iOS 16: tutto ciò che sappiamo sul prossimo aggiornamento dell’iPhone

Apple ha annunciato la sua Worldwide Developer’s Conference (WWDC) 2022, che si terrà tra il 6 e il 10 giugno. Lì, l’azienda condivide tradizionalmente ciò che prevede per MacOS, iPadOS e iOS nel prossimo autunno. Se i modelli reggono, Apple annuncerà iOS 16, il prossimo grande aggiornamento in arrivo per iPhone. Dovrebbe essere un aggiornamento considerevole, con modifiche alle app di sistema e al sistema operativo nel suo insieme.

Quando arriverà iOS 16?

Tim Cook, CEO di Apple, al WWDC 2021 Mela

Si prevede che iOS 16 di Apple romperà la copertura al WWDC di Apple il 6 giugno. Come per l’I/O di Google a maggio, la società condividerà molte delle funzionalità principali del prossimo aggiornamento prima che inizi a lanciare le anteprime degli sviluppatori e le versioni beta. Non tutte le funzionalità di iOS 16 saranno rese immediatamente disponibili per il test (o anche al rilascio di iOS 16 in base a ciò che abbiamo visto con iOS 14 e 15), ma ci si può aspettare che l’azienda ne renda disponibile almeno la maggior parte.

Dopo che le anteprime e le beta degli sviluppatori hanno fatto il loro corso da giugno, Apple rilascerà la versione pubblica finalizzata di iOS 16 intorno a settembre o ottobre, di solito più o meno nello stesso periodo del prossimo modello di iPhone.

Quali telefoni possiamo aspettarci per eseguire iOS 16?

Apple è nota per supportare i suoi iPhone per periodi prolungati rispetto ai rivali Android. Pixel 3 e 3a, ad esempio, non arriveranno Android 13 questo autunno, mentre iPhone X e XS di età simile avranno quasi sicuramente iOS 16.

iOS 15 è attualmente supportato su tutti gli iPhone dall’iPhone 6S in poi. Una voce afferma che Apple abbandonerà l’iPhone 6S, 6S Plus e SE (2016) dalla gamma. Se è vero, allora ci si può aspettare che iOS 16 funzioni su dispositivi da iPhone 7 e versioni successive. Con l’iPhone 7 di sei anni, Apple sarebbe ancora comodamente davanti ai suoi rivali Android, la maggior parte dei quali supporta telefoni con aggiornamenti completi per un massimo di tre anni.

Il nuovo software iOS 16 verrà quasi sicuramente preinstallato sulla serie iPhone 14, probabilmente verrà lanciato intorno a settembre o ottobre di quest’anno.

Quali funzionalità porterà iOS 16?

Un Apple iPhone 13 che mostra le app e i widget della schermata iniziale.
Dan Baker/Trend digitali

Sappiamo un bel po’ di iOS 16 a questo punto. Apple ha ha annunciato alcune delle funzionalità di accessibilità che prevede di introdurre nel corso dell’anno. Sta aggiungendo il rilevamento delle porte, una funzionalità che ha lo scopo di aiutare gli utenti con problemi di vista a navigare nel loro ambiente. Utilizzerà lo scanner LIDAR introdotto da Apple su iPhone 12 Pro per rilevare le porte, condividere lo stato della porta (ad esempio, aperta o chiusa), nonché come interagire con la porta. La funzione Door Detection sarà anche in grado di leggere il testo intorno alla porta, utile per trasmettere informazioni come i numeri delle stanze e gli ingressi di accessibilità.

Come con i telefoni Google Pixel, sarai in grado di utilizzare i sottotitoli in tempo reale per seguire i video se hai problemi di udito. “Gli utenti possono seguire più facilmente qualsiasi contenuto audio, sia che stiano effettuando una chiamata telefonica o FaceTime, utilizzando un’app di videoconferenza o social media, streaming di contenuti multimediali o conversando con qualcuno accanto a loro”, ha spiegato Apple.

