Bobby Kotick è stato rieletto CEO di Activision Blizzard

Durante un’assemblea degli azionisti, il consiglio di Activision Blizzard ha votato per rieleggere Bobby Kotick come CEO.

Come dettagliato nel deposito ufficiale per l’assemblea annuale degli azionisti, una delle proposte votate era quella di eleggere gli amministratori per un altro mandato, incluso Bobby Kotick nel ruolo di CEO. Nonostante le controversie e le controversie in corso relative alle molestie sul posto di lavoro incentrate su di lui, Kotick ha ricevuto oltre 533.000.000 di voti a favore della rielezione con meno di 63.000.000 di voti contro di lui.

Activision Blizzard e Kotick sono stati presi di mira per numerose accuse riguardanti molestie sul posto di lavoro, con molti azionisti e dipendenti che hanno chiesto le sue dimissioni. Questa notizia arriva anche subito dopo che un’indagine interna del consiglio di amministrazione dell’azienda ha trovato “nessuna prova” di dirigenti che ignorano le molestie dei dipendenti.

Questo voto consentirà a Kotick di servire un altro anno come CEO dell’azienda a meno che non si dimetta o venga rimosso, il che potrebbe essere possibile una volta finalizzato l’acquisizione da parte di Microsoft e il CEO di Microsoft Gaming Phil Spencer assumerà il controllo.

Insieme alla rielezione di Kotick, il consiglio voterà anche sulla creazione di un rapporto sulle indagini sulle molestie nella loro azienda. Tuttavia, anche se gli azionisti votano a favore di tale rapporto, Activision Blizzard non ha alcun obbligo di produrne effettivamente uno.

Dopo che così tante persone hanno parlato dei problemi sistemici all’interno di Activision Blizzard, molti dei quali nominano Kotick e altri membri di alto rango di Activision Blizzard in particolare, vedere Kotick essere rieletto è un duro colpo per coloro che speravano di vedere il CEO ritenuto responsabile per ciò che secondo quanto riferito è accaduto all’azienda sotto la sua guida.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.