Come controllare tutte le ventole del tuo PC usando Fan Control

Puoi controllare le ventole del tuo PC tramite i limitatori di tensione e le modifiche del BIOS, ma un metodo più semplice e intuitivo consiste nell’utilizzare un’utilità progettata per controllare tutte le ventole contemporaneamente. Fan Control è un ottimo strumento per fare esattamente ciò che suggerisce il nome, offrendoti il ​​controllo completo sulle ventole del tuo sistema, comprese le ventole della CPU e della GPU, oltre a tutte le pompe di raffreddamento ad acqua che potresti aver collegato alle intestazioni delle ventole.

Fan Control è una soluzione all-in-one per la gestione del raffreddamento del sistema e, sebbene sia un po’ complicato e presuppone un certo livello di esperienza, è comunque relativamente facile da imparare con un piccolo aiuto. È qui che entriamo in gioco: ecco come utilizzare Fan Control per gestire tutte le ventole del tuo sistema.

Nota: Questo particolare software è disponibile su Github ed è sviluppato da uno sviluppatore indipendente. L’abbiamo usato per un paio di settimane su un PC desktop con Windows 10 e non abbiamo riscontrato alcun problema. Detto questo, non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali danni che potrebbe causare al tuo sistema. Si prega di scaricare e utilizzare questo software a proprio rischio.

Come usare il controllo della ventola

Fan Control è disponibile gratuitamente dal suo repository di rilascio su Github. Secondo gli sviluppatori, i driver e la parte back-end dello strumento non sono stati creati da zero. Invece, sono riusciti a riutilizzare un sacco di librerie hardware esistenti e hanno semplicemente aggiunto un’interfaccia utente in cima. Pertanto, qualsiasi problema di compatibilità hardware dipende completamente da LibreHardwareMonitor e NvAPIWrapper.

Passo 1: Scarica Fan Control dal repository ufficiale delle versioni di Github. Decomprimi il pacchetto e archivia tutti i file in una cartella. Per eseguire lo strumento, apri il file FanControl.exe.

Passo 2: La schermata iniziale principale del software è divisa in due sezioni: Controlli e Velocità. Ogni carta nella sezione Controlli corrisponde a una carta nella sezione Velocità. Ad esempio, la prima carta, Fan Control #1, dovrebbe essere il controllo per Fan #1. Se hai collegato il dispositivo di raffreddamento della CPU o una pompa di raffreddamento a liquido all’intestazione della ventola della CPU, dovrebbe essere la ventola n. 1 per impostazione predefinita. Il resto dovrebbero essere tutte ventole aggiuntive del case insieme a una scheda dedicata per le ventole della GPU.

Passaggio 3: Testare ogni ventola per assicurarsi che stia eseguendo l’azione corretta rilevando la variazione del rumore della ventola e del flusso d’aria. Questo può essere fatto controllando manualmente le velocità della ventola. Seleziona il Tre punti menu su ciascuna scheda di controllo ventola, abilitare il Controllo manuale opzione, quindi fare clic sull’interruttore per abilitare il dispositivo di scorrimento. Utilizzare il dispositivo di scorrimento per aumentare o diminuire la velocità della ventola o della pompa, che sarà indicata nella scheda della velocità della ventola corrispondente di seguito.

Screenshot del controllo manuale della ventola sul software Fan Control.

Passaggio 4: Dopo aver controllato tutti i fan, rinominali per facilitarne l’identificazione. Clicca sul titolo di ogni carta e assegna i nomi di conseguenza. Potresti anche vedere alcune schede aggiuntive nella sezione Controlli, che sono fondamentalmente le intestazioni sulla tua scheda madre che non sono in uso. Puoi nasconderli selezionando l’opzione da Tre punti menu nell’angolo in alto a destra di ogni scheda.

Screenshot che mostra i fan rinominati sul software Fan Control.

