La vita dopo un successo: attori che sono diventati grandi dopo essere diventati grandi

Diventare grande nel mondo competitivo della televisione e dello streaming è incredibilmente difficile. Uno spettacolo di successo non è facile e pochi progetti hanno successo fin dall’inizio. Tuttavia, pochi preziosi riescono a catturare l’attenzione del pubblico, lanciando le carriere delle loro star e trasformandole in nomi familiari. Anche così, ogni spettacolo deve finire e alcuni attori hanno difficoltà ad andare avanti dopo che il loro spettacolo di successo è andato in onda l’ultimo episodio.

Tuttavia, alcuni attori hanno la fortuna di trovare un altro progetto di pari o addirittura più riuscito successo del loro precedente. L’assistente di voloKaley Cuoco di Kaley Cuoco ne è la prova perfetta, attualmente protagonista non in uno ma in due spettacoli di successo dopo i suoi 12 anni di esperienza in La teoria del Big Bang. E proprio come lei, molti altri attori hanno avuto successo dopo che erano già diventati grandi.

Kaley Cuoco

Nonostante non abbia mai ricevuto nomination agli Emmy o il plauso della critica per il suo lavoro in La teoria del Big Bang, Kaley Cuoco è stata una parte importante del successo dello spettacolo. L’attrice ha interpretato Penny, la cameriera/attrice diventata rappresentante delle vendite farmaceutiche, durante le 12 stagioni dello show.

Cuoco ha diversificato il suo curriculum dopo Big Bang si è conclusa, fornendo la voce del personaggio del titolo nello spettacolo animato sovversivo di HBO Max Harley Quinn. Dal 2020, Cuoco interpreta l’antieroina autodistruttiva Cassie Bowden nel successo a sorpresa di HBO Max L’assistente di volo. La sua interpretazione ha ottenuto recensioni entusiastiche, guadagnandosi le nomination per il Primetime Emmy, il Golden Globe e il SAG Award per la prima stagione. Insieme a Harley Quinn nella sua terza stagione e L’assistente di volo ancora forte nel suo secondo, Cuoco è più impegnato che mai.

Gina Torres

Jessica Pearson seduta nel suo ufficio in giacca e cravatta.

Potrebbe essere generoso chiamare Lucciola un colpo; dopotutto, lo spettacolo è stato cancellato dopo una sola stagione. Tuttavia, ha ricevuto il plauso della critica e continua a suscitare un intenso interesse da parte dei fan, diventando un classico di culto tra i geek set. Gina Torres ha interpretato Zoe Washburner nella serie di breve durata, il ruolo che ha effettivamente lanciato la sua carriera.

Torres ha trovato un altro successo quasi un decennio dopo con il dramma legale di USA Network Abiti, interpretando l’acciaio Jessica Pearson. Mentre un colpo moderato, Abiti è diventato un punto fermo della formazione della rete ed è andato avanti per nove stagioni. L’eredità dello spettacolo è stata così forte che la rete ha dato il via libera a uno spin-off incentrato sul personaggio di Torres. Purtroppo, l’interesse per lo spettacolo è diminuito e Pearson è stato cancellato dopo una sola stagione.

Sterling K. Brown

Randall Pearson sembra serio in This Is Us.

Sterling K. Brown è stata una delle innegabili star dell’ultimo decennio. L’attore ha fatto colpo con la sua esibizione in tour de force in Ryan Murphy’s The People v. OJ Simpson: American Crime Storyinterpretando il co-procuratore Christopher Darden e guadagnandosi un Primetime Emmy per la sua interpretazione.

L’attore ha seguito il suo successo con un ruolo da protagonista nel dramma familiare della NBC, Questi siamo noi, nel ruolo di Randall Pearson. Brown ha vinto un altro premio Primetime Emmy per il suo ruolo nello show, oltre a un Golden Globe, uno Screen Actors Guild Award e un Critics’ Choice Award. Questi siamo noi concluso il 24 maggio, ma il futuro di Brown sembra luminoso in televisione e film.

