Le fotocamere del telefono da 2 MP non andranno da nessuna parte presto

Se stai acquistando un tipico smartphone economico, vedrai spesso fotocamere triple o quadruple pubblicizzate come funzionalità, con due di quelle fotocamere quasi inutili. Un rapporto della società di analisi Trendforce vede questa come una tendenza che è improbabile che scompaia presto, tuttavia, osservando: “Lo slancio di crescita nelle spedizioni di moduli per fotocamere per telefoni cellulari nel 2022 proverrà principalmente da un numero aggiuntivo di fotocamere a pixel bassi richiesto dalle tre fotocamere disegno.”

Gli ultimi cinque anni hanno dato origine a una nuova tendenza in cui i marchi di telefoni competono sul numero di fotocamere nei loro dispositivi, con uno che offre fino a cinque a un certo punto. Nel 2022, un tipico telefono Android di fascia media è dotato di almeno tre fotocamere, di cui è utile solo il sensore primario e sono presenti anche gli altri due. Ormai si è detto molto su quanto siano inutili i sensori macro e di profondità da 2MP su uno smartphone moderno. Ma sfortunatamente, sono qui per restare.

Una fotocamera principale ad alta risoluzione con specifiche migliori consente indubbiamente ai marchi di telefoni cellulari di fornire prestazioni della fotocamera migliori rispetto a una seconda o terza fotocamera a bassa risoluzione. È anche più economico rispetto all’equipaggiamento di più fotocamere ad alta risoluzione come potresti trovare sulla tua tipica ammiraglia. Quindi, per tenere sotto controllo i costi dell’hardware fornendo anche una manciata di fotocamere, le aziende di smartphone continueranno a scegliere una fotocamera principale ad alto megapixel insieme a due sensori da 2 MP.

“Il modulo a tre telecamere rimane il design mainstream quest’anno e si prevede che rappresenterà oltre il 40% delle spedizioni totali. Solo alcuni modelli di smartphone adotteranno un design a quattro fotocamere per differenziare le loro specifiche, mentre il numero di prodotti con doppia fotocamera o meno diminuirà, con i modelli entry-level come candidati principali”, afferma Trendforce.

Prakhar Khanna/Trend digitali

Andando avanti, puoi aspettarti di vedere più smartphone con configurazioni a tripla e quadrupla supportate da fotocamere ausiliarie quasi inutili. Gli unici smartphone significativi che dovrebbero ospitare una configurazione a doppia fotocamera, primaria e ultrawide, sono i prossimi modelli di iPhone 14 non Pro, Pixel 6a e Pixel 7. In generale, i produttori di Android continueranno a utilizzare sensori della fotocamera da 2 MP per aumentare l’appeal hardware dei loro dispositivi di fascia media e bassa.

Tuttavia, non è tutto fumo e specchi con la fotografia mobile. Mentre i marchi di telefoni continuano a competere sulle specifiche hardware, si stanno anche concentrando sull’ottimizzazione del software per enfatizzare la fotografia dinamica, la fotografia notturna e altro ancora. Di conseguenza, stiamo vedendo sempre più produttori di smartphone dedicarsi alla produzione di chip per migliorare le prestazioni di elaborazione delle immagini. Ad esempio, Vivo utilizza un chip V1+ nei suoi telefoni di fascia alta per ottimizzare le immagini risultanti. Tuttavia, non aspettarti che questi chip siano di alcun aiuto per i sensori da 2 MP o per i telefoni più economici che li utilizzano.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.