Elon Musk fa alcune mosse nella nuova fabbrica Giga Berlin Tesla

Elon Musk ha aperto la prima fabbrica di automobili di Tesla in Europa, descrivendo il lancio della struttura da 5,5 miliardi di dollari in Germania come un altro “passo nella direzione di un futuro sostenibile”.

Martedì, in uno sfavillante evento presso il nuovo stabilimento di Giga Berlin, il capo di Tesla ha presentato a 30 clienti i primi veicoli Model Y completamente elettrici usciti dalla linea di produzione.

Musk ha persino trovato un momento per eseguire alcune mosse, ricordando a molti il ​​ballo celebrativo che si è esibito all’inaugurazione della Giga Shanghai in Cina nel 2020.

Elon Musk, CEO di Tesla, balla all’inaugurazione dello stabilimento di produzione della casa automobilistica vicino a Berlino, in Germania, il 22 marzo 2022. Christian Marquardt/Pool/Getty Images

Un video (sotto) pubblicato da Tesla Everything ha catturato il breve boogie berlinese di Musk e mostra anche la prima consegna dell’auto e viste della nuova fabbrica dall’interno e dall’esterno.

Parlando con alcuni dei 10.000 dipendenti della fabbrica dopo l’evento di consegna della Model Y, Musk ha affermato che è stato “sorprendente vedere quanto fossero entusiasti i clienti di ricevere le loro auto”. Passando alle credenziali ecologiche di Tesla, il CEO ha aggiunto: “Con ogni auto che produciamo, con ogni batteria che produciamo, stiamo migliorando il futuro”.

Tesla punta a fare in modo che il suo nuovo stabilimento di Berlino produca fino a mezzo milione di veicoli all’anno, pari a circa 9.600 a settimana, anche se nelle prime settimane dovrebbe andare un po’ più lentamente con circa 1.500 veicoli che escono dalla linea settimanalmente . Musk ha affermato che mentre Giga Berlin sta iniziando con la Model Y, la fabbrica inizierà anche a produrre veicoli aggiuntivi in ​​un secondo momento.

Giga Berlin ha aperto con alcuni mesi di ritardo rispetto al programma a seguito di una serie di interruzioni durante le revisioni ambientali del sito da parte dei funzionari. Nonostante le autorità abbiano dato a Giga Berlin il via libera per procedere con la produzione di automobili, martedì alcuni manifestanti ambientali sono stati visti fuori dall’impianto, continuando a esprimere preoccupazioni sul fatto che la struttura avrà un impatto negativo sulla fauna selvatica e sulle riserve idriche locali.

La nuova fabbrica dovrebbe alleviare la domanda delle fabbriche automobilistiche Tesla esistenti negli Stati Uniti e in Cina, che hanno spedito veicoli in Europa nel tentativo di soddisfare la crescente domanda.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.