MacBook Air 2022: chip M2, nuovi colori, cornici più sottili e altro ancora

I pezzi grossi di Apple sono saliti sul palco della Worldwide Developers Conference (WWDC) nel giugno 2022 per svelare una delle più grandi revisioni del MacBook Air negli oltre dieci anni di storia del dispositivo. Tutto è andato sotto i ferri, dal design esterno al chip su cui scorre.

Per aiutarti a capire tutte le modifiche grandi e piccole, abbiamo raccolto tutto in questa pratica guida. Abbiamo anche inserito alcune voci su ciò che potrebbe venire dopo, quindi hai qualcos’altro da aspettarti. Quindi tuffiamoci e vediamo cosa c’è di nuovo con il laptop più popolare di Apple.

Prezzo

Prima del WWDC, c’erano aspettative che il MacBook Air avrebbe ottenuto un aumento di prezzo. Dopotutto, è quello che è successo al MacBook Pro quando è stata lanciata la versione da 14 pollici. Tuttavia, Apple ha deciso di mantenere il prezzo di partenza di $ 999 per un po’ più a lungo. C’è un problema, però, dato che quel cartellino del prezzo è per il modello M1, che rimane nell’allineamento.

Se desideri la versione M2 appena ridisegnata, il prezzo parte da $ 1.199.

Un nuovo design audace

Il MacBook Air M2 che mostra diverse app aperte sul suo display.

I primi suggerimenti che abbiamo avuto su un telaio del MacBook Air riprogettato sono arrivati ​​dal leaker Jon Prosser alla fine del 2021. Prosser ha affermato di aver visto la foto di un MacBook Air azzurro con uno chassis molto più piatto, un design che ha eliminato il famoso bordo affusolato che il MacBook Air ha utilizzato sin dal suo inizio. Estrapolando da quella foto, Prosser ha previsto che la gamma MacBook Air sarebbe disponibile in una gamma di colori brillanti, proprio come l’iMac da 24 pollici.

Alla fine, Prosser aveva ragione a metà. Il MacBook Air ha effettivamente abbandonato il bordo affusolato e il blu è un’opzione di colore nella gamma rinnovata. Tuttavia, non abbiamo visto altri colori brillanti e Apple offre invece il laptop in argento, grigio siderale e Starlight insieme alla tonalità blu.

Nella sua presentazione al WWDC, Apple ha affermato che il nuovo design è meno voluminoso del 20% rispetto al precedente MacBook Air, il che è piuttosto impressionante considerando che il MacBook Air M1 aveva 0,16 pollici nel punto più sottile.

Nonostante le voci, non c’è una tastiera bianca, né ci sono cornici bianche. Invece, Apple ha deciso di attenersi al rivestimento nero tradizionalmente utilizzato dal MacBook Air.

Un notch e una webcam a 1080p

Il MacBook Air riprogettato al WWDC 2022.

Un bocconcino interessante delle fughe di notizie di Jon Prosser era che il MacBook Air avrebbe adottato la stessa tacca del display del MacBook Pro. Questa è stata una decisione di progettazione controversa sin dal suo inizio su Mac (e ancora più a lungo su iPhone). Alla fine, però, Apple è andata avanti e ha portato il notch al MacBook Air.

L’azienda lo ha fatto assottigliando le cornici attorno ai lati del display. Ora, i bordi dello schermo sono sottilissimi, tranne intorno al ritaglio della webcam, producendo quello che è diventato noto come il notch.

Il leaker Dylandkt era d’accordo con Prosser e ha aggiunto che il laptop avrebbe ricevuto una webcam 1080p aggiornata per sostituire la sua misera offerta 720p. Alla fine, anche questo si è rivelato corretto. Apple ha spiegato che la webcam ora è dotata di un sensore più grande, “pixel più efficienti” e il doppio della risoluzione e delle prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione del MacBook Air M1. Purtroppo, però, non c’è il Center Stage.

Nessun display mini-LED

Il MacBook Air M2 visto di fronte.

Prima del WWDC, circolavano voci secondo cui Apple avrebbe potuto portare la tecnologia mini-LED sul display del MacBook Air. Questa è sempre stata un’affermazione stravagante dato che la tecnologia mini-LED è una funzionalità di fascia alta che ha molto più senso in un dispositivo professionale come il MacBook Pro e, alla fine, non è mai entrata nel MacBook Air M2.

Tuttavia ciò non significa che lo schermo sia completamente privo di meriti o aggiornamenti. Una voce più accurata è arrivata dall’analista di Display Supply Chain Consultants (DSCC) Ross Young, il quale ha affermato che Apple potrebbe aumentare leggermente il display del MacBook Air da 13,3 pollici a 13,6 pollici. Questa volta, la voce si è rivelata vera, poiché Apple ha effettivamente aumentato la proprietà del display grazie alle cornici ridotte.

Altrove, la luminosità è stata aumentata fino a 500 nits, un aumento rispetto ai 400 nits del modello M1, e ora supporta un miliardo di colori. Tuttavia, come per la mancanza di un pannello mini-LED, non c’è nemmeno la tecnologia ProMotion a 120 Hz.

