God of War Ragnarok: data di uscita, trailer, notizie e altro

Uno degli annunci più sorprendenti durante l’evento PlayStation 5 di settembre 2020 è stata la rivelazione del prossimo gioco di God of War, che in seguito sarebbe stato ufficialmente nominato Ragnarok. Questo sarà il seguito del 2018 Dio della guerrasviluppato da Santa Monica Studio, il team responsabile della maggior parte dei giochi della serie. di Ragnarok la proiezione è stata breve, ma dopo un nuovo trailer durante un evento PlayStation Showcase a settembre 2021, sappiamo molto di più sul gioco.

Abbiamo setacciato Internet per raccogliere il più possibile sul sequel del 2018 Dio della guerra. Ecco tutto quello che sappiamo Dio della guerra Ragnarokincluso il trailer, la finestra di rilascio e altro ancora. (Nota che rovineremo la trama del 2018 Dio della guerraquindi non leggere in anticipo se sei preoccupato per gli spoiler.)

Vedi altro

Data di rilascio

Inizialmente, Dio della guerra Ragnarok doveva essere lanciato nel 2021. Questa è la finestra di rilascio che è stata data durante il trailer di annuncio del gioco nel 2020. Ma il gioco era allora posticipato al 2022. Come parte del PlayStation Showcase di settembre 2021, molti si aspettavano che Sony annunciasse la data di uscita ufficiale del gioco, ma non è stato così. Allo stato attuale, il gioco potrebbe essere pronto per l’inizio dell’autunno o addirittura dell’inverno del 2022, supponendo che non sia stato ritardato di nuovo.

In termini di sequenza temporale di sviluppo, una finestra di rilascio del 2022 non è del tutto stravagante. Cory Barlog, direttore creativo di 2018 Dio della guerra, ha anticipato il sequel nell’aprile 2019 tramite un intelligente thread di Twitter. Travestito da post sul suo tempo a lavorare Dio della guerra, la prima lettera di ogni post recita “Ragnarok sta arrivando”. Quindi, anche supponendo che lo studio abbia iniziato a lavorare al sequel fino ad aprile 2019, averlo pronto per l’autunno 2022 non è fuori questione, soprattutto perché il team potrebbe riutilizzare alcune delle risorse e delle animazioni del primo gioco.

Nell’aprile 2022, Santa Monica Studio ha pubblicato un video che celebra il quarto anniversario del riavvio, aggiornando attentamente i fan sullo sviluppo di Ragnarok.

4 anni fa, uscì God of War (2018)! Siamo grati a tutti voi che vi siete uniti a Kratos e Atreus nel loro viaggio e siamo così orgogliosi del team che ha lavorato per dargli vita.

Anche se non siamo pronti per condividere un aggiornamento su ciò che verrà dopo, ecco un breve messaggio da Cory! pic.twitter.com/Z5PHpKQppY

— Santa Monica Studio – God of War Ragnarök (@SonySantaMonica) 20 aprile 2022

Barlog ha detto che la squadra era ancora al lavoro, spiegando che non c’era ancora nulla da mostrare. “Vi garantisco che il momento – nel momento in cui abbiamo qualcosa pronto da condividere – lo condivideremo”, ha detto Barlog.

Un’altra cosa da notare è che alla fine di maggio 2022, un sito chiamato Entertainment Earth aveva un elenco di vari Dio della guerra Ragnarok merchandising, portando molti a credere che la tempistica coinciderebbe con la rivelazione della data di uscita. Da quando il merchandising è stato pubblicato, ha raccolto molta popolarità e alla fine è stato rimosso, probabilmente indicando la validità dell’arrivo di una grande rivelazione. Insieme a ciò, sono stati rivelati i giochi PS Plus per giugno 2022, uno dei quali è Dio della guerra (2018).

Con questo in mente, è possibile che Sony abbia un enorme Dio della guerra Ragnarok vetrina più avanti nell’estate 2022, prima dell’uscita del gioco.

Piattaforme

Atreus in God of War Ragnarok.

Sappiamo Dio della guerra Ragnarok arriverà su PS5, ma arriverà anche su PS4, come confermato tramite a Post sul blog PlayStation. Ha senso lanciare per entrambe le piattaforme, almeno dal punto di vista aziendale. La cosa difficile è che un gioco piace Ragnarok è costoso da realizzare e sicuramente Sony vuole che il maggior numero possibile di giocatori ne acquisti una copia quando verrà rilasciata, anche se ciò significa che il prodotto complessivo è trattenuto per adattarsi all’hardware meno potente.

Con questo in mente, sarà probabilmente redditizio metterlo su PS4, proprio come Orizzonte Ovest Proibito — ancora un’altra esclusiva PlayStation — era un gioco intergenerazionale. Insieme a di Ragnarok finestra di rilascio prevista per il 2022, ha senso che venga lanciato su entrambi i sistemi, a condizione che la versione di generazione precedente non trattenga l’edizione PS5. Con oltre 117 milioni di PS4 in circolazione, la base di installazione è abbondante, garantendo vendite su hardware di generazione precedente.

trailer

Un teaser trailer è stato mostrato durante l’evento PS5 nel 2020 e, in termini di informazioni ufficiali sul progetto, questo era tutto ciò che sapevamo per un anno intero. Non ha mostrato alcun gameplay o molto altro a parte un logo e una finestra di rilascio prevista. Non conteneva nemmeno il nome ufficiale del gioco, a parte il testo “Ragnarok arriverà nel 2021”.

