Quali sono le prospettive di Star Wars dopo Obi-Wan Kenobi?

Con il tanto atteso Disney+ Obi-Wan Kenobi la conclusione della serie – a meno che non si decida che non sarà più “limitata” – non è un segreto che Lucasfilm abbia molto in serbo lungo la strada. Soprattutto dopo che la recente Star Wars Celebration ad Anaheim ha rivelato una serie di notizie per artisti del calibro di Andor e la prossima serie guidata da Jude Law.

Ma mettendo da parte ciò che è già stato messo in moto dietro le porte chiuse dello studio, Lucasfilm dovrebbe cercare dove altro il franchise dovrebbe espandersi tematicamente. Star Wars è una delle IP mediatiche con il maggior incasso al mondo, ma inserire più tipi di storie nel mix insieme ai personaggi legacy preferiti dai fan sarà la chiave per garantire la longevità, la rinnovata creatività e la capacità di evitare la fatica del franchise.

Appoggiarsi più duramente agli anni post-impero

Certamente, un progetto da solista di Obi-Wan Kenobi è stato senza dubbio il progetto di Star Wars più richiesto per anni a parte una trilogia che va oltre Episodio VI – Il ritorno dello Jedi, e comprensibilmente. Mentre i due terzi della trilogia prequel sono stati rocciosi nel migliore dei casi, si può affermare che Episodio III – La vendetta dei Sith ha bloccato l’atterraggio abbracciando l’atmosfera galattica dell’opera che ha dato il via ai film originali, e questo è in gran parte grazie al ritratto senza tempo di Ewan McGregor nei panni del Maestro Jedi titolare.

in ogni caso, il Obi-Wan Kenobi la serie rappresenta ancora, in una certa misura, un cavallo morto che Lucasfilm continua a battere. Riempiendo gli spazi tra La vendetta dei Sith e Una nuova speranza è uno dei tropi più stanchi del franchise di Star Wars, e mentre c’è giustamente un sacco di tempo canonico per riempire i 30 anni dispari che separano i due film, devi chiederti quando queste storie diventeranno più ambiziose.

Il franchise è ambientato molto tempo fa in una galassia molto, molto lontana dopotutto, ma nonostante l’enorme portata fornita da un’ambientazione opportunamente vaga, ne abbiamo visto sorprendentemente poco tutto considerato. Mentre la trilogia del sequel ha avuto un esito tutt’altro che ideale, se non altro, ha almeno fornito una nuova era per condire storie intermedie come quella Il Mandaloriano ha realizzato finora e cosa Ahsoka cercherà di espandersi.

Andor sembra un allettante spin-thriller sulla formula di Star Wars, che potrebbe benissimo rivelarsi rinfrescante come i temi space-western di Mandaloriano. Ma con altri 30 anni di separazione Il ritorno dello Jedi e l’inizio di La forza si risvegliac’è ancora più che sufficiente che può essere fatto anche al di fuori del mini universo cinematografico che l’abile cacciatore di taglie di Pedro Pascal sta guidando.

Tra le regioni dell’Orlo Esterno e la vastità delle Regioni sconosciute, c’è un potenziale praticamente illimitato quando si tratta di raccontare storie di pianeti e persone che rimettono insieme le loro vite dopo la caduta dell’Impero. Coinvolgi nuovi protagonisti, antieroi e cattivi che fanno giochi di potere per cercare di riempire il vuoto lasciato dall’imperatore Palpatine che non sono solo equipaggi di scheletri imperiali, o qualsiasi combinazione di queste cose.

Abbracciare il lato oscuro della forza

Immagine divisa di Darth Vader e Palpatine con il suo mentore Plagueis dietro di lui.

Il famigerato Ordine Sith è da tempo il malvagio parallelo dell’Ordine Jedi, ma i fan non ne hanno visti molti sullo schermo. Naturalmente, la loro natura intrinsecamente minacciosa e misteriosa, almeno al di fuori Leggende continuità — fa parte del fascino dietro questi praticanti del Lato Oscuro della Forza, ma la Lucasfilm potrebbe probabilmente permettersi di svelarne più di quanto non abbiano fatto finora.

Forse è la ferma adesione della Disney al mantenimento di un’immagine “a misura di famiglia”, ma Obi-Wan Kenobi ha dato ai fan un assaggio di quanto potrebbe essere avvincente una serie di Star Wars incentrata sui cattivi. Una serie o un film da solista di Darth Vader continuerebbero comunque il post-IIIpre-IV tropo del franchise, ma potrebbe certamente commercializzarsi e trovare un modo per mostrare sullo schermo un nuovo punto di vista da una linea temporale ben consunta.

Tuttavia, non deve essere necessariamente Darth Vader. Per ora è ancora una speculazione, ma data la vaga premessa di Leslye Headland L’Accolito, i fan potrebbero vedere una ritrovata attenzione sul Lato Oscuro. Sebbene sia ragionevole evitare di glorificare la violenza e le convinzioni distorte di cattivi come Vader, Maul, Palpatine, ecc., i cattivi continuano a creare storie elettrizzanti fintanto che il messaggio sbagliato non viene trasmesso.

La storia dei Sith è profonda almeno quanto quella dei Jedi. Quindi tutto ciò che serve è che il guinzaglio sia allentato quanto basta e che Lucasfilm abbracci un po’ il lato oscuro per raccontare una storia rinfrescante e audace da una prospettiva interessante.

Storie autonome e ritorno al formato antologico

Immagine divisa dei poster promozionali di Rogue One e Solo.

Quando Star Wars e Lucasfilm sono passati alla proprietà della Disney, la cosa più eccitante (a parte una trilogia di sequel) sono stati i piani dello studio di tornare all’IP nelle sale con il botto intrecciando in stile antologia Una storia di Star Wars film tra la Skywalker Saga. Era un grande piano sulla carta e Ladro Uno si è rivelato eccezionale per i suoi meriti, ma AssoloLa bomba finanziaria deve aver instillato una sorta di paura in Lucasfilm.

Anche se non era spettacolare, Assolo è stata una solida rapina di fantascienza con il suo potenziale, ma alcuni fan sono preoccupati che lo studio stia imparando le lezioni sbagliate dalla delusione commerciale del film.

Si spera che la serie di film di Star Wars in varie fasi di sviluppo riporterà almeno spiritualmente il Una storia di Star Wars formato perché storie autonome e pezzi unici in stile antologia sono un modo intelligente per diventare più strani con il marchio Star Wars. Se un film racconta una storia che giustifica un sequel o funziona perfettamente come un’impresa unica, questo potrebbe essere un modo eccellente per esplorare molteplici tasche uniche della galassia infinita di Star Wars.

E per un IP che fa la sua fama internazionale sulla base di maghi spaziali che combattono tra loro con spade laser e poteri telecinetici, non c’è motivo per Star Wars di evitare di diventare più strano oltre 45 anni dopo.

Tutti e sei gli episodi di Lucasfilm Obi-Wan Kenobi sono ora disponibili per lo streaming su Disney+. Per trovare più contenuti da guardare sull’app, dai un’occhiata al nostro elenco delle novità su Disney+.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.