Come utilizzare un filtro luce blu sul tuo PC o Mac

I ricercatori pubblicano continuamente studi sul potenziale danno della luce blu. Quando fissi uno schermo tutto il giorno e la sera, può influenzare il tuo sonno e interrompere i ritmi naturali del tuo corpo. Per questi motivi, i filtri per la luce blu sono incredibilmente importanti.

Che tu stia trascorrendo la giornata su un PC Windows, un Mac o un Chromebook, dovresti abilitare il filtro della luce blu per alleviare lo sforzo dei tuoi occhi. Gli schermi desktop e i laptop in genere dispongono di un filtro integrato a cui è possibile accedere e sono disponibili opzioni scaricabili nel caso in cui il computer non disponga di questa funzione.

Se stai cercando un filtro per la luce blu per il tuo smartphone, tuttavia, ci sono molte fantastiche app che puoi scaricare dal Google Play Store o dall’App Store iOS.

Qual è il problema con la luce blu?

Il motivo per cui la luce blu fa male è puramente biologico. Il sonno fa parte del ritmo circadiano, che è il ciclo dei processi biologici che sono determinati in parte dai livelli di luce e oscurità esposti al nostro corpo.

Nell’ambiente più naturale, che è quello in cui siamo esposti solo alla luce solare, le nostre retine percepiscono quando il sole scende e l’ambiente diventa più scuro. Ciò induce il nostro ipotalamo ad avviare il processo di produzione di melatonina e altri ormoni del sonno e di ridurre la temperatura corporea.

Quando utilizziamo l’illuminazione artificiale per prolungare la nostra giornata, tuttavia, i nostri corpi si confondono e i vari segnali del sonno vengono interrotti. Ancora peggio è la luce blu emessa dalle luci fluorescenti e LED, come quelle sui vari display dei nostri dispositivi, che ci rendono più vigili e producono ancora meno melatonina.

Ecco perché l’uso di un filtro per la luce blu è così importante.

Windows 10

Microsoft ha aggiunto una funzionalità di limitazione della luce blu a Windows 10 nel Creators Update rilasciato nell’aprile 2017. Chiamata Night Light, questa funzione sposta il display di Windows 10 per mostrare colori più caldi che riducono la quantità di luce blu emessa. L’attivazione della funzione è un processo semplice.

Passo 1: Fare clic con il pulsante destro del mouse su Inizio pulsante e selezionare Impostazioni sul Power user menù. In alternativa, puoi premere il tasto Windows+X tasti e quindi fare clic Impostazioni.

Passo 2: Scegliere Sistema nella finestra pop-up.

Passaggio 3: Il Schermo la categoria si apre per impostazione predefinita. Scorri verso il basso a destra e attiva il Luce notturna ambientazione.

Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 4: Per configurare la funzione Luce notturna, fare clic su Impostazioni della luce notturna link situato sotto l’interruttore. Qui troverai le opzioni per accendere immediatamente la luce notturna, regolare l’intensità e programmare l’accensione e lo spegnimento.

Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 5: Per impostare la pianificazione, attiva o disattiva Programma Luce notturna opzione su on. Quindi, puoi scegliere di affittare Luce notturna si accende al tramonto e si spegne all’alba, determinata automaticamente dalla tua posizione, oppure puoi impostare l’ora manualmente facendo clic Imposta gli orari e scegliendo quando attivare e disattivare la funzione.

Quando accendi la funzione per la prima volta, noterai immediatamente il cambiamento di colore. Dopo un po’, i tuoi occhi si adatteranno al cambiamento e dovrebbe essere meno ovvio. Riducendo la quantità di luce blu, tuttavia, la funzione Luce notturna limiterà l’impatto dell’utilizzo del tuo PC Windows 10 a tarda notte: potresti trovare più facile addormentarti e il tuo sonno potrebbe essere più profondo e riposante.

apple rilascia macos sierra 10 12 4 con turno di notte

Mac OS

Introdotta per la prima volta in iOS, Apple ha portato Night Shift sui Mac in MacOS Sierra a marzo 2017. Come con Windows 10, la funzione è facile da attivare e configurare secondo i tuoi gusti.

Passo 1: Clicca il Mela logo nell’angolo in alto a sinistra e seleziona Preferenze di Sistema nel menu a tendina. In alternativa, fai clic sull’icona Preferenze di Sistema sul file Dock.

Passo 2: Selezionare Visualizza nella finestra pop-up.

Passaggio 3: Clicca il Turno notturno scheda nella seguente finestra pop-up.

Qui puoi configurare quando Turno notturno si avvia automaticamente, accendilo fino alla prossima alba e imposta la temperatura del colore preferita. Per la pianificazione, puoi consentire a MacOS di accenderlo e spegnerlo al tramonto e all’alba in base alla tua posizione, oppure puoi impostare una pianificazione personalizzata.

