Le GPU AMD riceveranno presto un enorme aumento delle prestazioni gratuitamente

AMD si sta preparando a migliorare le prestazioni delle applicazioni OpenGL in grande stile con un nuovo aggiornamento del driver, secondo un aggiornamento appena scoperto.

Come riportato da Wccftech, sembra essere all’orizzonte un nuovo driver GPU Windows 11 22H2 per schede grafiche Radeon.

Il prossimo aggiornamento per il sistema operativo Windows 11 di Microsoft mostra alcune curiosità interessanti tramite la scheda delle informazioni “WDDM” di GPU-z. Grazie ad alcuni benchmark delle prestazioni che sono stati effettuati, AMD apparentemente offrirà un enorme aumento del 55% in Unigine Valley Benchmark — Wccftech evidenzia come quest’area sia ora direttamente paragonabile alla popolare piattaforma DirectX 11.

I driver esatti scoperti sono i seguenti:

  • Versione del driver Direct3D – 9.14.10.01523 vs 9.14.10.01521 (22.5.2)
  • Versione driver Vulkan – 2.0.225 vs 2.0.226 (22.5.2)
  • Versione driver OpenCL – 10.0.3426.0 vs 10.0.3417.0 (22.5.2)
  • Versione del driver OpenGL – Versione 22.05.Beta

All’interno di Unigine Superposition, le GPU Radeon saranno apparentemente rafforzate da un aumento delle prestazioni del 34%, sebbene questo numero sia circa il 20% più lento rispetto a DirectX 11.

Tuttavia, come per il benchmark Unigine Heaven, il prossimo set di driver mostra un calo significativo del 26% delle prestazioni per le schede grafiche.

Di conseguenza, alcuni titoli OpenGL che funzionano con i nuovi driver GPU Radeon subiranno una riduzione delle prestazioni, il che inevitabilmente significa che il Team Red ha ancora del lavoro da fare sul fronte dell’ottimizzazione, specialmente per i vecchi programmi e videogiochi.

Tuttavia, l’aggiornamento generale è un passo nella giusta direzione. A maggio, AMD ha introdotto un driver che ha aumentato le prestazioni di DirectX 11 per i titoli che si basavano sull’API. L’azienda ha menzionato un aumento delle prestazioni del 30% specifico per i sistemi dotati di schede Radeon, che è stato confermato da test esterni.

Il motivo alla base della rinnovata attenzione a OpenGL in particolare è abbastanza semplice: Wccftech evidenzia opportunamente come sia DirectX 11 che OpenGL rimangano piuttosto popolari per gli utenti che utilizzano una varietà di applicazioni di benchmark, oltre ai giochi legacy.

Questi giocatori e utenti generici di PC che hanno installato una scheda grafica Radeon cercano naturalmente di migliorare le prestazioni grafiche complessive del sistema.

Pertanto, per impedire loro di cercare altrove (come Nvidia e GPU basate su Intel), il nuovo driver di AMD per la build di Windows 11 22H2 dovrebbe convincere gli utenti a rimanere con il Team Red, cosa che senza dubbio dovrebbe rivelarsi il caso se il suddetto 55% salta vale su tutta la linea.

Altrove, è stato riferito che AMD sta lavorando a una nuova tecnologia di ridimensionamento della risoluzione che sarebbe compatibile con più o meno tutti i videogiochi sul mercato con la sua piattaforma Radeon Super Resolution (RSR).

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.