Passaggio 5: Ricorda, far funzionare le ventole del tuo PC alla massima velocità potrebbe sembrare una buona opzione per aumentare il potenziale di raffreddamento, ma ci sono alcuni inconvenienti. Aumentare la velocità dei tuoi fan li renderà rumorosi e influirà sul ciclo di vita generale dei fan. Inoltre, se hai delle ventole di aspirazione, porti anche più polvere e sappiamo quanto possa essere dannoso per qualsiasi oggetto elettronico.

Passaggio 6: Oltre a controllare manualmente la velocità della ventola, puoi anche creare le tue curve della ventola. Le curve della ventola sono grafici che mostrano la velocità di rotazione della ventola quando il PC raggiunge una determinata temperatura, semplificando la personalizzazione del raffreddamento in base alla temperatura e ai livelli di rumore.

Per aggiungere una curva a ventaglio, seleziona Più pulsante in basso a destra per rivelare una serie di curve della ventola e opzioni del sensore di temperatura. Il Grafico della curva a ventaglio l’opzione è la più semplice in quanto puoi semplicemente assegnare la percentuale della velocità totale della ventola che una particolare ventola dovrebbe funzionare a una certa temperatura.

Screenshot che mostra come creare un grafico della curva della ventola sul software Fan Control.

Passaggio 7: Dopo aver selezionato il ventaglio Grafico, dovrebbe apparire una scheda nella nuova sezione Curve. Per configurare la curva, dobbiamo prima selezionare la sorgente. Seleziona il Sorgente di temperatura opzione per rivelare un menu con una varietà di sensori incorporati nella scheda madre e in altre parti collegate. Considerando che la CPU e la GPU sono in genere i componenti più caldi del tuo PC, è meglio ottimizzare il flusso d’aria e creare curve della ventola basate su uno dei due. Scopri di più sul monitoraggio della temperatura della CPU qui.

Schermata che mostra come selezionare la sorgente di temperatura per la curva della ventola sul software Fan Control.

Passaggio 8: Per creare semplicemente una curva della ventola della CPU, selezionare Pacchetto CPU indicato con il Sorgente di temperatura menu a discesa. Il grafico può essere configurato selezionando il Modificare pulsante. Dovrebbe apparire una nuova finestra pop-up in cui puoi armeggiare aggiungendo punti sul grafico o semplicemente inserendo i parametri in basso. Assegnare una determinata percentuale della velocità del ventilatore corrispondente alla temperatura. Una volta che sei soddisfatto della curva dei tuoi fan, seleziona OK per salvarlo. Allo stesso modo, puoi creare una curva della ventola della GPU selezionando la tua GPU come sorgente di temperatura.

come utilizzare il grafico della curva di controllo della ventola

Passaggio 9: Dopo aver creato le curve delle ventole, ora puoi assegnarle a seconda delle ventole nel tuo sistema. Disattiva il controllo manuale e dovrebbe apparire l’opzione per selezionare una curva. Assegna la curva dei fan corretta a tutti i tuoi fan. Le ventole sul dispositivo di raffreddamento della CPU o sul radiatore e la pompa di raffreddamento ad acqua devono essere assegnate alla curva della ventola della CPU in modo che si comportino in base alle variazioni delle temperature della CPU. Se hai ventole aggiuntive che aspirano aria fresca o scaricano l’aria calda lontano dalla GPU, è meglio assegnarle la curva della ventola della GPU. In questo modo, le ventole possono aumentare automaticamente quando la GPU è sotto carico pesante, specialmente durante il gioco.

Passaggio 10: Il passaggio finale consiste nel salvare tutte le configurazioni effettuate. Apri il Tre punti menu in alto a destra del software e selezionare Salva configurazione. Il software creerà un file di configurazione con tutte le impostazioni che possono essere facilmente importate o esportate. Questo è un passaggio importante se non desideri perdere le impostazioni.

Passaggio 11: Ci sono anche alcune opzioni dell’interfaccia utente con cui puoi giocare selezionando il Hamburger icona in alto a sinistra del software. Include impostazioni per colori e temi, abilitazione della modalità colonna, esecuzione automatica del software con Windows e altro ancora.

Ora che hai impostato le tue ventole, perché non provare il raffreddamento a liquido personalizzato? Non è così difficile come potresti pensare.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.