ciò non influisce sulle prestazioni GPS del drone. Ad esempio, quando ho sorvolato l’oceano, non ho riscontrato interruzioni del GPS. Ma ogni volta che si vola in un terreno boscoso, collinare o montuoso, il GPS si riduce e l’interferenza della Sfera rende il segnale intermittente nella migliore delle ipotesi.

La Insta360 Sphere sul DJI Air 2S in volo.
Andy Zahn / Tendenze digitali

La buona notizia è che ciò non influisce sulle prestazioni del drone al di là delle funzioni GPS. Nei miei test, le conseguenze includono non essere in grado di tracciare il drone su una mappa e non poter fare affidamento sulla funzionalità “Ritorno a casa”. In sostanza, vorrai stare più attento durante il volo e rimanere all’interno della linea di vista visiva.

La fotocamera stessa funziona molto bene. È affidabile e non ho mai riscontrato errori, filmati danneggiati o surriscaldamento. Nel complesso, i vantaggi cinematografici forniti da Insta360 Sphere superano i compromessi che pone alle prestazioni dei droni.

Telecamera

La Sfera cattura video 5.3K, che è praticamente identica in termini di qualità alle altre fotocamere di Insta360, inclusi il modulo One X 2 e One RS 360, entrambi che ho ampiamente utilizzato. Poiché 5.3K è quello che considero il minimo assoluto per l’acquisizione di video a 360°, è importante rendersi conto che ci sarà un po’ di rumore e pixel visibili a seconda di come modifichi. Tuttavia, mi sono reso conto molto tempo fa che con le fotocamere 360, la qualità dell’immagine è secondaria rispetto al potenziale creativo che offrono. Questo è più vero che mai con la Sfera.

Volare tranquillamente su un campo, girare intorno a un albero o scivolare sotto un ponte può sembrare banale scatto di droni. Ma questo è solo fino a quando non li hai filmati con la Sfera e hai inserito quelle riprese in un editor video. Imposta un paio di fotogrammi chiave, velocizza il filmato, ruotalo qua e là, e all’improvviso, stai correndo attraverso quel campo a una velocità vertiginosa, facendo un’orbita ad alta velocità degli alberi ed eseguendo capriole sotto il ponte.

Uno dei migliori usi della Sfera è consentire agli utenti di catturare emozionanti filmati acrobatici in stile FPV mentre volano lentamente con un DJI Air 2S calmo e sicuro. Questo effetto si interrompe solo leggermente quando voli intorno a oggetti in movimento (e quando acceleri il metraggio). Ma se sei fuori a volare in montagna o nella foresta, sembra assolutamente incredibile.

Puoi anche ottenere molti altri effetti stravaganti, come un aspetto da “piccolo pianeta” o l’inverso, in cui il cielo è una sfera con il paesaggio avvolto intorno ad esso. In alternativa, puoi utilizzare un software di editing più avanzato come Adobe After Effects e creare immagini davvero uniche e bizzarre direttamente da Dottor Strano o Inizio. C’è anche il potenziale per creare esperienze 360 ​​VR che immergono totalmente lo spettatore nella gioia del volo.

Software

La Sfera è completamente compatibile con l’eccellente suite software di Insta360, inclusi PC desktop, app iOS/Android e un plug-in Adobe Premiere Pro. Ho usato ogni versione in misura diversa. Per un montaggio facile e veloce in movimento, adoro usare l’app Insta360 sul mio iPad mini 6. L’app desktop è ottima per lavorare in modo più preciso a casa, mentre il plug-in Premiere Pro è utile per integrare le riprese nel flusso di lavoro di creazione video. Qualunque sia la piattaforma su cui stai modificando, Insta360 ha reso il processo straordinariamente intuitivo pur mantenendo un’ampia profondità e un controllo granulare.

Prezzo e disponibilità

La Insta360 Sphere è ora disponibile per $ 430, il che potrebbe sembrare un po’ caro. Tuttavia, questo è un dispositivo di nicchia e unico che credo che il prezzo sia ragionevole. Se non possiedi già un drone DJI compatibile, un DJI Air 2 ti costerà circa $ 800 o $ 1.000 se opti per Air 2S.

La nostra presa

Insta360 Sphere è una fotocamera davvero innovativa che offre nuove entusiasmanti possibilità creative. Anche se ha sicuramente alcuni difetti – ed è forse un prodotto di nicchia – lo consiglio vivamente, soprattutto se possiedi già un drone compatibile. Le possibilità creative sono davvero sorprendenti fin dall’inizio, e lo sono ancora di più una volta che hai davvero scavato nel montaggio e nella manipolazione del filmato che acquisisci.

La Insta360 Sphere sul DJI Air 2S in volo con alberi e montagne sullo sfondo.
Andy Zahn / Tendenze digitali

C’è un’alternativa migliore?

La cosa più vicina a Sphere è un drone realizzato da BETA FPV progettato per trasportare Insta360 One R. Quel kit è in realtà meno costoso dell’acquisto di un drone Insta360 Sphere e DJI Air 2, ma l’avvertenza è che devi anche sapere come pilotare droni FPV. Ciò significa molta pratica. Se segui quella strada, ti consiglio anche di procurarti un drone FPV piccolo ed economico che non ti riporterà indietro troppo perché inevitabilmente andrai in crash. Volare con la Sfera su un drone Air 2 è un’esperienza sicura e senza problemi con una curva di apprendimento molto più delicata.

Un’altra possibilità è quella di montare una telecamera 360 (come Insta360 One RS o One X 2) su un drone. Lo sto facendo da un po’ di tempo con il drone DJI FPV e ho creato dei video davvero fantastici con quella configurazione. Tuttavia, non è proprio la stessa cosa, poiché è difficile tenere il drone fuori dal tuo tiro. Ciò può produrre un effetto non dissimile dal guidare uno speeder di Star Wars su Endor, il che può essere interessante, ma è anche limitante. La linea di fondo è che non c’è niente esattamente come Insta360 Sphere là fuori.

Quanto durerà?

Considerando la costruzione durevole della Sfera e supponendo che non si faccia volare il drone sotto la pioggia o si subisca qualche tipo di incidente critico, questa fotocamera dovrebbe funzionare bene per un po’ di tempo a venire. La sua longevità è indissolubilmente legata alla longevità dei droni DJI Air 2 e 2S. Questi saranno quasi certamente sostituiti con nuovi modelli tra qualche anno e gli attuali modelli interrotti. Tuttavia, i droni possono durare per anni se ben curati, quindi stimo che la Sfera potrebbe durare da cinque a 10 anni.

Vale anche la pena considerare che la risoluzione di 5,3K della Sfera è davvero il minimo indispensabile per catturare foto e video a 360°. Tra diversi anni, mi aspetto che la maggior parte delle fotocamere 360 ​​scatterà in 8K e offrirà filmati significativamente migliori. Tuttavia, questa è pura speculazione da parte mia.

Dovresti comprarlo?

Se desideri una soluzione già pronta per acquisire filmati aerei a 360 gradi senza far scattare il drone, Insta360 Sphere è praticamente l’unico gioco in città. Apre la porta ad alcune possibilità creative davvero entusiasmanti e ti consente di catturare filmati davvero unici. Se hai già un drone DJI Air 2 o 2S, questo è un accessorio incredibile. Se non possiedi uno di quei droni, Insta360 Sphere è un motivo convincente per acquistarne uno.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.