Come con la funzione Night Light di Windows 10, Night Shift di Apple rende i colori del display più caldi e riduce la quantità di luce blu emessa. Provalo per vedere se migliora le tue abitudini di sonno e ti aiuta a essere più sano, più produttivo e, in generale, un utente Mac più felice.

Mark Coppock / Tendenze digitali

Kevin Parrish / Tendenze digitali

Chromebook

I dispositivi basati su Chrome OS di Google hanno un filtro luce blu integrato chiamato Night Light. Il modo più semplice per abilitare questa funzione è fare clic su Orologio di sistema seguito dal Luce notturna pulsante nel menu a comparsa. Lo schermo viene automaticamente lavato con una tonalità ambrata scura.

Per un maggiore controllo sulla luce notturna, procedi come segue:

Passo 1: Clicca sul Orologio di sistema e seleziona il Ingranaggio icona nel menu a comparsa. Questo apre il Impostazioni finestra.

Passo 2: Selezionare Dispositivo elencato a sinistra.

Passaggio 3: Selezionare Visualizza elencato a destra.

Kevin Parrish / Tendenze digitali

Passaggio 4: Fare clic sull’interruttore situato a destra di Luce notturna per abilitare questa funzione.

Passaggio 5: Sposta il cursore tra Più fresco e Più caldo per regolare il livello di luce blu.

Passaggio 6: Accanto al Programmaclicca il Freccia in giù selezionare Mai, Dall’alba al tramontoo Costume.

Passaggio 7: Se selezioni Costumeviene visualizzata una sequenza temporale dalle 18:00 alle 18:00 Selezionare la durata spostando di conseguenza gli orari di inizio e fine.

Acer

Display esterni

Sebbene sia possibile modificare il livello di luce blu sul lato software, i monitor esterni possono includere un filtro per la luce blu che è possibile gestire con i controlli On Screen Display (OCD) integrati.

Ad esempio, premere il Pulsante DOC sul display Acer SB220Q da 21,5 pollici e sullo schermo viene visualizzato un pannello di controllo separato dal desktop del PC. Come mostrato sopra, include opzioni per regolare la luminosità, la nitidezza e la luce blu. È possibile passare manualmente dal 50% all’80%. Otterrai più luce blu aumentando questo valore.

Nel complesso, è più conveniente regolare il livello di luce blu direttamente attraverso il sistema operativo del computer piuttosto che farlo sul monitor. D’altra parte, se utilizzi lo stesso monitor per più dispositivi, modificare le impostazioni sul lato del monitor potrebbe essere un approccio molto più semplice.

Alternative di terze parti

Flusso:
F.lux è un’innovativa alternativa di terze parti per regolare i livelli di colore del monitor. Questa tecnologia monitora attentamente il livello di luce solare nella tua zona e regola di conseguenza la temperatura del colore dello schermo. È disponibile gratuitamente per Windows, MacOS e Linux. Puoi anche usarlo per regolare le luci della tua casa abbinandolo a un sistema di illuminazione intelligente. Puoi disattivare la funzione quando vuoi attivando un interruttore.

Iris Mini:
Iris Mini è un’applicazione di filtro per la luce blu impressionante e ultraleggera. È un’opzione semplificata; non ci sono interfaccia utente, pulsanti o passaggi aggiuntivi. La funzione può regolare automaticamente il colore sul monitor per ridurre al minimo gli effetti dell’abbagliamento o della luce blu. Puoi modificare le impostazioni manualmente o fare affidamento sulla funzione automatica di Iris Mini. La modalità automatica valuta l’ora del giorno e regola i colori di conseguenza. Sono disponibili versioni per Windows, Mac e Linux.

come usare un filtro luce blu su pc mac night in windows 11

Windows 11

Windows 11 è l’ultimo sistema operativo di Microsoft e, proprio come Windows 10, ha lo stesso filtro luce blu. La funzione è ancora una volta nota come “Luce notturna” e puoi attivarla in pochi semplici passaggi.

Passo 1: Colpire il Tasto Windows + I sulla tastiera per aprire Windows 11 Impostazioni menù.

Passo 2: Nel Impostazioni app, fai clic dove dice Schermo. È quindi possibile ruotare l’interruttore per Luce notturna a SU. Questo cambierà il tuo display a un colore più caldo per bloccare la luce blu.

Passaggio 3: Una volta attivata la luce notturna in Windows 11, puoi fare clic sul risultato in Impostazioni ancora. Ci saranno interruttori per regolare la forza della funzione. Trascina il cursore fino in fondo e Night Light renderà lo schermo più giallo. Trascinalo verso il basso e sarà più del suo solito colore.

Ci sono anche controlli aggiuntivi per la programmazione della luce notturna. Basta spostare l’interruttore su SUe scegli gli orari in cui desideri attivare la funzione.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.