Julia Louis-Dreyfus

Selina Meyer sembra annoiata alla firma di un libro a Veep.

Seinfeld è stata una pietra miliare della televisione degli anni ’90, diventando una delle sitcom più iconiche della storia. Lo spettacolo ha seguito Jerry Seinfeld e le vite dei suoi tre amici più cari, George, Kramer ed Elaine. Julia Louis-Dreyfus, che in precedenza aveva lavorato come parte del cast di Sabato sera in direttaha interpretato Elaine durante le nove stagioni dello show, guadagnandosi il Primetime Emmy Award come miglior attrice non protagonista nel 1996.

Louis-Dreyfus è tornato in televisione con la nevrotica Christine Campbell in CBS Le nuove avventure della vecchia Christine, un ruolo che le è valso un Emmy come attrice protagonista in una commedia. Tuttavia, è stato il suo ruolo di Selina Meyer nella satira pungente della HBO Vep che ha cementato la sua eredità come una delle attrici più iconiche della storia della televisione. Louis-Dreyfus ha vinto sei Emmy consecutivi per la sua interpretazione, legandosi a Cloris Leachman per il maggior numero di vittorie ai Primetime Emmy.

La maggior parte del cast di Gli amici

Il cast di Friends in abiti formali.

E parlando di spettacoli iconici degli anni ’90, Gli amici occupa un posto d’onore in quella conversazione. Lo spettacolo, che ha seguito la vita di sei ventenni a New York, ha reso famosi i membri del cast, lanciandoli verso la celebrità e guadagnandosi il plauso della critica.

Lo spettacolo si è concluso nel 2004 e ogni attore ha riscontrato un grande successo. Jennifer Aniston è diventata una star del cinema, tornando di recente in televisione con Apple TV+ Lo spettacolo mattutino, per il quale ha vinto un SAG Award e ha ricevuto una nomination agli Emmy. Lisa Kudrow ha recitato in HBO Il ritorno, ottenendo due nomination agli Emmy e recensioni entusiastiche. A seguito di uno spin-off fallito incentrato sul suo personaggio, Joey, Matt LeBlanc ha interpretato una versione romanzata di se stesso in Showtime’s Episodi, ricevendo quattro nomination agli Emmy e vincendo un Golden Globe. Courteney Cox ha recitato nel successo della ABC Città del pumaottenendo una nomination ai Golden Globe per la sua interpretazione, ed è attualmente nella serie Starz Vale splendente.

Christine Baranski

Agnes Van Rhjin beve il tè ne L'età dell'oro.

Christine Baranski potrebbe essere la regina della reinvenzione televisiva. L’attrice è salita alla ribalta interpretando l’amara e alcolizzata Maryann Thorpe nella sitcom della CBS Cibillo. Baranski ha vinto il Primetime Emmy Award nel 1995 per la sua interpretazione, la prima di quelle che sarebbero poi state ben quindici nomination nel corso della sua carriera.

Baranski ha ottenuto ulteriori consensi per i suoi periodi come ospite La teoria del Big Bangnel ruolo della fredda madre di Leonard, Beverly, e il suo ruolo di supporto in La buona moglie nei panni della dura Diane Lockhart, ottenendo nomination agli Emmy per entrambi i ruoli. Baranski è attualmente in prima pagina La buona battagliauno spin-off incentrato su di lei Buona moglie personaggio e svolge un ruolo importante nel dramma storico di Julian Fellowes L’età dell’oroconsolidando il suo dominio nel panorama televisivo.

David Tennant

Crowley sul suo trono in Good Omens.

Christopher Eccleston potrebbe essere stato il primo Dottore nel reboot Dottor chi, ma è stato David Tennant che ha sostanzialmente rivitalizzato lo spettacolo e lo ha trasformato in un punto fermo culturale. Tennant ha interpretato la decima incarnazione del Dottore, una versione calda, divertente ed estremamente emozionante dell’alieno che viaggia nel tempo.

