Apple M2 Pro potrebbe presentarsi entro la fine dell’anno in un nuovo Mac Mini

Apple ha appena annunciato il processore M2 per MacBook Air 2022 e MacBook Pro da 13 pollici. Ora, un nuovo rapporto suggerisce che Apple sta già lavorando a una versione Pro più potente che dovrebbe entrare in produzione entro la fine dell’anno. Ancora più importante, secondo quanto riferito utilizzerà un processo di produzione più veloce e avanzato.

Un chip M2 Pro entrerà in produzione di massa entro la fine dell’anno, riporta 9to5Mac. Il rapporto afferma che il nuovo chip utilizzerà il processo di produzione a 3 nm del produttore di chip TSMC, a differenza dell’M2 di base basato su 5 nm. Un nodo più piccolo significa che Apple può spremere più transistor sul chip e migliorare le prestazioni.

Joey Banks/Unsplash

L’outlet ha appreso del nuovo processore dall’analista Jeff Pu di Haitong Intl Tech Research, un’azienda di titoli incentrata sulla tecnologia, che afferma che l’M2 Pro verrà lanciato in un nuovo Mac Mini e presenterà 12 core CPU rispetto ai 10 presenti sull’M2 . Pu afferma anche che questo processore 3nm aggiornato si farà strada in un nuovo iPad.

Sebbene l’M2 Pro entrerà nella produzione di massa entro la fine dell’anno, probabilmente non arriverà prima del 2023. Come riportato a maggio, Apple potrebbe aver optato per lo stesso processo di produzione a 5 nm dell’M1 per l’M2 a causa di un ritardo dal suo fornitore di chip. Sebbene siano possibili miglioramenti delle prestazioni con lo stesso processo di produzione, l’M2 potrebbe non essere di nuova generazione come suggerisce Apple.

Apple afferma che l’M2 è il 18% più veloce dell’M1, ma dobbiamo attendere ulteriori test prima di trarre conclusioni sulle prestazioni. Qualcomm, dal canto suo, non sembra preoccupato per il nuovo processore. Il CEO Cristiano Amon ha dichiarato in un’intervista: “Puntiamo ad avere la leadership delle prestazioni nei PC sulla CPU, punto”.

Riecheggia una dichiarazione di Amon l’anno scorso, in cui il dirigente era rialzista su tre ex ingegneri Apple che spingevano i suoi progetti mobili davanti all’M1. Abbiamo visto facce di gioco di Qualcomm e Intel in risposta all’M1, quindi è difficile dire se Apple si stia affrettando per ottenere prestazioni di leadership con l’M2 o se i suoi concorrenti stiano bluffando pubblicamente.

Se l’M2 Pro è reale e utilizza un processo di produzione a 3 nm, darebbe sicuramente un vantaggio ad Apple. Per ora non ci resta che aspettare. Apple probabilmente espanderà la famiglia M2 proprio come ha fatto con la famiglia M1, ma non ne sentiremo parlare prima della fine di quest’anno, e probabilmente l’anno prossimo, data la nuova tecnologia che il chip utilizzerà.

L’M2 è stato uno degli obiettivi principali della WWDC 2022, ma Apple ha fatto molti altri annunci di software. La società ha rivelato MacOS Ventura, che arriverà entro la fine dell’anno, così come iOS 16 ricco di funzionalità.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.