I monitor più eccitanti ancora in arrivo nel 2022

Eventi tecnologici recenti come Computex 2022 e, all’inizio di quest’anno, CES 2022 hanno introdotto un sacco di entusiasmanti monitor che devono ancora essere rilasciati. A partire dal primo monitor 500Hz al mondo da Asus al futuristico Samsung Ark, ci sono sicuramente alcune gemme innovative là fuori che vale la pena dare un’occhiata più da vicino.

Per quali altri monitor dovremmo essere entusiasti quest’anno, quando verranno rilasciati e, soprattutto, i nostri portafogli possono gestirli? Diamo un’occhiata.

Monitor da gioco Asus 500Hz

Se sei un giocatore a cui piacciono i titoli frenetici, come Counter-Strike: offensiva globale o PUBG, potresti apprezzare i monitor con una frequenza di aggiornamento elevata. Poiché una frequenza di aggiornamento di 144 Hz continua a crescere in popolarità anche nei monitor economici, ci sono anche schermi più veloci tra cui scegliere, fino a 360 Hz. Quel numero sta per cambiare drasticamente, tuttavia, perché Asus ha appena annunciato il primo monitor 500Hz al mondo.

Questo è un monitor Full HD da 24,1 pollici impostato per il rilascio in un momento indeterminato entro la fine dell’anno. Asus lo definisce “il nuovo benchmark negli eSport” e potrebbe benissimo esserlo, perché si concentrerà sulle frequenze di aggiornamento anziché sulla grafica.

Asus ha utilizzato un pannello chiamato “esports TN (E-TN)” in questo display e il produttore promette che dovrebbe essere in grado di fornire tempi di risposta fino al 60% più rapidi rispetto ai display TN standard. Sebbene il monitor non offra la grafica bella e vibrante di un pannello IPS, sarà super veloce, che è esattamente ciò di cui questi giochi hanno bisogno.

Quanto costerà? Buona domanda: Asus non ha ancora versato i fagioli su questo. L’azienda Il monitor a 360 Hz costa poco meno di $ 500 in questo momento, ma non dovresti aspettarti di ottenere il modello 500Hz così economico. È il primo al mondo ed è sicuramente realizzato per gli appassionati, quindi aggiungi qualche centinaio di dollari in più oltre a quel prezzo.

Samsung ARCA

Monitor da gioco Samsung ARK.
Jacob Roach / Tendenze digitali

C’è il gioco su un grande schermo e poi c’è Samsung ARK. Sembra qualcosa che è stato appena tirato fuori Guerre stellari, ma in realtà è un monitor da 55 pollici che ci è stato presentato durante il CES 2022. Oltre ad essere assolutamente enorme, curvo e bello, ha una qualità speciale di cui la maggior parte dei monitor non può vantarsi: ruota verticalmente. Puoi usarlo come il tuo tipico monitor curvo 16:9 (anche se molto sovradimensionato) oppure puoi ruotarlo in modalità cabina di pilotaggio per impilare diverse applicazioni una sopra l’altra, come mostrato nella fotografia sopra.

La demo del display di Samsung mostra tre feed 16:9 separati in modalità verticale. Quegli stessi feed possono apparire completamente diversi in modalità orizzontale, con due app più piccole nella parte superiore e nella metà inferiore dello schermo occupate da un gioco giocato in modalità ultrawide. È sbalorditivo e, sebbene molti di noi non trovino un utilizzo per questo monitor, sicuramente brillerà per coloro che hanno bisogno di produttività extra. Stelle filanti, Simulatore di volo Microsoft i fanatici e vari professionisti che necessitano di un enorme schermo orientato alla produttività probabilmente guarderanno questo monitor ogni volta che arriverà finalmente sugli scaffali.

In termini di specifiche, abbiamo per lo più voci su cui basarsi in questo momento e sono tutte incoraggianti. Si dice che il display abbia una curvatura 1000R e un mini pannello LED quantistico, oltre a una frequenza di aggiornamento di 165Hz. Sia la data di uscita che il prezzo rimangono sconosciuti al momento. È probabile che il prezzo sia un po ‘oltraggioso, ma questo non è il tipo di monitor che si acquista con un budget limitato.

LG Ultra Gear 48GQ900

Monitor LG UltraGear su uno sfondo futuristico.
LG

Samsung ARK è sicuramente un display unico, ma se sei più un fan dei design tradizionali, LG ha la sua bellezza OLED in lavorazione. Soprannominato LG UltraGear 48GQ900, segna il primo per il marchio in termini di display da gioco OLED.

Si prevede che presto arriveranno tre nuovi monitor da gioco LG: il 32GQ950 e il 32GQ850, entrambi con un pannello Nano IPS, e il 48GQ900. Tuttavia, quello che ha davvero suscitato il nostro interesse è l’UltraGear da 48 pollici, realizzato per i giocatori che amano uno schermo enorme. Il pannello OLED dovrebbe garantire che la nuova versione di LG sia in grado di portare l’immersione nel gioco a un livello superiore. Aspettati una grafica straordinaria, perfetta per giocare a giochi AAA in grado di fornire una grafica degna di un monitor come questo.

