Come disinstallare Windows 11

Windows 11 è uscito da un po’ di tempo e c’è la possibilità che tu l’abbia già installato sul tuo PC. Tuttavia, se per qualsiasi motivo non ti piace il nuovo sistema operativo, puoi disinstallarlo facilmente dal tuo sistema in più modi.

Tuttavia, ci sono alcune condizioni che potrebbero dover essere soddisfatte. Puoi disinstallare Windows 11 solo entro 10 giorni dall’installazione senza perdere i tuoi file. Successivamente, dovrai eseguire quella che è nota come “installazione pulita” di Windows 10 o del tuo sistema operativo precedente. Toccheremo entrambi i metodi in questa pratica guida.

Ancora indecisi se disinstallare o mantenere Windows 11? Dai un’occhiata alla nostra guida a Windows 10 rispetto a Windows 11.

Torna a Windows 10 e conserva i tuoi file

Il modo più semplice per disinstallare Windows 11 è tornare a Windows 10. Con questo metodo, non perderai nessuno dei tuoi file, ma c’è un problema. Hai solo 10 giorni da quando hai eseguito l’aggiornamento iniziale a Windows 11 per tornare a Windows 10. Se questo è il tuo caso, segui i nostri passaggi di seguito. Altrimenti, vai alla sezione successiva.

Passo 1: Apri il menu delle impostazioni di Windows 11 con finestre tasto + io.

Passo 2: Nella barra laterale, fai clic su Aggiornamento Windows.

Passaggio 3: Al centro dello schermo, fai clic Opzioni avanzate.

Passaggio 4: Clic Recupero seguito dal Torna indietro pulsante.

Passaggio 5: Collega il tuo laptop a una presa di corrente e segui i passaggi sullo schermo.

Dopo alcuni riavvii, il tuo PC verrà ripristinato su Windows 10 e non sarà più su Windows 11. Questo è il modo più sicuro e semplice per tornare a Windows 10 poiché mantiene tutto a posto. Non perderai nessuno dei tuoi file o documenti, ma tutte le app installate durante l’utilizzo di Windows 11 non saranno più presenti.

Ripristino a Windows 10 su Windows 11 con il programma di installazione di Windows 10.

Installa Windows 10 tramite una ISO ed elimina i tuoi file

Un altro modo per disinstallare Windows 11 e tornare a Windows 10 è utilizzare un file ISO. Questo è l’unico modo per tornare a Windows 10 se hai superato il limite di rollback di 10 giorni. Con questo metodo, perderai tutti i tuoi file e app e dovrai ricominciare da capo.

Prima di procedere, ti consigliamo di salvare i tuoi file su una memoria esterna. Questo è così che puoi tornarci più tardi dopo aver disinstallato Windows 11. Una volta fatto, segui i nostri passaggi di seguito.

Passo 1: Visita il sito Web di Microsoft e scarica lo strumento di creazione multimediale di Windows 10.

Passo 2: Una volta scaricato lo strumento, avvialo sul tuo sistema Windows 11 e accetta i termini di servizio di Microsoft.

Passaggio 3: Scegli l’opzione per creare un supporto di installazione per un altro PC e fai clic Prossimopoi Prossimo ancora una volta.

Passaggio 4: Scegliere File ISO e poi scegli Prossimo.

Passaggio 5: Scegli una posizione in cui salvare il file (il desktop è un buon posto).

Passaggio 6: Consenti il ​​download di Windows 10.

Passaggio 7: Clic Finequindi vai al punto in cui hai salvato l’ISO.

Passaggio 8: Fare doppio clic per avviare il file ISO. Cerca il Impostare icona e fai clic su di essa, quindi segui le istruzioni sullo schermo per eseguire il downgrade a Windows 10.

Assicurati di testare Windows 11 entro 10 giorni in modo da poter decidere se ti piace o no. Se il periodo di grazia di 10 giorni è scaduto, non c’è altro modo per disinstallare Windows 11 e tornare a Windows 10 se non utilizzando un file ISO. Sarai costretto a eseguire l’installazione pulita di Windows 10 e perderai l’accesso ai tuoi file e app.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.