Tennant ha passato il testimone a Matt Smith dopo tre serie, per poi recitare nel film drammatico acclamato dalla critica Broadchurch, di fronte alla potente Olivia Colman. Negli anni successivi, Tennant si tenne impegnato a interpretare Kilgrave nella serie Netflix Jessica Jones e Crowley in Amazon Prime Buoni presagi. Ha ricevuto elogi dalla critica per entrambe le esibizioni, ma gli Emmy devono ancora riconoscere il suo talento nella cerimonia Primetime, anche se ha vinto un Daytime Emmy nel 2013 e un International Emmy nel 2021.

Sandra Ah

Eve Polastri sembra seria in Killing Eve.

Sandra Oh è una delle attrici più laboriose del settore. È diventata famosa all’inizio degli anni 2000 interpretando ruoli secondari in film prima di ottenere il plauso della critica per la sua interpretazione nel dramma di successo della ABC Grey’s Anatomy. Per aver interpretato Cristina Yang, Oh le è valsa un Golden Globe e un SAG Award nel 2006, oltre a cinque nomination consecutive agli Emmy.

Quattro anni dopo il suo periodo Grey’sOh è tornato alla televisione in prima serata, interpretando Eve Polastri nel thriller di spionaggio della BBC America Uccidere Eva. Il suo lavoro ha ricevuto recensioni entusiastiche e Oh ha vinto un secondo Golden Globe e un secondo SAG Award. Ha ricevuto tre nomination consecutive agli Emmy nella categoria Attrice protagonista ma non ne è riuscita a vincerne nessuna. Oh ha anche recitato nella commedia Netflix del 2020 La sediaottenendo una nomination ai SAG nella categoria Commedia.

Elisabetta Moss

Offred mentre recita in un altare in The Handmaid's Tale.
George Kraychyk/Hulu

Sebbene fosse già un’attrice esperta quando iniziò a interpretare Peggy Olson, Uomini pazzi era il biglietto di Elisabeth Moss per il successo mainstream e il plauso della critica. La sua performance le è valsa numerose nomination, di cui sei ai Primetime Emmys, una ai Golden Globes e due ai SAG Awards. Moss non ha mai vinto un Emmy per Uomini pazzi spesso si colloca tra gli snob più eclatanti nella storia della Television Academy; fortunatamente, il suo prossimo spettacolo l’avrebbe finalmente portata sul palco.

A partire dal 2017, Moss ha iniziato a interpretare June Osborn, ribattezzata Offred, nel dramma distopico di Hulu Il racconto dell’ancella. Il suo lavoro le è finalmente valso l’Emmy Award, più un secondo per la produzione dello spettacolo. La Moss ha anche ricevuto riconoscimenti per il suo lavoro nel film drammatico di Jane Campion In cima al lago, ottenendo una nomination agli Emmy per la prima stagione. Attualmente è protagonista della serie limitata Apple+ Ragazze splendenti.

Bryan Cranston

Walter White guarda la telecamera in Breaking Bad.

Grazie alla sua interpretazione del goffo ma ben intenzionato Hal nella commedia di Fox Malcom in mezzo, Bryan Cranston è diventato il papà televisivo preferito da tutti. Cranston ha ottenuto tre nomination agli Emmy nella categoria Attore non protagonista in una commedia per il suo lavoro, ma ha perso ogni volta.

Due anni dopo Malcom finito, Cranston ha cambiato genere e ha sorpreso tutti, recitando nel dramma poliziesco neo-occidentale di AMC, Breaking Bad. Lo spettacolo e la sua performance hanno ricevuto il plauso universale della critica, con Cranston che ha vinto una miriade di premi, tra cui quattro Primetime Emmy Awards, due SAG Awards e un Golden Globe. Cranston è riuscito a passare con successo al grande schermo, guadagnandosi una nomination all’Oscar come miglior attore per Trumboma il suo ritratto di Walter White rimane iconico fino ad oggi.






Leave a Reply

Your email address will not be published.