Spesso sembra che molti dei più grandi monitor da gioco 4K siano semplicemente TV sotto mentite spoglie, ma LG ha equipaggiato questo con una solida frequenza di aggiornamento (da 120 Hz a 138 Hz), un tempo di risposta di 0,1 millisecondi e frequenze di aggiornamento variabili (VRR), HDMI 2.0 e supporto Nvidia G-Sync e AMD FreeSync.

I due punti interrogativi rimanenti sono la data di rilascio esatta e il prezzo. LG chiarisce che questo nuovo modello UltraGear sarà rilasciato nel 2022. Il Giappone lo ottiene per primo, a partire da questo mese, e altri mercati chiave seguiranno (presumibilmente) presto. Il prezzo è difficile da valutare, ma visto che questo monitor da gioco ha il potenziale per offrire un po’ di tutto: colori realistici, frequenze di aggiornamento decenti e dimensioni enormi, probabilmente non sarà economico. Per confronto, il Gigabyte Aorus FO48U Il monitor da gioco OLED da 48 pollici costa $ 1.000 in questo momento, quindi aspettati qualcosa di simile.

MSI MEG 342C QD-OLED

L'MSI MEG 342C QD-OLED è stato annunciato martedì al Computex 2022.

LG e MSI hanno entrambi presentato nuovi monitor da gioco durante il Computex 2022 … o, per lo meno, LG ha. La rivelazione di MSI è stata molto furtiva, ma c’è, in effetti, un nuovo monitor MSI MEG 342C QD-OLED in arrivo.

Mentre LG è stata piuttosto approfondita nell’annuncio della sua prossima gamma e non ha menzionato solo il prezzo, MSI ha adottato un approccio minimalista. Ha semplicemente mostrato un’immagine del monitor, mentre si parlava di molte altre versioni hardware senza menzionare il display. Tuttavia, alcune cose possono essere messe insieme anche con così poco da fare.

Il monitor QD-OLED da 32 pollici MSI MEG ha un pannello OLED a punti quantici. Probabilmente presenterà una risoluzione di 3440 x 1440, una frequenza di aggiornamento di 175 Hz e una curvatura di 1800R. Al momento, la nuova gemma di MSI è solo il secondo display QD-OLED, motivo per cui è così strano che la società non lo abbia annunciato con più clamore. In ogni caso, se non vuoi aspettare un tempo indeterminato per MSI, puoi sempre prendere il popolarissimo Alienware 34 QD-OLED, che ci è piaciuto moltissimo, se riesci a trovarne uno disponibile.

Non c’è dubbio che MSI MEG offrirà una grafica meravigliosa una volta uscito. QD-OLED promette colori vivaci, neri scuri e contrasti profondi. Nessuna data di rilascio è stata ancora menzionata e, per quanto riguarda il prezzo, ti lasciamo con un campo di gioco: Alienware 34, l’unico altro monitor da gioco QD-OLED sul mercato, vende per $ 1.400.

Pro Display XDR 2

Apple Mac Studio e Studio Display.
Mela

Apple non è un grande attore sulla scena dei monitor esterni, ma ha qualcosa da aggiungere al mix: il recente Studio Display e l’ultra costoso Pro Display XDR. Entrambi questi monitor sono rivolti a creativi e professionisti, quindi il prezzo da $ 1.600 a $ 1.900 per Studio Display e da $ 5.000 a $ 6.000 per Pro Display XDR sarà travolgente per gli utenti occasionali. Comunque sia, tutti i segnali indicano che Apple vuole continuare su questa strada.

Mentre la nuova versione di Apple è ancora avvolta nel mistero, le voci brulicano di speculazioni su un possibile Apple Studio Display Pro come seguito del monitor rilasciato all’inizio di quest’anno. Tuttavia, Apple potrebbe anche prendere le cose in una direzione diversa e concentrarsi sui suoi clienti di fascia alta rilasciando un nuovo Pro Display XDR. È probabile che sentiremo di più su questo misterioso monitor durante l’Apple Worldwide Developers Conference (WWDC) all’inizio di giugno.

Le ultime perdite indicano che Apple sta lavorando su un nuovo Pro Display XDR e, questa volta, potrebbe aumentare la risoluzione da 6K a 7K. Si è parlato molto della possibilità che l’azienda utilizzi mini-LED nel nuovo monitor. Ciò lo renderebbe ancora più attraente per i professionisti della creatività grazie al contrasto elevato, ai colori nitidi e precisi e alla luminosità potenziata associati alla tecnologia mini-LED.

Indipendentemente dal fatto che il prossimo monitor Apple sarà il successore dello Studio Display o del Pro Display XDR, è quasi destinato a essere costoso, bello e, a detta di tutti, disponibile entro la fine dell’anno.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.