Recensione di Mario Strikers: Battle League: avverto una tendenza

Mario Strikers: Battle League

Prezzo consigliato $ 59,99

“Mario Strikers: Battle League offre l’esperienza sportiva di Mario più profonda mai vista, con un gameplay di calcio sorprendentemente ricco di sfumature. Non c’è molto da fare una volta che hai imparato queste abilità”.

Professionisti

  • Eccellente gameplay di base

  • Partite tese

  • Strikers Club ha del potenziale

contro

  • Curva di apprendimento ingannevolmente ripida

  • Non molto contenuto

  • Strane regole online

Se vuoi un quadro chiaro di quanto sia cambiato l’approccio di Nintendo ai giochi nel corso degli anni, non guardare oltre Mario Strikers: Battle League. I precedenti giochi sportivi di Mario erano pieni fino all’orlo di personaggi, sbloccabili e modalità progettate per testare le abilità dei giocatori. Ma Battle League, come Mario Golf: Super Rush dell’anno scorso, è più un framework spartano che Nintendo prevede di costruire nel tempo con aggiornamenti gratuiti.

È un approccio indicativo di un Nintendo più moderno, uno che sembra interessato a ottenere più chilometri dai suoi titoli. Per farlo, però, ha bisogno di produrre giochi con un’esperienza di base solida come una roccia. Questo è ciò che Mario Strikers: Battle League mira a fornire al momento del lancio. Il titolo è il primo gioco dedicato al calcio di Mario dal 2007 e, in quanto tale, lo sviluppatore Next Level Games ha dedicato molta cura al perfezionamento e alla modernizzazione dell’esperienza. Quella parte è un successo strepitoso; è il resto che ha bisogno di lavoro.

Da una pura prospettiva di gioco, Mario Strikers: Battle League potrebbe essere l’esperienza sportiva di Mario più profonda e sfumata mai vista. La domanda è semplicemente se il suo approccio essenziale al contenuto può mantenere il tuo interesse abbastanza a lungo tra i suoi tanto necessari aggiornamenti.

Profondità sorprendente

Mentre Mario Strikers: Battle League è la prima partita di Strikers dalla Wii, Mario è tornato brevemente in campo a metà del 2017 Superstar dello sport di Mario. Quel gioco prevedeva partite di calcio lente 11 contro 11 con pochissima profondità o espedienti per mantenere le cose interessanti. Lega di battagliaLa migliore qualità è che ci vuole un pivot completo da quel titolo per offrire giochi più veloci che si appoggiano all’azione e alla strategia.

Sono sorpreso da quanta sfumatura ci sia qui rispetto ad altri giochi sportivi di Mario.

Le partite “Strike” mettono due squadre da cinque l’una contro l’altra in veloci partite di quattro minuti. I giocatori controllano quattro personaggi mentre un portiere controllato dal computer tiene la rete. A livello di base, è facile da capire. Prendi il possesso della palla, passala ai compagni di squadra e prova a segnare un gol. C’è anche un bel po’ di duro lavoro, poiché i giocatori possono affrontarsi a vicenda nei lati elettrificati del campo o lanciare oggetti come bombe e proiettili di grandi dimensioni. Ma mentre esaminavo i lunghi tutorial del gioco, ho imparato rapidamente che c’è molta più profondità di quanto mi aspetto di solito da un gioco sportivo di Mario.

Ad esempio, posso toccare B per passare normalmente al mio compagno di squadra o Y per eseguire un pallonetto. Semplice. Ma se il mio compagno di squadra tiene B o Y mentre gli sto passando e lo rilascia quando la palla arriva a loro, lo rimanderanno indietro come un passaggio combinato perfetto, preparandomi per un potente seguito. C’è un placcaggio standard, ma caricarlo e rilasciarlo al momento giusto si tradurrà in un attacco di carica più potente. Lo stesso vale per le riprese, poiché i giocatori possono lanciare un colpo più forte con un tempismo preciso. Di conseguenza, le partite sono avvincenti e richiedono tempi precisi, una valutazione costante del rischio e una comunicazione genuina se si gioca con gli amici.

Luigi spara a un tornado di calcio verde.

Sono sorpreso da quanta sfumatura ci sia qui rispetto ad altri giochi sportivi di Mario. Il semplice tiro a vuoto del portiere non è una strategia praticabile. C’è un vero senso di maestria in ogni piccola mossa, dai colpi standard alle schivate, che premia i giocatori di alto livello. L’ho imparato a mie spese quando mi sono tuffato in una partita con giocatori CPU impostati su “difficile” e sono stato battuto 8-0. Rimasi a bocca aperta quando mi resi conto di quanto velocemente ed efficacemente una squadra ben oliata potesse mettere insieme le mosse.