Quindi, a settembre 2021, Sony ha svelato un trailer di tre minuti che mostrava personaggi nuovi e familiari della serie. In particolare, abbiamo dato un’occhiata a Mimir, Freya, Tyr e Thor, insieme a una versione precedente di Atreus. Ma ha anche caratterizzato il nostro primo sguardo al gameplay, che si rifà al primo gioco, anche se sembra che avrà anche nuove funzionalità. Atreus cavalca un cervo magico, mentre Kratos brandisce Blades of Chaos.

Il trailer stesso ha un sacco di filmati di gioco senza spoilerare Ragnarokstoria o colpi di scena. Dato il balzo in avanti nel gioco del 2018, è probabile Ragnarok avrà anche la sua giusta dose di sorprese. Alla fine del trailer, diamo uno sguardo a un nuovo personaggio di nome Angrboda, una giovane ragazza che potrebbe svolgere un ruolo importante nella narrativa generale.

Gioco

Kratos e Atreus su una barca in God of War Ragnarok.

Il PlayStation Showcase di settembre 2021 ci ha dato una prima occhiata Dio della guerra Ragnarok gameplay, e mentre c’erano un paio di nuove inclusioni (come Runic Summon per Atreus), i Santa Monica Studios probabilmente hanno ancora molto altro da mostrare. Gran parte del trailer si è concentrato sul ritorno di aspetti come le famose sequenze di guida in barca, l’esplorazione e l’azione frenetica.

“Come squadra, abbiamo lavorato duramente per prendere i nostri insegnamenti Dio della guerra (2018) e migliorare il combattimento per sentirsi freschi, ma familiari”, ha affermato Grace Orlady, senior community manager del Santa Monica Studio.

“Insieme a Dio della guerra Ragnarok, uno dei nostri obiettivi principali era spingere la scelta del giocatore in combattimento. Che si tratti di combo potenti, padronanza degli elementi o tattiche difensive intelligenti, troverai molte opportunità per combattere al fianco del nostro duo in un modo che ti sembri unicamente espressivo.

Probabilmente daremo uno sguardo più approfondito al gameplay più vicino al rilascio, ma quello che sappiamo è questo Ragnarok conterrà ancora più luoghi da esplorare rispetto al suo predecessore, come “giungle ultraterrene” e “intricate reti minerarie sotterranee”.

Uno scatto ininterrotto come il 2018.

— Matt Sophos (@mattsophos) 9 settembre 2021

A legare l’intero gioco ci sarà ancora un’altra singola ripresa della telecamera, proprio come la puntata precedente. Questa era una delle migliori caratteristiche di Dio della guerra, dando all’intera avventura una sensazione più personale e intima. Data la premessa di raccontare una storia sincera di padre e figlio, la ripresa ininterrotta della telecamera si aggiunge all’intera esperienza.

Lo sappiamo anche noi Ragnarok implementerà una pletora di funzionalità di accessibilità, che è stata una delle principali priorità per Sony negli ultimi anni. Includerà varie opzioni per i sottotitoli, inclusa la possibilità di modificare le dimensioni e i colori, la rimappatura completa del controller, la modalità ad alto contrasto e una serie di meccaniche di assistenza al gioco che consentono al maggior numero possibile di giocatori di godersi il gioco.

Buona giornata mondiale di sensibilizzazione sull’accessibilità!

Festeggiamo condividendo alcune delle oltre 60 funzionalità di accessibilità che il nostro team includerà in God of War Ragnarök. #GAAD #Giornata dell’Accessibilità #GodofWarRagnarok

Leggi di più sotto 👇

— Santa Monica Studio – God of War Ragnarök (@SonySantaMonica) 19 maggio 2022

Multigiocatore

Kratos e Atreus in God of War Ragnarok.

Mentre la serie God of War ha già caratterizzato il multiplayer (in particolare nel 2013 Ascesa del dio della guerra), è altamente improbabile Ragnarok sarà tutt’altro che un’avventura per giocatore singolo. Il primo gioco è stato un capolavoro, soprattutto perché il team di Santa Monica si è concentrato sulla narrativa senza altre distrazioni come l’aggiunta di una modalità multiplayer arbitraria. E dato il lasso di tempo previsto per il lancio di quest’anno, semplicemente non c’è abbastanza tempo perché il team abbia implementato un solido segmento multiplayer online.

Non è certamente fuori questione, ma altamente improbabile. Semmai, potrebbe essere implementato un componente online asincrono, simile alle note della serie Dark Souls. Ma in termini di gioco fianco a fianco con gli altri, in modo cooperativo o competitivo, non ci aspettiamo di vedere nulla del genere.

DLC

Kratos impugna un'ascia mentre combatte una creatura gigante in God of War Ragnarok.

Esso è possibile che vedremo una sorta di DLC con Ragnarokanche se considerando che non sappiamo molto del gioco in sé, è ancora troppo presto per dirlo con certezza. Dio della guerra Il 2018 ha effettivamente ricevuto contenuti aggiuntivi dopo il suo rilascio, incluse alcune armi extra e una modalità New Game+. Per quanto riguarda i contenuti extra della storia o le grandi espansioni, non ci scommetteremmo. La serie God of War non è nota per presentare importanti aggiunte DLC e non ci aspetteremmo che cambi con Ragnarok.

Preordinare

Kratos in God of War Ragnarok.

Infine, potresti chiederti di preordinare il prossimo gioco di God of War. Sfortunatamente, non è ancora disponibile per il preordine, ma una volta che avremo la conferma della data di uscita ufficiale, i preordini saranno probabilmente attivi.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.