Mario Strikers: Guida per principianti di Battle League

Sebbene sembri e abbia molte regole simili al calcio, Mario Strikers: Battle League non è così semplice come lo sport più popolare del mondo. Mario dà sempre il suo tocco unico a qualsiasi sport in cui si cimenta, che si tratti di tennis, golf o persino dei giochi olimpici. Ovviamente puoi aspettarti che il cast di Mario aggiunga il proprio stile e personalità al gioco, ma c’è molta più profondità in questo gioco di quanto potresti aspettarti.

Che tu abbia giocato l’ultimo gioco della serie o meno, Mario Strikers: Battle League cambia le cose abbastanza che tutti dovranno essenzialmente ricominciare da zero quando impareranno a giocare correttamente a questo gioco di calcio veloce, ad alta energia e d’azione. Alla fine puoi acquisire tutte le abilità di cui avrai bisogno nel tempo, ma avere in mente alcuni suggerimenti e trucchi essenziali fin dall’inizio può portarti alle parti divertenti molto più velocemente. Mentre stai allacciando le tacchette e equipaggiando la tua attrezzatura, assicurati di consultare la nostra guida per principianti per Mario Strikers: Battle League.

Ulteriori letture

Non saltare la tua lettura e tutorial

A nessuno piacciono i compiti e la cosa più simile che abbiamo nei videogiochi sono i tutorial di testo e di gioco. Mario Strikers: Battle League viene fornito con un menu completo di guide nel menu principale in “Guida al gioco”, che dovresti immediatamente sfogliare. Non è necessario studiare a fondo e prendere appunti su ogni categoria, come “Introduzioni di personaggi”, ma vorrai sicuramente assicurarti di avere familiarità con la maggior parte di esse. Item, Gear e Attributi, in particolare, sono vitali per interiorizzare subito.

Tornando al menu principale, l’ordine del giorno successivo è esaminare l’elenco completo delle missioni di addestramento. Ancora una volta, non è super eccitante, ma almeno sei ricompensato con monete per aver terminato la partita di allenamento. Qui è dove imparerai tutte le parti importanti di Mario Strikers: Battle Leaguedal movimento di base, tiro, passaggi, contrasti, Hyper Strike e alcune tecniche avanzate. Mario Strikers: Battle League è uno dei giochi più complessi in termini di opzioni e controlli, quindi prenditi il ​​tuo tempo per esaminarli per evitare errori in una partita reale.

Conosci la differenza tra Auto e Manuale

Luigi spara a un tornado di calcio verde.

Una volta che hai una presa su come Mario Strikers: Battle League funziona, sei quasi pronto per entrare in una vera partita. Tuttavia, subito prima di farlo, il gioco ti chiederà se vuoi giocare in automatico o manuale, senza quasi nessuna spiegazione sulla differenza. Per fortuna, è semplice: Automatico significa che prenderai automaticamente il controllo di qualsiasi personaggio della tua squadra abbia la palla. Manuale, nel frattempo, ti tiene in controllo del personaggio che hai scelto fino a quando non colpisci ZL o l per cambiare i caratteri manualmente.

Automatico è utile, soprattutto se stai giocando da solo e sai che vuoi essere sempre in azione. Tuttavia, può creare confusione quando si gioca in multiplayer poiché scambierai spesso i personaggi.

Sii aggressivo

Donkey Kong in carica attraverso il campo.

Il calcio è uno sport senza contatto, ma non è così Mario Strikers: Battle League. Non solo ti è permesso sbattere il tuo avversario contro i muri, ma sei incoraggiato a farlo. Questo è ovviamente ottimo per rubare la palla all’altra squadra, ma dovresti anche prendere di mira l’altra squadra quando è in difesa. Più avversari puoi affrontare davanti al tuo ball handler, minore sarà la resistenza che avranno nel portare la palla in posizione per tirare.

Gli oggetti sono ottimi per aggiungere più strumenti offensivi alla tua cintura, ma se mai vedi una Strike Orb, quella dovrebbe diventare la tua prima priorità. Afferrarne uno dà a quel giocatore un buff temporaneo che gli consente di scatenare il suo caratteristico Hyper Strike, che non è un obiettivo del tutto garantito ma è la cosa più vicina che ci sia Mario Strikers: Battle League. Anche se non hai la palla e finisci per sprecarla, è meglio negare ai tuoi avversari la possibilità di prendere lo Strike Orb e sprecarlo da soli piuttosto che rischiare che ottengano un gol facile. Se prendono la palla con un Hyper Strike rifornito, attacca! Il modo migliore per difendersi è rubare la palla prima che possano usarla o interromperli mentre caricano il loro Hyper Strike.