Questo mette il gioco in una posizione difficile. In definitiva, funziona al meglio come gioco di società, con supporto per un massimo di otto giocatori in locale. Tutte quelle piccole complessità non sono esattamente facili da spiegare a bambini o amici: il tutorial mi ha richiesto circa 30 minuti per essere completato e alla fine non avevo ancora padroneggiato ogni pezzo. Sembra quasi che abbia una curva di abilità più simile a un gioco di combattimento, soprattutto perché i portieri dell’IA non lasciano molto spazio per i primi punti. Tutto ciò lo rende un gioco competitivo molto migliore di qualsiasi gioco sportivo di Mario, ma potrebbe non essere una scelta per le feste.

Squadra dei funghi

Il gameplay di base del calcio è abbastanza forte da solo, ma l’impostazione di Mario gli conferisce un fascino in più. Il gioco presenta alcune delle migliori animazioni dei personaggi che abbia mai visto qualsiasi gioco di Mario. Potresti aver già visto alcuni popolari in giro per Twitter, come la Principessa Peach reprimere la sua rabbia bollente dopo che il suo avversario ha segnato un tiro. Ognuno dei 10 personaggi giocabili del gioco può davvero mostrare la propria personalità qui tra danze della vittoria, attacchi frustrati e animazioni di colpi speciali meravigliosamente animati. Il mio preferito riguarda Wario che usa il suo sedere gigante per mandare la palla verso il portiere come una palla di cannone.

Trovare il ruolo perfetto per ogni personaggio e creare una squadra perfettamente bilanciata è stata la mia parte preferita dell’esperienza finora.

I personaggi non sono lì solo per il set del Regno dei Funghi. Hanno un ruolo di incredibile impatto sul gameplay. Ogni personaggio ha statistiche che influenzano la loro velocità, forza di contrasto, capacità di tiro e altro ancora. Questi tratti possono essere modificati tramite equipaggiamento sbloccabile in quattro slot (testa, braccia, corpo, gambe), che ridurranno una statistica, ma ne aumenteranno un’altra. Nella mia squadra di riferimento, ho impostato Waluigi per essere un demone della velocità in grado di spostare facilmente la palla verso il basso. Nel frattempo, Wario è lento e goffo, ma capace di affrontare chiunque. Trovare il ruolo perfetto per ogni personaggio e creare una squadra perfettamente bilanciata è stata la mia parte preferita dell’esperienza finora.

Altre graffette di Mario si adattano perfettamente alla formula del calcio. Gli oggetti simili a Mario Kart non sono solo divertenti da guardare, ma forniscono ai giocatori alcuni seri strumenti difensivi. Usare un guscio rosso per inseguire qualcuno che sta per segnare o far cadere una buccia di banana proprio mentre qualcuno sta per affrontarti è ancora più soddisfacentemente sinistro che colpire un pilota al primo posto con un guscio blu.

Mario calcia un pallone in porta con un backflip.

La caratteristica distintiva del gioco sono i colpi “strike”. A intervalli casuali, una sfera luminosa atterrerà sul campo. Quando un giocatore lo raggiunge, l’intera squadra viene potenziata. Tenendo premuto A, il tempo rallenta e i giocatori dovranno premere due pulsanti al momento giusto per lanciare un tiro speciale. Se entra, vale due punti.

I colpi d’urto sono il tipico espediente sportivo di Mario, ma aggiungono molta tensione e urgenza alle partite rispetto a questi trucchi, diciamo, Mario Tennis Aces. Quando una squadra viene potenziata, avrà solo un tempo limitato per tirare a segno. Ciò porta a una folle corsa in cui una squadra deve mettersi in una posizione sicura per eseguirla velocemente, mentre l’altra deve fare tutto il possibile per fermarla. Le rimonte sono molto più facili da ottenere poiché ogni secondo conta, quindi ogni momento di una partita diventa critico. Spesso mi sono ritrovato ad afferrare il mio Switch così forte che temevo di romperlo.

La bassa stagione

Sembra tutto promettente, ma se hai seguito la serie sportiva di Mario negli ultimi anni, probabilmente conosci già il trucco: non ci sono molti contenuti qui.

I titoli sportivi per Nintendo 64 offrono ai giocatori più soldi per i loro soldi.

