La presunta versione da parte di Apple dei suoi occhiali AR richiede pazienza

Mentre il mulino delle voci di Apple si è recentemente concentrato sulle cuffie per realtà mista segnalate dall’azienda, si ritiene che anche gli ingegneri Apple stiano lavorando su un paio di occhiali high-tech con tecnologia di realtà aumentata (AR).

Il gigante della tecnologia è rimasto tipicamente a bocca chiusa sulla questione, anche se un nuovo rapporto di 9to5Mac suggerisce che mira a lanciare le specifiche avanzate alla “fine del 2024”. Ciò significa che potrebbero arrivare due anni interi dopo il visore AR/VR di Apple, che alcuni suggeriscono sarà svelato entro la fine dell’anno prima di arrivare nei negozi all’inizio del 2023.

Le informazioni vengono per gentile concessione dell’analista spesso citato Jeff Pu di Haitong Intl Tech Research, che in una nota vista da 9to5Mac ha affermato di ritenere che Apple introdurrà i suoi primi occhiali AR nella seconda metà del 2024.

Inoltre, Pu ha anche affermato che Apple avrebbe lanciato la seconda generazione del suo visore AR/VR alla fine del 2024, più o meno nello stesso periodo degli occhiali AR e circa un anno dopo che il visore di prima generazione sembra destinato ad atterrare.

Non si sa molto sui presunti occhiali di Apple. La maggior parte delle perdite negli ultimi mesi ha fatto riferimento alle cuffie AR/VR di Apple, con gli ingegneri Apple che avrebbero recentemente presentato un prototipo del dispositivo al top team dell’azienda, incluso il CEO di Apple Tim Cook.

È certo che il visore per realtà mista sarà il più avanzato dei due dispositivi, probabilmente includendo una suite di tecnologie AR/VR basate su Apple Silicon e forse includendo un display 8K per ciascun occhio. I cosiddetti “Apple Glasses”, nel frattempo, funzioneranno principalmente come display per l’iPhone, mostrando le informazioni trasmesse dal telefono.

Con la prima iterazione delle specifiche che si dice apparentemente lontana da qualsiasi tipo di lancio, è possibile che Apple stia ancora armeggiando con il design, quindi il prodotto finale potrebbe essere notevolmente diverso da quello con cui sta giocando oggi. L’azienda potrebbe anche abbandonare il progetto se ritiene che non stia facendo alcun progresso con esso.

Ci sono sicuramente molte più informazioni là fuori riguardo al visore AR/VR, suggerendo che è sulla buona strada per diventare un… ehm … realtà.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.