Usa i passaggi per muovere la palla

Mario e la sua squadra posano in Mario Strikers: Battle League.

L’IA e gli altri giocatori faranno quasi sempre affrettare il tuo gestore di palla. Dribblare e far correre la palla per tutto il campo con così tanto calore su un giocatore non funzionerà quasi mai, quindi non provare a sfrecciare e farti strada oltre un assalto di bloccanti che finiranno per prenderti la palla e fare passaggi intelligenti. Non solo questo è un modo più veloce per muovere la palla, ma tiene anche la squadra nemica fuori posizione se tutti cercano di seguire la palla.

I pass sono anche il modo migliore per aggirare Boom Boom. Questo portiere è piuttosto veloce, ma se riesci ad attirarlo da una parte della rete, passare dall’altra parte e fare un tiro veloce, non sarà in grado di bloccarlo se tirato fuori correttamente.

Non fare affidamento su Hyper Strikes

Mario calcia un pallone in porta con un backflip.

A proposito di riprese, gli Hyper Strike sono fantastici, ma non si concentrano esclusivamente su di essi. Sì, sono appariscenti e molto efficaci, ma comportano anche dei rischi. Devi caricarli e, come abbiamo detto prima, questo ti lascia aperto a essere interrotto. I colpi normali dovrebbero essere il tuo metodo di punteggio più affidabile, con Hyper Strike usati solo nelle giuste situazioni. Vale la pena fare tiri completamente carichi anche se non hanno le migliori possibilità di segnare poiché potrebbero lasciare Boom Boom con le vertigini per alcuni istanti. Se ciò accade e recuperi la palla, è un facile set-up per un gol.

Piegalo come Bowser

Bowser indossa l'abbigliamento da calcio Bushido Gear.

Il nostro ultimo consiglio per sparare è di mirare sempre ai tuoi colpi. Proprio come curvare un proiettile, puoi curvare tutti i tuoi colpi Mario Strikers: Battle League aggirare difensori e portiere. Ogni volta che inizi a caricare un tiro, puoi dirigere il suo percorso usando la levetta analogica fino a quando non confermi il tiro. Spostare la levetta su o giù farà andare la pallina più in alto o in basso, e a sinistra e a destra la curveranno in entrambe le direzioni. Usa questa tecnica per far passare la palla intorno a qualsiasi difensore e al portiere che cambia posizione tra quando inizi a concludere un tiro e il momento in cui tiri effettivamente.

Crea una buona composizione di squadra

Mario cambia attrezzatura da calcio.

I personaggi dentro Mario Strikers: Battle League non sono lì solo per il servizio di fan. Certo, la maggior parte dei nostri personaggi preferiti del franchise di Mario sono qui, ma sono tutti molto diversi. Non solo ogni personaggio ha il proprio Hyper Strike unico ma, soprattutto, hanno tutti una diversa distribuzione delle statistiche. Toad è molto veloce, per esempio, mentre Bowser è incredibilmente forte. Piuttosto che costruire una squadra in base a chi ti piace, cerca di costruire la tua squadra con un buon equilibrio tra difensori, centrocampisti e tiratori forti.

Insieme alle statistiche di base del personaggio, è importante anche costruire il suo equipaggiamento poiché può aumentare ulteriormente le sue statistiche. Raccomandiamo di usare l’equipaggiamento per migliorare le abilità naturali di un personaggio più che per cercare di compensare le sue debolezze. È meglio avere una squadra di personaggi forti in ogni ruolo che una squadra di giocatori che sono decenti in tutto.

Attiva la modalità di assistenza visiva

Infine, una caratteristica di accessibilità che è facilmente persa ma molto utile è la modalità di assistenza visiva. Attivare questa opzione nelle impostazioni del gioco darà a ogni personaggio un’icona dai colori vivaci sopra la testa durante il gioco. Ciò rende molto più facile identificare chi è chi a colpo d’occhio, soprattutto se stai giocando in modalità portatile, dove l’azione può essere piccola e poco chiara.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.