Quando apri Mario Strikers: Battle League, avrai la possibilità di impostare partite libere, giocare online e completare una breve serie di tornei (quest’ultimo ti porta a crediti e dura circa cinque ore al massimo). Questo è tutto ciò che il pacchetto ha da offrire nel suo stato di lancio. Questo lo rende una delle versioni sportive di Mario più sottili fino ad oggi, e questo conta il già leggero Mario Golf: Super Corsa. I titoli sportivi per Nintendo 64 offrono ai giocatori più soldi per i loro soldi.

È una storia simile che abbiamo visto di recente con Nintendo Switch Sports. Quel pacchetto è ancora più scarso, basandosi esclusivamente sul suo gioco online come caratteristica chiave. Allo stesso modo, Battle League vuole che i giocatori trascorrano il loro tempo giocando con gli amici o partecipando alla modalità “Strikers Club” del gioco. Questa opzione consente agli amici di creare il proprio club e competere contro altri in stagioni prestabilite. È un’idea intelligente prendere spunto da FIFA, enfatizzando il gameplay competitivo ad alto rischio del gioco e dando alle squadre qualcosa da inseguire.

Donkey Kong in carica attraverso il campo.

Tuttavia, non è una modalità in cui puoi saltare e giocare facilmente. Secondo le scritte in piccolo del gioco, ci sono diverse circostanze che impediscono ai giocatori di entrare casualmente. Le stagioni durano una settimana, con una settimana di riposo dopo. Se una squadra viene creata meno di un’ora prima dell’inizio di una stagione, non può competere fino a quella successiva. Se nessun giocatore di una squadra è stato online in 90 giorni, ciò può anche impedire a una squadra di unirsi a una nuova stagione. L’idea di non poter giocare la modalità per due settimane a causa di una regola del genere sembra eccessivamente restrittiva quando Strikers Club rappresenta un terzo dell’intera offerta di contenuti del gioco.

Fa tutto parte di una tendenza scoraggiante per Nintendo, che sembra puntare su giochi a lungo termine che catturano i giocatori con un lancio DLC lento e incerto. Lega di battaglia riceverà contenuti gratuiti, che aggiungeranno personaggi al suo elenco attualmente minuscolo (10 personaggi al lancio senza sbloccabili), ma non è chiaro se verrà aggiunto qualcosa di sostanziale altrimenti. Semplicemente non ci sono molti modi per mostrare le tue abilità al di fuori del gioco online, e questo è ben lontano dal periodo d’oro dell’età d’oro degli sport di Mario.

Quella struttura sottile potrebbe funzionare meglio se il gioco fosse una versione free-to-play, ma non è una vendita facile per un gioco al dettaglio completo nel 2022. Mario Strikers: Battle League è fantastico e voglio una buona ragione per continuare a giocare, così come volevo più scuse per stare al passo Mario Golf: Super Corsa, Nintendo Switch Sport, Superstar di Mario Party, Big Brain Academy: cervello contro cervello, e e altri. Il fatto che io possa snocciolare così tanti giochi con lo stesso problema mostra che Nintendo non sta proteggendo abbastanza bene il suo tallone d’Achille.

La nostra presa

Mario Strikers: Battle League è l’ultimo di una lunga serie di giochi Switch potenzialmente fantastici delusi da scarsi contenuti di lancio. Strikers Club è un avvincente aggancio competitivo, ma in questo momento c’è ben poco da fare nella sua bassa stagione. È un peccato, perché l’esperienza di base del calcio qui è fantastica. Le partite sono tese, il gioco di squadra è incredibilmente sfumato e il cast di Mushroom Kingdom mostra più carattere che mai. Si spera che un costante lancio di DLC possa ravvivare l’esperienza nel tempo, ma Nintendo deve ancora dimostrare di saper segnare con il supporto a lungo termine.

C’è un’alternativa migliore?

Resta con FIFA se desideri un’esperienza calcistica dedicata con molta profondità. Se vuoi solo un gioco sportivo multiplayer leggero su Switch, Nintendo Switch Sport è in definitiva un pacchetto migliore al momento (anche se il suo calcio non è molto buono).

Quanto durerà?

Otterrai circa cinque ore dal tutorial e dai tornei principali. Dopodiché, dipende da quanto tempo vuoi trascorrere online nelle partite di club o festeggiare con gli amici.

Dovresti comprarlo?

No. Mario Strikers: Battle League sfoggia una forte meccanica centrale, ma è meglio aspettare che arrivino alcuni round di DLC prima di pagare la vendita al dettaglio completa per un gioco che è troppo sottile al lancio.

Mario Strikers: Battle League è stato testato su un Nintendo Switch OLED in modalità portatile e su un TCL serie 6 R635 quando è agganciato.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.