L’FBI distrugge il mercato darknet che vende dati sulla previdenza sociale

L’FBI, il Dipartimento di Giustizia (DoJ) e l’Internal Revenue Service (IRS) hanno collaborato per chiudere il mercato SSNDOB, una raccolta di siti darknet che elencava le informazioni personali di circa 24 milioni di cittadini statunitensi e che ha generato più di $ 19 milioni di fatturato.

Per chi non lo sapesse, la darknet, nota anche come dark web, è una parte crittografata del mondo online che non è indicizzata dai motori di ricerca ed è accessibile solo tramite browser specializzati. Mentre la darknet è popolare tra i criminali informatici che vendono prodotti e servizi illegali online, altri come attivisti politici o informatori potrebbero anche utilizzare la rete per condividere informazioni altamente sensibili.

Il DoJ ha affermato questa settimana che il mercato SSNDOB, operativo da diversi anni, ha venduto informazioni personali come nomi, date di nascita e numeri di previdenza sociale appartenenti a individui negli Stati Uniti

Gli sforzi per smantellare il servizio hanno comportato la collaborazione con le forze dell’ordine a Cipro e in Lettonia, e all’inizio di questa settimana sono stati emanati ordini di sequestro contro i nomi di dominio utilizzati dal mercato SSNDOB, portando alla sua chiusura.

Il mercato SSNDOB sembrava essere un’attività gestita in modo efficiente gestita da amministratori che pubblicavano annunci sui forum criminali darknet per i servizi di SSNDOB offrendo anche supporto ai clienti, ha affermato il DoJ.

Ha aggiunto che gli amministratori “hanno utilizzato varie tecniche per proteggere il loro anonimato e per contrastare il rilevamento delle loro attività, incluso l’uso di moniker online distinti dalle loro vere identità, la manutenzione strategica dei server in vari paesi e la richiesta agli acquirenti di utilizzare metodi di pagamento digitali, come come bitcoin.

Commentando il caso, l’agente speciale in carica Darrell Waldon dell’IRS-CI Washington, DC Field Office, ha dichiarato: “Il furto di identità può avere un impatto devastante sulla salute emotiva e finanziaria a lungo termine di una vittima. La rimozione del sito web di SSNDOB ha interrotto i criminali di furto di identità e ha aiutato milioni di americani le cui informazioni personali erano state compromesse”.

Waldon ha aggiunto che la comunità delle forze dell’ordine statunitensi e internazionali continuerà a lavorare per porre fine a quelle che ha definito “queste truffe complesse”.

Apparentemente senza arresti effettuati in relazione al caso, gli autori di SSNDOB rimangono liberi di avviare una nuova operazione, mentre altri criminali informatici potrebbero entrare per cercare di colmare il vuoto lasciato dalla chiusura. In questo senso, è un gioco a colpi di talpa per l’FBI, anche se i suoi sforzi bloccheranno e interromperanno gli autori, inviando anche un messaggio che è sul loro caso.

In un’altra recente vittoria per gli investigatori che prendono di mira abiti nefasti online, il “più grande mercato del dark web al mondo” è stato messo offline ad aprile. La piattaforma, Hydra Market, ha fatto i suoi soldi attraverso la vendita di farmaci e servizi di riciclaggio di denaro.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.