Il chip M2 di nuova generazione

Il chip Apple M2 visto di fronte.
Mela

Se Apple avesse lanciato un MacBook Air al WWDC 2022, una cosa era quasi certa: sarebbe arrivato con un nuovo chip M2. Dato il pubblico di sviluppatori che avrebbero bisogno di sapere con cosa lavoreranno, aveva molto senso. E alla fine, abbiamo ottenuto ciò che ci aspettavamo, con il nuovo MacBook Air dotato di un chip M2 altrettanto nuovo.

Costruito su un processo a 5 nanometri, l’M2 dispone di 20 miliardi di transistor, il 25% in più rispetto all’M1. Dispone inoltre di un controller di memoria da 100 GBps, che è il 50% in più rispetto all’M1. C’è una CPU a otto core (con quattro core ad alte prestazioni e quattro core di efficienza), una GPU a otto core e fino a 24 GB di memoria unificata.

OK, queste sono le specifiche, ma come si comporta effettivamente l’M2? Apple ama un grafico Bezos senza etichetta, quindi è difficile conoscere numeri specifici, ma la società ha almeno condiviso alcuni guadagni relativi alle prestazioni. La CPU dell’M2 offre prestazioni superiori del 18% rispetto all’M1, ad esempio. Apple ha affermato che è 1,9 volte più veloce di un chip per PC a 10 core senza nome, mentre può fornire l’87% della potenza di un altro chip a 12 core sconosciuto utilizzando un quarto della potenza.

Per quanto riguarda il grugnito grafico, l’M2 è il 25% più forte dell’M1 pur utilizzando la stessa quantità di energia. È il 35% più veloce alla sua massima potenza e 2,3 volte più veloce del summenzionato chip per PC a 10 core utilizzando un quinto della potenza.

Oltre alla CPU e alla GPU, l’M2 ha un Secure Enclave di nuova generazione. Il Neural Engine è stato aggiornato e può eseguire fino a 15,8 trilioni di operazioni al secondo. Infine, c’è anche un nuovo motore multimediale.

Il ritorno di MagSafe

Una vista dall'alto del MacBook Air M2 che mostra la tastiera e il caricatore MagSafe.

Uno dei cambiamenti più graditi nel nuovo MacBook Air è il ritorno di MagSafe. No, non la tecnologia di ricarica magnetica per iPhone di Apple. Il MagSafe originale presentava un cavo di ricarica che si attaccava magneticamente al tuo MacBook, il che significa che si sarebbe staccato se fosse stato accidentalmente tirato, impedendo al tuo laptop di schiantarsi sul pavimento. È assente dal MacBook Air da quando Apple ha interrotto la produzione dell’ultimo MagSafe MacBook Air nel 2019.

Prima del WWDC, sia il giornalista Mark Gurman che il leaker Jon Prosser hanno affermato che sarebbe stato un felice ritorno, ed entrambi sono stati vendicati su questo fronte.

A parte questo, Gurman credeva che il MacBook Air sarebbe stato dotato di due porte USB4. Prosser ha semplicemente affermato che avrebbe due porte USB-C, anche se non ha specificato se sarebbero USB4. Alla fine, Apple ha confermato che le porte sono USB4.

Nel frattempo, Dylandkt afferma che il MacBook Air non avrà lo slot per schede HDMI e SD incluso nel MacBook Pro. Questa voce, tuttavia, era fuori luogo.

Cosa vogliamo vedere dopo

Una persona che tiene in mano il MacBook Air M2.

Prosser ha fatto una serie di affermazioni sulla tastiera e sul trackpad, vale a dire che la tastiera del nuovo MacBook Air sarebbe dotata di tasti funzione di dimensioni standard, al contrario delle versioni tozze del modello attuale. Prosser aveva ragione su questo punto, quindi dovresti trovare un po ‘più facile usare quei tasti se ottieni l’M2 MacBook Air. Tale modifica, tuttavia, spingerebbe verso il basso il resto della tastiera, ha affermato Prosser, il che a sua volta significherebbe che il trackpad sarebbe leggermente più piccolo. Alla fine, non lo sappiamo con certezza, poiché Apple non ha fornito misurazioni specifiche del trackpad. Sarebbe un peccato se fosse rimpicciolito, poiché uno dei punti di forza dei trackpad per laptop di Apple è la loro grande dimensione, che li rende perfetti per i tanti grandi gesti di MacOS.

Una caratteristica che sarebbe strettamente collegata alla configurazione della webcam è Face ID. Volevamo che facesse il salto da iPhone a Mac da anni ormai, e sappiamo che Apple sta lavorando per fare proprio questo, ma sembra che dovremo aspettare ancora un po’. Nel gennaio 2021, Mark Gurman ha affermato che sia Face ID che la connettività cellulare sarebbero stati assenti dal prossimo MacBook Air, poiché semplicemente non sono ancora pronti. Con nostra grande delusione, Gurman era proprio qui e Face ID non si vede da nessuna parte nell’ultimo MacBook Air.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.