AMD Ryzen 7000: tutto ciò che sappiamo sulle CPU Zen 4

AMD ha dato il via al 2022 con le sue nuove CPU mobili Ryzen 6000 e il suo re dei giochi di ultima generazione, il Ryzen 5800X3D. Ma i veri processori AMD di nuova generazione arriveranno entro la fine dell’anno, con una nuova architettura Zen 4, un nuovo nodo di processo a 5 nm, velocità di clock più elevate che mai e una funzionalità enormemente ampliata e un elenco di hardware supportato. I processori Ryzen 7000 di AMD dovrebbero essere le CPU più importanti che AMD ha rilasciato dai chip Ryzen di prima generazione nel 2017.

Ecco tutto ciò che sappiamo finora su Ryzen 7000.

Prezzo e disponibilità

AMD ha confermato al Computex 2022 che le sue CPU Ryzen 7000 e le schede madri AM5 sarebbero state lanciate nell’autunno 2022, tra settembre e novembre. È un po’ più tardi di quanto alcuni sperassero, ma suggerisce che le previsioni originali per il terzo trimestre erano più tardi per il terzo trimestre che per l’inizio.

I prezzi sono ancora in sospeso, ma è probabile che siano simili alla gamma esistente di processori Ryzen 5000, che hanno mantenuto i cartellini del prezzo di lancio per la maggior parte del loro ciclo di vita, scendendo solo dopo il lancio dei processori Intel Alder Lake, altamente competitivi.

Per riferimento, ecco i prezzi dei chip Ryzen 5000 nel momento in cui scriviamo:

  • Ryzen 5 5600X: $ 200
  • Ryzen 7 5700X: $ 299
  • Ryzen 7 5800X: $ 310
  • Ryzen 7 5800X3D: $ 450
  • Ryzen 9 5900X: $ 396
  • Ryzen 9 5950X: $ 535

Questi sono significativamente inferiori rispetto a quando i chip sono stati lanciati per la prima volta, tuttavia, e sono stati scontati prima del lancio di Zen 4, quindi aspettatevi che i prezzi saranno quasi il 50% più alti quando Zen 4 debutterà.

Architettura

Diapositiva dell'architettura Zen 4.

I chip Ryzen 7000 sono basati sulla nuova architettura Zen 4. Questa è una continuazione della microarchitettura Zen che AMD utilizza da Ryzen 1000, ma continua l’evoluzione del design del chiplet sperimentato su Zen 2 ed è basato sul nuovo nodo di processo a 5 nm avanzato di TSMC.

Si dice che il nodo a 5 nm, noto come N5 a TSMC, offra un aumento del 15% della velocità e una densità del transistor di 1,8 volte superiore rispetto a N7, aiutando il nodo a consumare il 30% in meno di energia per prestazioni ed efficienza migliorate. Tuttavia, la società ha chiarito e fornito maggiori informazioni durante il suo Financial Analyst Day 2022 sui prossimi processori Ryzen 7000. Aspettatevi che i processori di nuova generazione offrano un aumento dall’8% al 10% delle istruzioni per clock (IPC), oltre il 25% delle prestazioni per watt e oltre il 35% di prestazioni complessive rispetto alla generazione precedente. Conterrà anche fino al 25% in più di larghezza di banda di memoria per core, oltre al supporto per 3D V-Cache, sebbene sarà limitato a processori selezionati nella gamma.

La tabella di marcia Ryzen di AMD fino al 2024.

AMD aveva precedentemente confermato un TDP massimo di 170 W sui suoi chip di nuova generazione, con importanti modifiche al loro design. Ogni chiplet da 5 nm avrà fino a otto core, con una cache L2 raddoppiata di 1 MB per core. Ogni die conterrà anche un nuovo die I/O da 6 nm con grafica Radeon RDNA 2 integrata e accelerazione AI.

AMD ha anche annunciato che passerà al nodo di processo a 4 nm nel 2024 quando lancerà l’architettura Zen 5 per desktop mentre sono in lavorazione anche i processori Threadripper basati su Zen 4

Prestazione

Lisa Su mostra la CPU Zen 4.

Non abbiamo ancora numeri affidabili sulle prestazioni delle CPU AM4, ma i dettagli stanno iniziando a venire fuori, anche se dobbiamo vederli con un occhio scettico.

AMD afferma che le nuove CPU godranno di un aumento di oltre il 15% delle prestazioni single-thread, che se possono essere estrapolate su più core contemporaneamente, vedrebbero le CPU Zen 4 godere di un enorme vantaggio in termini di prestazioni sia rispetto a Zen 3 che alla 12a di Intel processori Alder Lake di nuova generazione. Come accennato in precedenza, gli unici dati sulle prestazioni aggiuntive che abbiamo a disposizione sono l’aumento delle istruzioni per clock (IPC) dall’8% al 10% insieme al miglioramento del 25% delle prestazioni per watt e oltre il 35% di miglioramento delle prestazioni complessive rispetto ai processori desktop Ryzen 5000.

Tali prestazioni migliorate derivano dai miglioramenti dell’efficienza del processo e dell’architettura, nonché da un enorme aumento della frequenza. Al Computex 2022 AMD ha mostrato un gioco registrato di Ghostwire Tokyo in esecuzione su una CPU Zen 4 fino a 5,52 GHz, anche se la frequenza è rimbalzata tra lì e un più modesto 5,3 GHz. Questo è un enorme aumento rispetto ai 4,9 GHz dichiarati di cui è capace il 5950X, e ancora di più rispetto alle sue frequenze tipiche del mondo reale che erano più basse nei giochi.

