Recensione HP Chromebase 22 AIO: portare ChromeOS in nuovi posti

HP Chromebase All-in-One 22

Prezzo consigliato $ 840,00

“HP Chromebase 22 All-In-One è una custodia sorprendentemente forte per un desktop ChromeOS.”

Professionisti

  • Design unico ed elegante

  • Altoparlanti dal suono eccezionale

  • Evidenzia la versatilità di ChromeOS

  • Webcam ad alta risoluzione con dispositivo di scorrimento della privacy

  • Prestazioni solide

contro

  • Lo schermo non è nitido

  • I porti sono scomodi

  • La tastiera e il mouse inclusi sono economici

Quando ascolti ChromeOS, un PC all-in-one probabilmente non è quello che pensi.

Questo tipo di fattore di forma desktop è solitamente riservato ai sistemi iMac e Windows, ma il nuovo Chromebase All-in-One-22 di HP vuole sostenere qualcosa di diverso.

Dotato di un supporto unico con molta flessibilità e un prezzo di $ 840, HP Chromebase All-in-One è sicuramente una proposta unica, anche se non è per tutti.

Disegno

La parte posteriore dell'HP Chromebase All-in-One 22.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

Configurando per la prima volta HP Chromebase All-in-One 22, sono rimasto immediatamente colpito dal design. È sicuramente uno dei più esclusivi all-in-one sul mercato, anche se prende una piccola ispirazione da alcuni degli altri prodotti HP.

La cosa più importante del design di Chromebase che noterai è la forma cilindrica della base e il modo in cui lo schermo fuoriesce da essa. Per quanto sia bello da vedere, c’è anche uno scopo pratico nel design.

Quella base ospita un sistema di altoparlanti, così come le porte sul retro. Anche l’intero involucro di questa base è racchiuso in tessuto acustico. È simile agli altoparlanti in tessuto dell’HP Envy 32, ma in un colore più chiaro.

Oltre a ciò, spicca anche il meccanismo a cerniera che ti consente di ruotare questo Chromebase tra la posizione verticale e quella orizzontale. È nascosto dietro la parte posteriore dello schermo e ruota il display con un leggero movimento morbido quando viene premuto con il dito o la mano. Ho notato che lo schermo è fatto di plastica, tuttavia, quindi c’era un po’ di flessione quando lo si tiene premuto per girare le cose.

Tuttavia, il movimento è fluido come il burro e non avrei mai pensato di rompere questo computer. Questo è abbastanza importante, poiché HP lo immagina come un computer di famiglia, per l’uso da parte di più persone. Vorrei che non fosse bianco, però, perché potrebbe sporcarsi facilmente.

Sono anche rimasto piuttosto sorpreso dalla rapidità con cui ChromeOS si è adattato al cambiamento dell’orientamento dello schermo. È veloce, quasi come girare un iPad. Non c’è alcun ritardo e ChromeOS sa esattamente quando questo computer viene capovolto.

Porti

Porte sul retro dell'HP Chromebase.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

HP Chromebase All-in-One 22 viene fornito con un bel set di porte, ma si trovano nel posto sbagliato.

Il mix include una combinazione di cuffie e microfono, due porte SuperSpeed ​​USB-C e due porte SuperSpeed ​​USB di tipo A. Nel 2022, il tipo A è apprezzato per cose come unità flash o dischi rigidi, poiché anche i nuovi iMac lo hanno abbandonato per Thunderbolt 4.

Ad ogni modo, non ci sono porte fisiche sulla parte monitor dell’unità all-in-one. Collegare un dongle Logitech Bolt per la mia tastiera e il mio mouse è stato un po’ una seccatura. Avevo bisogno di allungare le mani sul retro del dispositivo o addirittura girarlo per vedere dove si trovano le porte.

Il retro dell'HP Chromebase tutto in uno.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

Gli all-in-one di Windows sono molto meglio con questo. L’HP Envy 32 AIO è un esempio in quanto le porte si trovano sul retro del monitor, proprio dove le dita possono raggiungere. Anche gli iMac sono così, con le porte Thunderbolt 4 nascoste proprio vicino al pulsante di accensione. Un altro Windows all-in-one come Dell Inspiron 27 7790 supera anche questo Chromebase, poiché ha una gamma più ampia di porte, incluso un jack Ethernet.

Oh, e non c’è alcuna opzione di output e non c’è modo per te di utilizzare HP Chromebase All-in-One 22 come monitor. Con ChromeOS versatile su vari tipi di dispositivi, sarebbe stato bello vedere l’opzione per collegare un tablet o un laptop sul retro. Ancora una volta, puoi farlo con HP Envy 32 AIO.

Prestazione

Utilizzo di HP Chromebase per la navigazione sul Web.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

Sto esaminando un modello di fascia alta di HP Chromebase All-in-One 22. Viene fornito configurato con una CPU Intel Core i3-10110U di decima generazione, 16 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione. Questo è potente quanto i dispositivi ChromeOS ottengono.

