Apple ha appena aggiornato il suo peggior MacBook invece di ucciderlo

Apple ha annunciato due nuovi MacBook al WWDC 2022, un MacBook Air riprogettato e un MacBook Pro da 13 pollici. Questi sono i Mac più venduti di Apple e, come affermato nell’evento principale, sono i due laptop più venduti nell’intero settore.

Mentre il MacBook Air M2 ora sfoggia una riprogettazione rinnovata, il MacBook Pro da 13 pollici è stato lasciato in uno stato pietoso. Utilizza uno chassis direttamente dal 2016 e si distingue come un pollice dolorante nel resto della gamma di MacBook. Ciò significa cornici grandi, una forma più squadrata, una webcam scadente e sì, anche la Touch Bar. Sospiro.

Sono stato infastidito quando il MacBook Pro da 13 pollici è stato lasciato nella gamma originale M1 nel 2020. Dopotutto, utilizzava lo stesso chip M1 e la differenza di prestazioni e durata della batteria era quasi impercettibile per l’acquirente medio di laptop. Tutto questo, e costava ben $ 300 in più. La mia guida quando ho scelto tra i due a tutti coloro che hanno chiesto è stata di scegliere sempre il MacBook Air più economico.

Ma nel 2022, un MacBook Pro da 13 pollici da $ 1.299, anche con l’M2, non ha davvero senso. Rimane il più costoso dei MacBook entry-level di Apple, anche se solo di $ 100. Eppure, non riesco a immaginare perché qualcuno dovrebbe acquistarlo sul nuovo MacBook Air, o anche sul vecchio modello M1, se è per questo.

Sì, tecnicamente è leggermente più veloce poiché ha un sistema termico più robusto. Apple afferma che ottiene due ore in più di durata della batteria. Ma questa differenziazione è più frustrante che utile. Questa cosa si chiama MacBook “Pro” ed è quello che verrà venduto ai clienti degli Apple Store che non possono permettersi un MacBook Pro M1 Pro o M1 Max adeguato, che partono da $ 2.000. Anche questi MacBook più potenti sono stati notoriamente difficili da acquistare, con ritardi nella produzione fino a due mesi dopo l’acquisto.

Ma quello che compreranno non è un vero prodotto Pro. Diamine, non supporta nemmeno più di un monitor esterno! Ancora più importante, si perderebbero l’ottimo valore del MacBook Air M1, nonché gli ultimi aggiornamenti di design e display disponibili nel MacBook Air M2.

Non c’è davvero una buona ragione per l’esistenza del MacBook Pro da 13 pollici, ma è il tipo di prodotto che continua a vendere bene per Apple comunque solo in base al nome. È fonte di confusione per gli acquirenti, ma essendo il secondo laptop più venduto in questo momento, Apple non ha intenzione di rinunciarvi.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.