Puoi creare giochi su Facebook ora grazie a Crayta

Il CEO di Meta Mark Zuckerberg ha presentato oggi Crayta, l’ultima aggiunta all’arsenale di attività di gioco di Meta all’interno del metaverso. Questa piattaforma di progettazione, condivisione e gioco di gioco sta arrivando su Facebook Gaming. Zuckerberg ha anche annunciato che Meta sta espandendo il catalogo di giochi cloud di Facebook Gaming all’Europa occidentale.

Crayta è una piattaforma di gioco pluripremiata sviluppata da Unit 2 Games che ha debuttato nel 2020. Lo strumento è stato originariamente lanciato esclusivamente su Google Stadia come titolo Stadia Pro. Dopo essere arrivato all’Epic Games Store, ora si unisce ai ranghi della libreria di Facebook Gaming dopo che lo studio è stato acquisito da Meta nel 2021.

“Il gioco ha incarnato a lungo molti dei principi fondamentali che formeranno il metaverso. Ad esempio, spazi virtuali condivisi che consentono alle persone di connettersi in modi completamente nuovi”, afferma un’e-mail di PR di Meta. “Ora, Crayta consente a chiunque di esprimere la propria creatività e costruire i propri mondi. Fornendo un toolkit per sviluppatori facile da usare e massimizzando l’attuale tecnologia di streaming cloud, Crayta rende la creazione di giochi più accessibile e facile da usare sia che si sviluppi su dispositivi mobili che desktop”.

La ripartizione di Meta di Crayta lo definisce una “vasta serie di mesh dettagliate e materiali voxel con cui i creatori possono creare”. La piattaforma include anche un’ampia selezione predefinita di abiti dei personaggi, emote e altri cosmetici che consentono ai giocatori di personalizzare il proprio aspetto e le interazioni.

La disponibilità del cloud di Crayta con Meta è l’ultimo esempio di grandi aziende che spingono per un maggiore accesso ai giochi tramite server cloud. Piattaforme come Microsoft’s Cloud, che sta ottenendo la propria mini-console, e ora Meta stanno portando questo obiettivo al limite.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.