Un modello di fascia bassa con un processore Intel Pentium 6405U, 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione è disponibile anche per $ 630 come configurazione iniziale. Tutti i modelli supportano il tocco.

Sicuramente non avrai bisogno di molta potenza in ChromeOS, che funziona su Chromebase. Il sistema operativo è più ottimizzato per la navigazione web e le app Android, che hanno funzionato bene nel mio utilizzo.

Esecuzione di Asphalt 9 su Chromebase.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

La nostra suite di test del software per i dispositivi ChromeOS è più limitata rispetto ai PC Windows o Mac. Tuttavia, utilizziamo la versione Android di Geekbench e il test Speedometer 2.0. Ho anche testato diversi giochi Android come riferimento ed è stato davvero piacevole vedere ChromeOS funzionare bene sul grande schermo.

Guardando i risultati, Google e HP potrebbero aver appena trasferito con successo ChromeOS sul grande schermo con questo all-in-one. In Geekbench, Chromebase ha ottenuto un punteggio Single-Core di 768 e un punteggio Multi-Core di 2081. Quindi, in Speedometer 2.0, che esamina le prestazioni di un sistema per la navigazione sul Web, il Chromebase ha ottenuto 107 su un massimo possibile di 140. Quel punteggio è intorno a quello che abbiamo visto con la maggior parte dei laptop e Chromebook Windows.

Questi punteggi Geekbench sono anche in linea con altri Chromebook basati su Intel, anche se la CPU di decima generazione all’interno del Chromebase è piuttosto vecchia. Ad esempio, l’HP Chromebook x360 14c ha ottenuto 898 nel test single-core e 2.866 nel test multi-core. Tuttavia, è ancora ben lontano dall’iMac M1, che raggiunge 1.745 in single-core e 7.700 in multi-core.

Per quanto riguarda i sistemi Windows, non può avvicinarsi all’HP Envy 32 all-in-one, che ha una grafica RTX e distrugge i rivali con un punteggio single-core di 5.808 e un punteggio multi-core di 29.124.

Tuttavia, non lasciarti ingannare da quei punteggi. Per il mio flusso di lavoro quotidiano e la navigazione sul Web, Chromebase ha affrontato più di 10 schede in Google Chrome senza problemi. Lo stesso vale per i giochi Android come asfalto 9 e Surfisti della metropolitanache ha funzionato piacevolmente senza congelamento o balbuzie.

Questo è un sistema che può andare d’accordo, almeno con il modello di fascia alta. Non modificherai video o riprodurrai titoli AAA come faresti su un all-in-one Windows, ma non è mai stato per questo che sono stati i dispositivi ChromeOS. Potrai goderti ChromeOS sul grande schermo e velocizzare i tuoi flussi di lavoro basati sul Web o su app Android. Questo è il vantaggio del fattore di forma all-in-one, senza doversi preoccupare dei cavi, come faresti se dovessi collegare il tuo Chromebook a un monitor.

Schermo

Guardare un video sulla natura utilizzando il display di HP Chromebase.

Il mio software colorimetro non funziona su ChromeOS, quindi testare il display è un compito soggettivo. Il pannello con risoluzione FHD 1920 x 1080 è perfetto per i contenuti multimediali e le chiamate Teams o Zoom, ma ha faticato un po’ oltre.

Quando ho guardato un video di esempio che mostrava foreste vibranti e ambienti naturali, i colori sono saltati fuori da questo display, con una lucertola in primo piano che sembrava molto luminosa e vibrante. Anche il contrasto sembrava essere decente, con le lettere di sfondo bianco delle didascalie chiuse che sporgevano dal loro sfondo nero, senza apparire grigie.

Anche la luminosità sembrava abbastanza decente, quindi i film che stavo guardando non sembravano troppo noiosi quando ero seduto e guardavo il display da lontano nel mio soggiorno. Solo lo schermo lucido ha trattenuto le cose in termini di imponenza, poiché ho potuto vedere il mio riflesso guardando il display da determinate angolazioni.

La navigazione sul Web, tuttavia, non è delle migliori, poiché il testo sullo schermo non appare così nitido quando lo guardi da vicino. Non è troppo sorprendente data la risoluzione di 1080p su un display di queste dimensioni. Ho alzato il mio Surface Pro 8 e un Asus Vivobook proprio accanto al display per il confronto e ho notato immediatamente quanto il pannello del Chromebase sia più opaco con determinati tipi di testo.

