La versione dell’auricolare AR di Apple viene modificata dopo aver perso il WWDC

Ci sono cattive notizie per coloro che speravano di mettere le mani sull’imminente auricolare per realtà aumentata di Apple. Sembra che le date di spedizione sposteranno dal primo trimestre del 2023 al secondo trimestre del 2023, se credi alle voci.

Questa piccola speculazione arriva per gentile concessione del sempre affidabile analista Apple Ming-Chi Kuo. Il ritardo è apparentemente dovuto ai lockdown a Shanghai, che hanno interrotto le tempistiche di sviluppo. Kuo ha twittato la cattiva notizia insieme alle sue previsioni per l’auricolare:

(2/2)
1. EVT a partire dal 3Q22.
2. Evento mediatico di gennaio 2023.
3. Consegna del toolkit di sviluppo entro 2-4 settimane dall’evento.
4. Avvio del preordine nel 2Q23.
5. Colpire gli scaffali dei negozi prima del WWDC 2023.

—郭明錤 (Ming-Chi Kuo) (@mingchikuo) 7 giugno 2022

Kuo crede che Apple terrà uno speciale evento mediatico per annunciare l’auricolare AR intorno a gennaio del prossimo anno con i preordini a partire dal 2Q23. Prevede inoltre che il dispositivo arriverà nei negozi prima della Worldwide Developer Conference di Apple il prossimo anno.

Quest’ultima previsione è un po’ interessante perché Apple utilizza normalmente WWDC per evidenziare nuovi prodotti software inclusi aggiornamenti ai sistemi operativi. Sarebbe il momento perfetto per svelare “realityOS”, il nome che si dice per il sistema operativo che alimenta le cuffie. Detto questo, con Apple che di solito mostra non meno di cinque sistemi operativi (iOS, iPadOS, MacOS, watchOS, tvOS), l’aggiunta di un sesto potrebbe essere un po’ eccessivo.

Apple potrebbe scegliere di svelare sia l’auricolare AR che realityOS prima del WWDC e fornire ancora annunci più specifici per gli sviluppatori durante la conferenza vera e propria.

Concetto di cuffie VR Apple Antonio De Rosa

Ci sono molti che speravano che Apple avrebbe fornito una sorta di presa in giro al WWDC di quest’anno, ma purtroppo non ce n’era. Presumibilmente, problemi di surriscaldamento hanno impedito ad Apple di mostrarlo durante la presentazione del keynote. Tuttavia, l’azienda lo sta dimostrando internamente.

Come la sua ultima nuova categoria di prodotti dopo l’Apple Watch, questa cuffia AR è uno dei nuovi prodotti più attesi dall’azienda da molti anni. Probabilmente Apple proverà a posizionare l’auricolare come un punto di svolta come l’iPhone originale nel 2007, l’iPad nel 2010 e l’Apple Watch nel 2015.

Si dice che l’auricolare sia alimentato da un chip Apple Silicon più potente dell’M1. Se la presunta data di uscita si rivela vera, significa che quasi sicuramente sarà basata sull’M2 recentemente annunciato. Apple afferma che il nuovo MacBook Air 2022 con l’M2 ha all’incirca la stessa efficienza energetica dell’M1 pur essendo più veloce del 20%.

Anche se potresti essere un po’ deluso dal fatto che dovremo aspettare ancora più a lungo per l’auricolare AR di Apple, ieri sono state annunciate alcune cose interessanti al WWDC.

L’iPhone avrà finalmente schermate di blocco personalizzabili con iOS 16. Potrai anche utilizzare il tuo iPhone come webcam con MacOS Ventura.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.