La soluzione alternativa per iPhone di Apple non giustifica le cattive webcam del MacBook

Apple ha ufficialmente trasformato l’iPhone in una webcam per Mac. Ora sembrerai nitido nelle videochiamate con la magia del focus centrato e persino un po’ di magia bokeh gettata nel mix. Se sei un fedele di telefoni Android, sei bloccato usando la webcam non così buona del tuo costoso MacBook. È una soluzione tampone e un segno che le webcam Mac non stanno ricevendo gli stessi aggiornamenti “rivoluzionari” del silicio all’interno di quelle macchine.

Si può obiettare che c’è così tanto spazio per inserire l’elegante hardware della fotocamera sotto il coperchio sottile di un MacBook. Ma il problema non è esclusivo dei laptop di Apple. Il display esterno di Mac Studio, dotato di una fotocamera da 12 megapixel e che brucerà un buco di $ 1.600 nel tuo portafoglio, ha anche ottenuto recensioni tutt’altro che stellari per le prestazioni della sua webcam.

Alla fine Apple ha lanciato un aggiornamento software per risolvere i problemi di qualità della fotocamera dell’iMac, ma non è un bel spettacolo. L’ultima soluzione di webcam di Apple che coinvolge un iPhone è un’idea interessante con alcuni casi d’uso affascinanti. Ma anche così, sembra una strana soluzione alternativa piuttosto che una soluzione permanente.

La soluzione di Apple funziona

La possibilità di utilizzare un iPhone come webcam ad alta risoluzione per Mac non è una novità. Esistono già app che consentono lo stesso sia per PC Windows che per Mac. Reincubate Camo è un’app che ho usato più frequentemente, anche se il requisito del plug-in USB mi ha fatto desiderare che l’intero sistema fosse wireless. Apple ha fatto proprio questo nel 2022.

Monti il ​​tuo iPhone su un Mac, avvii l’app desktop FaceTime e sei a posto. Non è richiesta alcuna manipolazione complessa con la connettività wireless o le impostazioni di sistema. In effetti, l’intera cosa della webcam iPhone come il tuo Mac funziona anche con client di terze parti come Microsoft Teams, Webex e Zoom. È interessante notare che nella presentazione del WWDC di Apple mancava una menzione di Google Meet.

Ci sono alcuni accurati trucchi complementari, a parte solo immagini cristalline. Quando si utilizza un iPhone come webcam, la tecnologia Center Stage entra in azione. Segue il movimento del soggetto e regola automaticamente l’inquadratura per mantenerlo al centro. Gli utenti possono applicare un effetto di sfocatura dello sfondo per distinguersi (o nascondere il loro sfondo sdolcinato con figurine di supereroi) e abilitare l’effetto di illuminazione da studio che illumina il loro viso mentre scurisce lo sfondo per farli risaltare.

Vattene, distrazioni

iPhone montato su MacBook da utilizzare come webcam.

Un altro punto forte è qualcosa chiamato “vista desktop”. La visualizzazione desktop sembra sfruttare la fotocamera ultrawide di un iPhone per mostrare contemporaneamente l’azione sulla scrivania in una visualizzazione a schermo diviso. È una comodità assoluta, soprattutto per le persone che conducono sessioni di formazione online che danno una visione di ciò che sta accadendo sulla scrivania. Non hai più bisogno di un costoso aggeggio per fotocamera DSLR per goderti immagini nitide e un ampio campo visivo nelle videochiamate. Sempre che tu abbia un iPhone, ovviamente.

Funzionalità straordinarie, ma solo se hai un iPhone

Un Mac non è esattamente una macchina informatica economica, ma è necessario un iPhone per sfruttare l’ultima innovazione di videochiamata di Apple. Non sorprende che nemmeno un iPhone sia esattamente uno smartphone conveniente. A meno che tu non sia profondamente coinvolto nel fascino dell ‘”ecosistema Apple”, dovrai procurarti un iPhone per stupire i tuoi compagni partecipanti alla videochiamata con immagini cristalline, tracciamento del soggetto e trucchi di illuminazione per ritratti.

Video animato di collegare un iPhone su un MacBook come webcam.

Alcune app di videochiamate di terze parti offrono già le ultime due. Tuttavia, queste soluzioni basate su webcam non possono eguagliare la qualità fornita dall’hardware di imaging e dagli algoritmi di elaborazione delle immagini di qualità superiore di un iPhone.

Il tuo vecchio iPhone non ce la farà, capo

Più nuovo è il tuo iPhone, migliori sono le immagini. Le funzionalità di Continuity Camera di Apple richiedono un iPhone (con una fotocamera non antica) con iOS 12 o versioni successive e MacOS Mojave o versioni successive. Assicurati solo di essere collegato a una rete Wi-Fi decente perché tutti quei segnali video cristallini hanno bisogno di una larghezza di banda elevata per farti brillare nelle tue videochiamate alimentate da iPhone.

Inoltre, non dimenticare di acquistare uno di quegli orribili supporti che Craig Federighi di Apple ha mostrato alla conferenza degli sviluppatori Apple. Belkin venderà uno di quegli accessori, ma arriverà solo entro la fine dell’anno. Dovrai anche aspettare che Apple rilasci MacOS Ventura, cosa che non accadrà fino alla stagione autunnale.

Fino ad allora, resta con la terribile webcam 720p sul tuo MacBook o la fotocamera 1080p non troppo migliorata se hai sborsato denaro serio sul MacBook Pro da 14 pollici o 16 pollici.

Dammi già una webcam migliore!

Se hai un vecchio Mac sdraiato sulla scrivania, ad esempio un MacBook del 2015 con la sua tastiera scadente, una porta singola e una webcam scadente, puoi in parte scusare Apple per averci riempito una webcam da 720p. Ma ecco la parte irritante. Apple ha appena lanciato un aggiornamento del MacBook Pro con il chip M2. Ha lo stesso design del MacBook Pro con la “rivoluzionaria” Touch Bar arrivata nel 2016. Eppure, parte da $ 1.299 e ha ancora una fotocamera FaceTime HD da 720p.

Federighi parla di Continuity Camera.
Dandoti una brutta webcam perché l’iPhone è qui in soccorso.

Ciò si traduce in circa 0,9 megapixel di risoluzione del sensore. Non sorprende che la webcam 1080p del nuovo MacBook Air M2 superi a malapena il punto da 2 megapixel. Stranamente, anche l’iPhone SE (2022) da $ 429 è passato a una fotocamera frontale da 7 megapixel. Nonostante tutta la sua esperienza con le fotocamere che fa miracoli sugli iPhone, è un peccato che il portafoglio Mac di Apple continui a offrire hardware di imaging e qualità visiva scadenti.

Trasformare l’iPhone in una webcam, solo così puoi ottenere immagini migliori nelle tue chiamate FaceTime, non è una soluzione per una webcam scadente su una macchina da $ 1.299. Se il prezzo di un MacBook fosse stato un po’ più basso, non ci sarebbero stati scrupoli a sborsare denaro su un componente aggiuntivo di fantasia come la webcam 4K Lumina che costa $ 199 (o qualsiasi altra webcam di buona qualità disponibile).

Quindi, ecco il messaggio che Apple voleva davvero mandare a casa al WWDC. Hai bisogno di immagini di videochiamate killer sul tuo Mac perché la webcam fa schifo? Prendi un iPhone. In più, un accessorio. E oh, benvenuto nell’ecosistema Apple, umano!

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.