Oltre alle anteprime condivise da Apple, alcune fughe di notizie hanno aggiunto un po’ di colore a iOS 16. Una fuga di notizie, da una fonte senza molto background in notizie affidabili di Apple, ha rivelato che Apple potrebbe lavorare widget interattivi per iOS. Potrebbe essere simile ai telefoni Android, dove le azioni possono essere eseguite utilizzando widget anziché app o notifiche. Sebbene iOS abbia introdotto i widget con iOS 14, quelli sono stati più simili ai live tile di Windows 8, piuttosto che ai ricchi widget su Android. Un rapporto di Bloomberg aggiunge che Apple migliorerà i widget di iOS 16, principalmente sulla schermata di blocco. Ci vorrà molto tempo, ma i widget di iOS avranno finalmente raggiunto le funzionalità di Android.

Un paio di rapporti più concreti affermano che Apple prevede di modificare le notifiche, oltre a includere alcune funzionalità di monitoraggio della salute. Uno successivo ha aggiunto che ci sarebbero stati nuovi modi di interazione, un’app Messaggi migliorata con funzionalità di social media avanzate e alcune nuove app iOS integrate. Non sono previste modifiche al design, ma Apple dovrebbe integrare il supporto per un display sempre attivo con l’iPhone 14. In precedenza era stato segnalato che sarebbe arrivato per la serie iPhone 13, ma ora si dice che sia un’esclusiva dell’iPhone 14 e 14 pro. I display sempre attivi sono un punto fermo delle ammiraglie di Android, consentendo un accesso immediato alle notifiche, all’ora e ad altre informazioni ambientali. È anche una funzionalità dell’Apple Watch e qualcosa di cui gli iPhone hanno assolutamente bisogno dal passaggio all’OLED con l’iPhone X.

Un’ultima caratteristica potrebbe essere il multitasking migliorato per l’iPad. I tablet Android hanno iniziato a offrire funzionalità di windowing in stile desktop su tutta la linea e lo slide-over e lo schermo diviso di Apple sono ancora fortemente orientati all’essere touch-friendly. Su questo fronte sono previsti “grandi cambiamenti” e tra una settimana scopriremo quali sono.

Cosa vogliamo vedere in iOS 16?

Apple vuole estrarre un iPhone come trucco di servizio

A parte quello che abbiamo un buon senso sta arrivando, cosa vogliamo vedere in iOS 16? Da iOS 7, Apple ha mantenuto lo stesso ampio design per il suo sistema operativo mobile. Forse è ora di cambiare? Se Apple dovesse riprogettare iOS, non dovrebbe essere un cambiamento comprensivo come il design di Google Material You per Android, ma anche l’apertura dell’esperienza di personalizzazione introdotta con le scorciatoie potrebbe fare molto per cambiare la sensazione di iOS, che alcuni considerano limitante .

Un’altra cosa che iOS potrebbe migliorare è il centro notifiche. L’aggiunta di un indicatore per le notifiche non selezionate potrebbe aiutare le persone a evitare le notifiche e il miglioramento dell’azionabilità è un’altra caratteristica che andrebbe lontano.

Con il nuovo iPhone 14 Max che si dice sia da 6,7 ​​pollici ad esclusione di un mini-iPhone, la linea principale di iPhone di Apple sarà per la prima volta sopra i 6 pollici. L’azienda non offre ancora una funzione di schermo diviso per sfruttare tale dimensione. Forse sarebbe il momento di aggiungere quella caratteristica.

Infine, con l’UE che spinge per la compatibilità incrociata tra le app di messaggistica, forse Apple potrebbe prendere in considerazione l’integrazione di RCS nella sua app Messaggi iOS, consentendo una messaggistica avanzata con gli utenti Android. Con Google che continua a spronare e il caso per RCS che diventa più forte che mai, c’è una possibilità, per quanto ridotta, che potremmo vederlo in iOS 16.

Continueremo ad aggiornare con le voci di iOS 16 qui nei mesi precedenti al WWDC 2022 a giugno.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.