La patente di guida digitale di Apple guida lentamente nel Maryland

Apple ha ora reso disponibile il supporto per le patenti di guida digitali in Apple Wallet nel Maryland, poco meno di un anno dopo aver inizialmente annunciato i primi stati in cui sarebbe arrivato. L’aggiornamento dell’app Wallet è stato lanciato in Arizona all’inizio di quest’anno, con Connecticut, Iowa, Oklahoma, Utah, Kentucky, Colorado, Hawaii, Mississippi, Ohio e il territorio di Porto Rico che dovrebbe seguire nei prossimi mesi.

Le patenti di guida digitali sono uno sforzo per trasformare l’Apple Wallet in un vero sostituto del portafoglio. Invece di archiviare semplicemente le tue carte di pagamento, ora è stato aggiornato per funzionare con ID statali e patenti di guida. Ora potrai utilizzare il tuo Apple Watch o iPhone per identificarti senza lasciare la tua carta d’identità fisica a rischio di essere rubata. Tuttavia, il lancio è stato lento. Apple ha bisogno di lavorare con i singoli stati per portarlo online, da qui il ritmo di scansione. L’Arizona è stata la prima e il Maryland è l’ultima finora.

“L’aggiunta di patenti di guida e ID di stato ad Apple Wallet è un passo importante nella nostra visione di sostituire il portafoglio fisico con un portafoglio mobile sicuro e facile da usare”, ha affermato Jennifer Bailey, vicepresidente di Apple Pay e Apple Wallet di Apple . “Siamo entusiasti del fatto che la TSA e così tanti stati siano già a bordo per aiutare a dare vita a questo per i viaggiatori in tutto il paese che utilizzano solo il loro iPhone e Apple Watch, e stiamo già discutendo con molti altri stati mentre stiamo lavorando per offrire questo a livello nazionale in futuro.

Aggiungerlo al tuo Apple Wallet è abbastanza semplice e non dovrai nemmeno consegnare il tuo telefono ad agenti TSA ficcanaso. La verifica è contactless e il tuo telefono non ha bisogno di essere sbloccato per il processo. Allo stesso tempo, questa è una nuova tecnologia ed è probabile che ci siano problemi iniziali.

Mentre Apple è attualmente l’unica azienda ad avere questo tipo di servizio attivo, Google all’I/O 2022 ha annunciato l’intenzione di integrare le licenze digitali nella nuova app Google Wallet come logica evoluzione del suo concetto di portafoglio mobile. Ci sono stati anche sforzi da parte di app indipendenti come Yoti nel Regno Unito per normalizzare i servizi di identificazione digitale, ma una spinta più concentrata da parte dei colossi di Apple e Google di concerto con le autorità governative ha le migliori possibilità di lavorare,

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.