È ora che i giochi di Mario Sports diventino free-to-play

Ogni volta che un gioco sportivo di Mario è stato lanciato negli ultimi dieci anni, apparentemente è stata la stessa storia. I giocatori ottengono una forte esperienza di base ancorata a un gameplay sportivo altamente raffinato. Il problema? Non ci sono molti motivi convincenti per giocare effettivamente a causa degli elenchi di funzionalità sottili. L’abbiamo visto dentro Mario Tennis: Ultra Smash, Superstar dello sport di Mario, Mario Golf: Super Corsae ora di nuovo dentro Mario Strikers: Battle League.

Quest’ultimo è probabilmente l’autore del reato più eclatante di sempre. Sebbene presenti alcuni dei gameplay sportivi di Mario più complessi e sfumati fino ad oggi, è gravemente carente quando si tratta di modalità di gioco. Invece di includere sfide e minigiochi per testare l’abilità dei giocatori, ci sono tre opzioni: gioco libero, una piccola serie di tornei e gioco online. Tutti questi possono essere goduti da solo, ma sembra davvero una prima esperienza multiplayer costruita attorno alla sua straordinaria modalità “club” online.

È una vendita difficile per un gioco da $ 60, ma il problema potrebbe essere solo il formato. Tra tutte le serie Nintendo, i giochi sportivi di Mario potrebbero beneficiare di un approccio più moderno adottando un modello free-to-play. La parte più complicata è assicurarsi che sia fatto nel modo giusto.

Meno va bene

Cosa c’è di divertente in un gioco Mario Strikers: Battle League è che ha lo stesso contenuto di altri titoli moderni. Non è insolito che un gioco incentrato sul multiplayer si avvii con una modalità stretta e si espanda in seguito con gli aggiornamenti. Lo sappiamo già Lega di battaglia otterrà DLC, portando più personaggi nel roster. La differenza tra quel gioco e qualcosa del genere Leggende dell’apice si riduce al buy-in iniziale.

A causa della natura del loro prezzo di $ 0, i giochi free-to-play hanno molta più flessibilità rispetto a quelli al dettaglio. Non importa quanto sia scarso il pacchetto quando i giocatori lo scaricano gratuitamente. I giochi multiplayer free-to-play di successo tendono ad attirare i giocatori con un’esperienza immediatamente divertente in anticipo che sembra un furto e fare soldi in seguito vendendo bonus (una tattica di cui alcuni giochi tendono ad abusare).

Al contrario, i giocatori si aspettano un’esperienza completa fin dall’inizio se stanno pagando al dettaglio per intero un gioco, ed è ciò con cui Nintendo sta attualmente lottando. I recenti giochi sportivi di Mario (e anche Nintendo Switch Sport) si sentono quasi ispirati dal design free-to-play, impegnandosi maggiormente nella creazione di forti hook online che manterranno i giocatori coinvolti. I contenuti extra generalmente arrivano dopo, molto tempo dopo che il giocatore medio sarà passato al gioco successivo.

Prendi Mario Golf, per esempio. Titolo per Nintendo GameCube Mario Golf: Tour dei Funghi prevedeva quattro modalità principali da solista, circa una dozzina di opzioni multiplayer, una manciata di minigiochi e sbloccabili per i giocatori da inseguire a lungo termine. L’anno scorso Mario Golf: Super Corsa lanciato come un pacchetto molto più sottile con una modalità storia rapida e tre opzioni multiplayer principali. Avrebbe aggiunto nuove funzionalità nel tempo, ma è stato difficile scrollarsi di dosso la sensazione che Nintendo non avesse raggiunto il verde con la sua strategia di rilascio.

Una partita di Battle Golf in Mario Golf: Super Rush.

Se Nintendo continuerà a snellire i suoi giochi multiplayer in questo modo, un pivot free-to-play sembra una mossa vincente. Consentirebbe alla società di concentrarsi sulla creazione di forti esperienze multiplayer che non hanno bisogno di essere lanciate con la ricchezza di contenuti che i fan si aspettano dai precedenti titoli sportivi di Mario o dai giochi da $ 60. Ciò aiuterebbe giochi come Mario Strikers: Battle League trova un pubblico più ampio che potrebbe essere agganciato ai sistemi di calcio superiori del gioco attraverso la sua modalità club.

Sarebbe una mossa senza precedenti per Nintendo, ma non per l’industria in generale. Questo mese, entrambi Città ad eliminazione diretta e Ragazzi autunnali: eliminazione definitiva imperniato su un modello free-to-play. Entrambi i giochi sono eccellenti titoli multiplayer che hanno faticato a mantenere il loro pubblico dopo essere stati inizialmente offerti gratuitamente ai giocatori, ma sono stati venduti a lungo termine. L’esempio molto più grande è Alone Infinito, che ha seguito la strada del free-to-play con il suo multiplayer e ha venduto la sua campagna separatamente. Continua a essere una strategia vincente per alcuni dei franchise di gioco più redditizi, quindi perché non dovrebbe entrare in azione anche Mario?

La vacca da mungere di Nintendo

C’è una risposta facile sul motivo per cui Nintendo non farebbe un gioco di Mario, sportivo o altro, free-to-play: guadagnano troppi soldi. Mario è una vacca da mungere coerente per Nintendo, che può apparentemente trasformare qualsiasi gioco con l’idraulico in oro. Se Nintendo sperimentasse un modello free-to-play, dovrebbe trovare un modo per recuperare ciò che avrebbe guadagnato semplicemente lanciando un gioco da $ 60 che raramente sconta.

È qui che entra in gioco il lato negativo del modello di business. I giochi free-to-play hanno un brutto colpo con alcuni giocatori per il loro uso talvolta aggressivo delle microtransazioni. Per ogni gioco che paga solo per i cosmetici, ce n’è un altro che si avvicina scomodamente al territorio del pay-to-win, come Pokémon Unite.

Menu Zirco Trading da Pokemon Unite

I precedenti tentativi di Nintendo di free-to-play sono stati contrastanti per quanto riguarda il successo con cui sono stati monetizzati. C’era la sfortunata Wii U Club sportivo Wii, che addebitava agli utenti una tariffa giornaliera per giocare. Altri titoli Switch gratuiti come Pokemon Quest e Super Kirby Scontro non sono stati esattamente grandi guadagni per Nintendo, anche se ha riscontrato più successo con Eroi dell’emblema del fuocoun gioco per cellulare che utilizza la meccanica “gacha”.

Immagino che un gioco sportivo di Mario gratuito potrebbe addebitare ai giocatori nuovi personaggi piuttosto che regalarli gratuitamente, il che sembra ragionevole, anche se c’è anche qualche potenziale pericolo. Alcuni titoli sportivi di Mario includono equipaggiamento sbloccabile, come le mazze da golf, che possono aumentare le statistiche dei giocatori. Bloccare quelli dietro un paywall potrebbe essere ciò che rompe il ghiaccio sottile su cui si trova già la serie.

È rischioso, ma è necessario un cambiamento di qualche forma. I giochi sportivi di Mario sono in costante calo dal 2015 e Mario Strikers: Battle LeagueLa mancanza di contenuti è un segnale preoccupante per il futuro della serie. Un passo coraggioso nell’arena del free-to-play potrebbe consentire a Nintendo di rimanere competitiva in una scena moderna affollata e rivendicare la sua posizione di re del multiplayer.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.