Il Chromebase HP in forma verticale.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

Ma non tutto è perduto, poiché la possibilità di ruotare il display si aggiunge al modo in cui puoi utilizzare Chromebase. L’ho usato molto in posizione verticale per scorrere i social media o anche per giocare a giochi simili Surfisti della metropolitana. Anche ChromeOS è abbastanza bravo ad adattarsi al cambiamento, con siti web come il New York Times che passano automaticamente alla modalità verticale e anche app Android a schermo intero come Google Play Store che riconoscono il cambiamento di orientamento.

Questo è qualcosa che non puoi fare su un all-in-one Windows senza modificare molte impostazioni diverse.

Altoparlanti e webcam

Il dispositivo di scorrimento della webcam su HP Chromebase.
Arif Bacco/ Tendenze digitali

Nella parte superiore dell’HP Chromebase c’è un’elegante webcam da 5 megapixel. Secondo il mio test di immagine, arriva alla risoluzione di 2560 x 1994, che è abbastanza dettagliata. Anche rispetto alle webcam a 720p che vedrai sulla maggior parte dei Chromebook e dei laptop Windows, la qualità è ottima.

Anche la webcam è grandangolare, quindi cattura più spazio dietro di te. Ho chiamato la mia amica su Teams usando la webcam e mi ha detto che non avevo un aspetto pulito, sottolineando anche alcuni graffi che aveva notato sulla mia mano.

Ho cambiato il display in modalità verticale per concentrarmi meglio sul mio corpo, e poi ha detto che il colore della mia pelle sembrava naturale e la stanza era illuminata uniformemente dietro di me. Questo è fantastico, poiché HP prevede che questo dispositivo venga utilizzato dalle famiglie per le chiamate, dove sono necessarie la migliore qualità e risoluzione.

Nota che la webcam ha anche un fantastico otturatore per la privacy. Se lo fai scorrere una volta, puoi disattivare il video ma tenere acceso il microfono. Fallo scorrere di nuovo, quindi disattiva il microfono e la webcam è spenta. Ricorda molto quello che Lenovo ha fatto sull’840ThinkPad con il ThinkShutter. Dal momento che questo potrebbe essere utilizzato come computer di famiglia, adoro vedere HP mettere la privacy al primo posto.

Per quanto riguarda gli altoparlanti stereo da 5 watt, possono davvero dare spettacolo, poiché sono sintonizzati da B&O. Ho visto episodi di I Simpson su HP Chromebase e con il volume appena intorno al 40%, l’audio era super forte e chiaro, quasi migliore dei miei altoparlanti dedicati.

Altoparlanti HP Chromebase
Arif Bacco/ Tendenze digitali

Non c’è ancora un woofer dedicato, quindi non puoi aspettarti molto nel reparto bassi. Ma le mie canzoni preferite, come quella di Alicia Key Impero della ragione, ancora rockeggiando nelle parti strumentali. La configurazione audio mi ricorda molto l’HP Envy 32 All-in-One, che ha una barra degli altoparlanti gigante nella parte anteriore.

Accessori inclusi

un mouse e una tastiera con HP Chromebase tutto in uno

HP include una tastiera e un mouse Bluetooth abbinati nella confezione con Chromebase. Entrambi non sono esattamente la migliore qualità. Sebbene sia fantastico averli senza costi aggiuntivi, digitare sulla tastiera è terribile. Fatto di plastica, c’è troppo rimbalzo e piegamento mentre mi facevo strada tra le sequenze di tasti.

Il mouse, nel frattempo, è scomodo ed è difficile da fare clic e scorrere. Preferivo di gran lunga usare i miei accessori con questo all-in-one.

La nostra presa

HP Chromebase All-in-One 22 è un ottimo dispositivo. Trasferisce ChromeOS su uno schermo più grande sul desktop e ti offre un modo divertente per giocare ai giochi Android, scorrere i social media o goderti videochiamate e musica.

Ci sono alternative?

Nello spazio ChromeOS, al momento non ci sono alternative all-in-one per questo prezzo inferiore a $ 900.

Puoi acquistare Dell Inspiron 27 7790 per circa lo stesso prezzo o qualcosa di più economico come un PC All-in-one HP 22. Anche l’iMac M1 costa solo poche centinaia di dollari in più.

Mentre HP Chromebase ha sicuramente alcune caratteristiche uniche, l’iMac M1 probabilmente fornirà un’esperienza più completa per la persona media.

Quanto durerà?

ChromeOS è in genere progettato per sopravvivere alla durata di un dispositivo e HP Chromebase è robusto, quindi dovrebbe andare oltre i tre anni.

Dovresti comprarlo?

Sì, anche se la quantità di persone che prenderebbe in considerazione l’acquisto di qualcosa come HP Chromebase è certamente bassa. Un Chromebook collegato a un monitor che già possiedi è un PC più economico e versatile, così come un iMac.

Ma poiché un computer di famiglia che avrà relativamente pochi problemi non è possibile risolvere i problemi, il semplice approccio dell’HP Chromebase 22 è sorprendentemente ponderato.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.