Il concetto di Buick Wildcat EV annuncia il futuro completamente elettrico

Buick sta diventando completamente elettrica e, per vedere in anteprima come potrebbe essere quel futuro, la divisione General Motors ha svelato un’elegante concept car che prende in prestito un nome dal passato.

Il concetto di Buick Wildcat EV contrasta nettamente con l’attuale formazione della casa automobilistica di SUV dall’aspetto serio. È una coupé di lusso, il tipo di auto per cui Buick era nota. La griglia trapezoidale ribassata e i cerchi da 18 pollici a forma di turbina conferiscono al concept un tocco leggermente retrò senza affogarlo nella nostalgia. Il concetto indossa anche il logo aggiornato di Buick, la prima modifica al logo dal 1990.

All’interno, più touchscreen coprono il cruscotto. Buick ha affermato che il Wildcat EV utilizza anche l’intelligenza artificiale per apprendere le preferenze del conducente, la biometria per la sicurezza e ha persino una modalità Zen che combina aromaterapia, massaggio e illuminazione rilassante.

Buick ha utilizzato per la prima volta il nome Wildcat su una concept car del 1954, durante il periodo d’oro del design GM. La Wildcat divenne uno dei modelli Buick di fascia media negli anni ’60 e fu utilizzata anche su un paio di concept car successive. A differenza di alcuni di quei precedenti Wildcat, il Wildcat EV non entrerà in produzione. Ma Buick prevede di utilizzare alcuni dei suoi elementi di design sui futuri veicoli elettrici.

La casa automobilistica ha confermato mercoledì che renderà elettrica l’intera gamma entro la fine del decennio. Il primo modello di produzione Buick EV per il Nord America debutterà nel 2024. Queste future Buick EV useranno un altro nome del passato della casa automobilistica: Electra. Quel nome è apparso per la prima volta per l’anno modello 1959 ed è durato fino al 1990. Questa volta, sarà quello che Buick chiama un “nome di serie” che identifica i modelli con un propulsore elettrico.

Interno del concept Buick Wildcat EV.

Ulteriori dettagli sui veicoli elettrici Buick Electra saranno rivelati più vicino al 2024, ma sappiamo che Buick utilizzerà lo stesso set di componenti Ultium di altri marchi GM. GM ha affermato che il nome Ultium comprenderà pacchi batteria che vanno da 50 kilowattora a 200 kWh, con un’autonomia massima di 400 miglia e da zero a 60 mph in appena 3,0 secondi. Ma non è chiaro dove siederanno i modelli Buick su quello spettro.

GM in precedenza ha affermato che aspira a eliminare i tubi di scappamento dalle sue autovetture entro il 2035, e ha già presentato i veicoli elettrici basati su Ultium per i suoi altri marchi. La GMC Hummer EV ha recentemente iniziato la produzione, la Cadillac Lyriq seguirà entro la fine dell’anno e la Chevrolet Silverado EV dovrebbe arrivare nel 2024. Quindi è giunto il momento che Buick si unisca al party EV.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.