Firefox ti ha appena dato un’ottima ragione per abbandonare Google Chrome

Mozilla Firefox ha appena apportato modifiche al proprio browser, rendendo disponibile per impostazione predefinita a tutti gli utenti una funzionalità esistente. Lo strumento si chiama Total Cookie Protection e, grazie ad esso, Firefox ora si definisce “il browser principale più privato e sicuro disponibile su Windows, Mac e Linux”.

Resta da vedere se Firefox sia davvero il miglior browser, ma Total Cookie Protection fa sicuramente un salto di qualità per quanto riguarda la privacy. Basterà per aiutare Firefox a superare la concorrenza?

Mozilla Firefox / Meghan Newell

Lo strumento Total Cookie Protection di Firefox non è esattamente una nuova funzionalità. È stato introdotto per la prima volta nel 2021, ma non è mai stato attivato per impostazione predefinita: è stato necessario attivarlo manualmente affinché funzionasse. In alternativa, anche l’utilizzo di Firefox in modalità privacy ha abilitato la funzione. Di conseguenza, molti utenti potrebbero non essere stati a conoscenza della sua esistenza, ma ora Firefox lo ha distribuito a tutti gli utenti dei browser, assicurandosi che sia sempre attivo senza dover modificare le impostazioni.

L’illustrazione sopra fa un ottimo lavoro nel ritrarre ciò che il nuovo orgoglio e la gioia di Firefox offre agli utenti. Total Cookie Protection blocca i cookie del browser solo sul sito che li ha creati invece di consentire loro di seguirti sul web.

I cookie sono spesso utilizzati come mezzo per preparare annunci mirati su molti siti web. Questo è il motivo per cui, ad esempio, se stai acquistando vestiti online, vedrai gli annunci del rivenditore che hai appena sfogliato. Quegli annunci ti seguiranno in angoli di Internet completamente estranei, ricordandoti quella volta che hai guardato quell’unico sito web. Con il nuovo strumento di Firefox, questo potrebbe essere ampiamente ridotto.

Firefox ha descritto il modo in cui lo strumento funziona in un modo molto accessibile. Total Cookie Protection crea essenzialmente un “jar” separato per i cookie di ciascun sito web. Senza la funzione, i cookie del tuo browser si trovano tutti in un grande vaso condiviso in cui ogni sito Web può sbirciare e raccogliere informazioni sulle tue abitudini di navigazione. Firefox fa in modo che ogni sito Web possa apprendere solo ciò che stai facendo entro i limiti delle proprie pagine. I cookie rimangono bloccati in modo sicuro e ogni sito può attingere dal proprio jar, ma non ha accesso a nessuno degli altri jar.

Come ha affermato Mozilla nel suo post sul blog, “È una realtà allarmante: la possibilità che ogni tua mossa online venga osservata, tracciata e condivisa. […] Nessun altro sito Web può accedere ai cookie jar che non gli appartengono e scoprire cosa sanno di te i cookie degli altri siti Web, offrendoti libertà da pubblicità invasive e riducendo la quantità di informazioni che le aziende raccolgono su di te.

Pianificazione di un'e-mail in Outlook in Firefox su un MacBook.

La protezione totale dei cookie consente comunque ai cookie di terze parti di fornire analisi accurate, cosa di cui i siti Web hanno sicuramente bisogno, se non altro per fornire il tipo di contenuto che gli utenti desiderano vedere. Tuttavia, dovrebbe eliminare la possibilità che quei cookie tengano traccia della tua attività da tutto il web.

Mozilla Firefox ha enfatizzato la privacy e la sicurezza per un po’ di tempo, lanciando Enhanced Tracking Protection per tutti gli utenti nel 2019. Nonostante la sicurezza fornita dal browser, è ancora indietro rispetto alla concorrenza. Secondo Statcounter, Google Chrome è il re assoluto dei browser, con una quota di mercato del 64,95% a maggio 2022. Segue Safari con il 19%, Microsoft Edge con il 3,99% e infine Firefox con il 3,26%, segnando un calo rispetto all’anno precedente.

Battere Google Chrome potrebbe essere quasi impossibile per Firefox, ma la protezione totale dei cookie dovrebbe sicuramente aiutarlo ad attirare nuovi utenti. Se sei stanco di vedere annunci invasivi in ​​tutto il Web, scarica l’ultima versione di Firefox e prova.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.