Overwatch 2 sarà free-to-play. Ecco perché

Overwatch 2 è free-to-play questo ottobre. L’imminente sparatutto competitivo di un Activision Blizzard in difficoltà era dovrebbe essere lanciato nel 2023ma abbiamo appreso che sarebbe arrivato un po’ prima del previsto e sarebbe stato gratuito durante l’Xbox & Bethesda Games Showcase il 12 giugno. Tuttavia, questo è un cambiamento scioccante per uno dei più grandi franchise di Blizzard e che ha molte implicazioni per il ritmo degli aggiornamenti e dei nuovi contenuti.

In vista di un live streaming che fornisce maggiori dettagli sul passaggio al free-to-play, Digital Trends ha parlato con alcuni membri del team di sviluppo, tra cui il direttore del gioco Aaron Keller e il vicepresidente di Overwatch e il capo commerciale Jon Spector, per scoprire perché esattamente il Overwatch 2 la squadra ha deciso di abbracciare il free-to-play.

L’opzione migliore

Al lancio il 4 ottobre, I giocatori di Overwatch 2 possono aspettarsi tre nuovi eroi (incluso un personaggio di supporto preso in giro nel trailer della data di uscita), sei nuove mappe, oltre 30 nuove skin (inclusa una skin mitica per Genji), la modalità di gioco Push e il primo Battle Pass del gioco. Salvo eventuali problemi che causano la riprogrammazione del team, la seconda stagione inizierà il 6 dicembre e introdurrà un altro nuovo carro armato, una nuova mappa e un pass battaglia con oltre 30 nuove skin. Altri eroi, mappe, modalità e la campagna della storia PvE inizieranno a essere lanciati nel corso del 2023.

Blizzard prevede di far durare le stagioni nove settimane, con tre o quattro nuovi eroi aggiunti ogni anno. Se giochi a giochi come Leggende dell’apice o valoroso, questa cadenza di rilasci dovrebbe esserti familiare. Keller e Spector affermano che altri giochi free-to-play di successo non sono ciò che ha spinto Blizzard a fare questo cambiamento. Invece, dicono che fattori come l’abbassamento della barriera di accesso per i giocatori interessati e il non voler mantenere il contenuto finito hanno avuto un ruolo in Overwatch 2 andare free-to-play.

“Non vogliamo sviluppare cose e cercare di riunirle in un grande box release; preferiamo semplicemente pubblicare i contenuti quando sono pronti e farlo il più rapidamente possibile”, afferma Keller. “Mentre continuavamo a lavorare su alcuni dei gameplay più innovativi per il lato PvE di Overwatch 2, significava che ci sarebbe voluto più tempo prima che le nostre funzionalità PvP diventassero pubbliche. Vogliamo pubblicare materiale il più spesso possibile, ma ci è voluto troppo tempo per poterlo presentare davanti ai nostri giocatori”.

L’originale Sorvegliare ha fallito da quando ha smesso di ricevere aggiornamenti significativi dei contenuti nel 2020 in modo che Blizzard potesse concentrarsi Overwatch 2. Rilasciando il sequel come gioco free-to-play quest’anno, quella lunga attesa finisce e i giocatori non dovranno preoccuparsi che accada di nuovo per molto tempo. Anche gli sviluppatori lo hanno sottolineato Overwatch 2 sembrerebbe più un sequel che un aggiornamento quando verrà lanciato, grazie al nuovo contenuto e alla rielaborazione in partite 5v5. Spector spiega che molti sistemi sono stati implementati contemporaneamente, come il cross-play, il cross-progression e il modello stagionale, quindi aveva senso abbassare le barriere all’ingresso e al lancio del free-to-play quest’anno.

“WCi dedichiamo alla pubblicazione di contenuti frequentemente e costantemente in perpetuo.

“Ci sono un sacco di questi diversi sistemi che si uniscono per farci sentire che questo è il momento giusto per diventare free-to-play e far cadere qualsiasi barriera all’ingresso dei giocatori e rendere il più facile possibile l’ingresso, cadere in amano il gioco e giocano con i loro amici”, dice Spector. “È stato molto più importante aumentare il valore del gioco e gli aspetti sociali di esso, e un po’ meno che ci sono un sacco di contenuti qui e avrebbe potuto essere una scatola da $ 60. Non è proprio così che ci pensavamo”.