Gestire questo tipo di frequenze a un TDP massimo di soli 170 W sarebbe una seria vittoria per AMD, perché non solo dovrebbe significare prestazioni di gioco da battere il mondo, ma farlo con un consumo energetico notevolmente inferiore rispetto alle CPU Intel Alder Lake di punta. Ciò non significa che non avrà una concorrenza più agguerrita dalle imminenti CPU Raptor Lake, ma fa ben sperare per il lancio di AMD che i chip di pre-produzione possano già raggiungere frequenze così elevate.

benchmark AMD Ryzen 7000 in Blender.

Al di fuori dei giochi, AMD sta rivendicando grandi miglioramenti nelle prestazioni multi-thread anche nel software di produttività. In una demo al Computex, ha mostrato una CPU Ryzen 7000 a 16 core senza nome che si scontra con la 12900K di Intel in Blender. È riuscito a completare il breve periodo fino al 31% più velocemente della CPU Intel.

Un’altra caratteristica che dovrebbe aiutare a migliorare le prestazioni è il supporto per la memoria DDR5. Nelle note di test del Computex di AMD, affermava di utilizzare un kit di memoria DDR5 a 6000 MHz, che è significativamente superiore alla memoria a 4800 MHz ufficialmente supportata dalle CPU Intel di 12a generazione.

I processori Ryzen 7000 supportano esclusivamente la memoria DDR5, che è più costosa della DDR4. Tuttavia, AMD sembra fiduciosa che Ryzen 7000 possa ridurre i prezzi delle DDR5.

Nuovo chipset e nuovo socket

Presa AM5 mostrata al CES 2022.
AMD

Con la prossima generazione di CPU, AMD sta ritirando il socket AM4 che ha utilizzato dal lancio dei chip Ryzen di prima generazione. Ciò non dovrebbe sorprendere, dato che il socket avrà circa cinque anni prima che i chip Ryzen di nuova generazione si presentino.

Questo nuovo socket utilizzerà un design LGA1718, Land Grid Array, con i pin della CPU sulla scheda madre invece che sulla CPU. Intel ha utilizzato socket LGA per diverse generazioni, mentre AMD è rimasta fedele al vecchio design del socket Pin Grid Array (PGA) per tutto fino a Ryzen 5000.

Come suggerisce il nome, LGA1718 presenterà 1.718 pin sulla scheda madre. I design LGA possono supportare una maggiore densità di pin, e questo è evidente con i soli 1.331 pin di AM4. Questi pin aggiuntivi aiuteranno ad aprire il supporto per la memoria DDR5, oltre a PCI-Express 5.0 e migliorare le prestazioni complessive.

Quei nuovi socket AM5 faranno parte di una nuova generazione di schede madri della serie 600. Le schede madri X670E Extreme offriranno VRM della massima qualità per un overclocking avanzato e avranno il supporto PCI-E 5 su ogni slot M2 e PCI-E; Le schede X670 presenteranno il potenziale di overclocking mainstream, PCI-E 5 sia sul primo slot PCI-Express x16 che su almeno uno slot M.2, mentre le schede madri B650 avranno PCI-E 5 per almeno uno slot M.2 e presenterà invece PCI-E 4 per gli slot PCI-Express.

Queste nuove schede madri porteranno con sé il supporto per un massimo di 24 linee PCI-E 5, 14 porte USB fino a 20 Gbps, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.2. Meglio ancora, grazie alla nuova grafica integrata le schede madri AMD 600 saranno in grado di supportare fino a quattro porte HDMI 2.1 o DisplayPort 2.

Sebbene AMD stia passando a un nuovo design del socket, i chip Ryzen 7000 utilizzeranno la stessa dimensione del socket e supporteranno completamente i dissipatori AM4.

Grafica e APU integrate

L'AMD RX 6700 XT seduto su un tavolo.

Includendo la GPU sul die I/O invece dei chiplet CPU principali, AMD non deve fare alcun sacrificio per aggiungere la grafica integrata, quindi tutti i chip Ryzen 7000 avranno una GPU RDNA 2 integrata. Ryzen 7000 non sostituirà le APU, però. Invece, la grafica inclusa ha lo scopo di aiutare nella risoluzione dei problemi.

RDNA 2 è la stessa architettura che AMD sta attualmente utilizzando sulle sue schede grafiche Radeon RX 6000, così come su Xbox Series X e PlayStation 5 e sulle nuove CPU mobili Ryzen 6000, quindi dovrebbe fornire a questi chip eccellenti capacità di gioco entry-level, anche quando non sono accoppiati con una scheda grafica dedicata.

Questo non è solo ottimo per chi non vuole acquistare una nuova GPU, ma è ottimo per risolvere i problemi della GPU. A proposito, ci sono anche alcune nuove informazioni riguardanti le imminenti GPU Radeon RX 7000 in cui AMD ha confermato che si baserà sul processo di produzione a 5 nm e fornirà un miglioramento di oltre il 50% delle prestazioni per watt rispetto alla generazione precedente.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.