Detto questo, Keller è stato anche onesto sul fatto di essere in grado di monetizzare Overwatch 2 come titolo free-to-play, garantirà anche agli sviluppatori i fondi e il supporto per continuare a creare nuovi contenuti per il prossimo futuro. Con i pass battaglia, le skin mitiche e un negozio in-game confermato, Blizzard monetizzerà senza dubbio Overwatch 2 come un gioco free-to-play basato su cosmetici.

Francamente, ci dedichiamo alla pubblicazione di contenuti frequentemente e in modo perpetuo, e il modo più semplice per finanziare qualcosa del genere è con un gioco in stile free-to-play”, afferma Keller. “Ci permette di continuare a costruire nuove cose per il gioco”.

Overwatch 2 Junker Queen.

Sostenere quella visione

Blizzard ha una storia di giochi di servizi live gratuiti come Mondo di Warcraftma questo approccio free-to-play è nuovo di zecca per il Sorvegliare squadra. L’originale era una versione a pagamento con aggiornamenti significativi dei contenuti ogni pochi mesi. Ma con un gioco free-to-play, Keller lo capisce Overwatch 2 avrà costantemente bisogno di aggiornamenti per mantenere i giocatori impegnati ogni giorno, settimana e stagione. Keller riconosce anche che i giochi free-to-play di maggior successo “pubblicare più contenuti possibile e impegnarsi davvero in questo” sia dal punto di vista della cadenza di rilascio che dal punto di vista della struttura del team.

“Stiamo ristrutturando parti del team in modo da poter lavorare su più eroi e più mappe contemporaneamente…”

Ne seguì un anno frenetico di sviluppo per garantire che lo stesso fosse il caso Overwatch 2. wAbbiamo fatto questo grande cambiamento, ed è stato un anno davvero frenetico in cui abbiamo dovuto fare molte cose per trasformare questa enorme nave che andava da una direzione all’altra in modo da poter soddisfare una delle nostre chiavi valori per il gioco, ovvero essere in grado di aggiornarlo continuamente”, afferma Keller.

Il commento di Keller in merito al cambiamento significativo nell’ultimo anno solleva interrogativi sulla salute degli sviluppatori poiché ha effettuato questo enorme cambiamento durante un periodo molto turbolento per Blizzard. Keller afferma che Blizzard ha adottato misure per far crescere il team in modo che potesse lavorare su più cose contemporaneamente senza allungarsi troppo.

“Siamo tre volte più grandi di quando abbiamo lanciato l’originale”, afferma Keller. “Stiamo ristrutturando parti del team in modo da poter lavorare su più eroi e più mappe contemporaneamente, il tutto mentre esaminiamo funzionalità più grandi che arriveranno successivamente al servizio, come il PvE”.

Gameplay di Overwatch 2 Junker Queen.

Mentre Overwatch 2 L’annuncio del free-to-play potrebbe essere stato uno shock per la comunità, Keller e Spector hanno chiarito che questo è qualcosa su cui hanno riflettuto molto e non è una decisione sfacciata. Ovviamente, il rilascio come gioco ad accesso anticipato gratuito significa che possono porre fine alla siccità dei contenuti della serie e raccogliere quanti più nuovi giocatori possibile. Tuttavia, Spector crede a Blizzard Overwatch 2 la revisione del free-to-play è stata “premurosa” e non solo per ottenere qualcosa dalla porta.

Devi avere una strategia ponderata su come stai aggiornando il gioco e su come stai introducendo nuovi contenuti”, afferma Spector. “Per noi era davvero importante che non fosse solo ‘Ehi, Overwatch 2 è free-to-play,’ ma piuttosto ‘Overwatch 2 è free-to-play e questa è una parte della visione generale del servizio live con aggiornamenti stagionali dei contenuti.’”

Overwatch 2 verrà lanciato su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e Nintendo Switch il 4 ottobre.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.