5 fantastici film e programmi TV LGBTQ+ su Paramount+

Il Pride Month è alle porte e, con esso, una nuova opportunità per scoprire nuovi film e programmi televisivi che mostrano e celebrano tutti i tipi di trame LGBTQ+. C’è un’abbondanza di contenuti disponibili, ma Paramount+ offre un ampio catalogo di film e spettacoli, inclusi reality e serie sceneggiate, che presentano personaggi LGBTQ+ avvincenti e indimenticabili.

Che siano commedie o drammi, romantici o meno, questi film e spettacoli costituiranno una maratona perfetta durante il Pride Month. I fan possono ridere, piangere e persino innamorarsi di queste storie meravigliose che rimangono del tutto divertenti pur ricordando a tutti perché è così importante presentare e celebrare le voci LGBTQ+ nei progetti tradizionali.

Dentro e fuori (1997)

La deliziosa commedia di Frank Oz Dentro fuori vede Kevin Kline nel ruolo di Howard Brackett, un uomo che sta per sposarsi la cui vita è sconvolta dopo che un ex studente lo ha definito gay durante il suo discorso all’Oscar. Joan Cusack, Tom Selleck e Matt Dillon recitano insieme a Kline. Lo sceneggiatore Paul Rudnick è stato ispirato a scrivere il film dopo il discorso in lacrime di Tom Hanks all’Oscar per il suo lavoro Filadelfia.

A prima vista, Dentro fuori potrebbe sembrare un tipico tentativo di Hollywood di un film “gay”. In effetti, presenta un umorismo in qualche modo stereotipato, completo di una sequenza di ballo Uomo muscoloso — ma fa parte dello scherzo. Dentro fuori allo stesso tempo deride e celebra quegli stereotipi, offrendo un film sorprendentemente sovversivo che rimane divertente, fresco e sorprendentemente attuale. Vieni per la trama LGBTQ+, resta per l’incredibile performance di Joan Cusack e sì, avrebbe dovuto vincere l’Oscar.

Drag Race di RuPaul (2009-)

RuPaul in posa in un'immagine promozionale per Drag Race di RuPaul.

Probabilmente il reality show più influente del nostro tempo, La corsa di resistenza di RuPaul presenta un gruppo di concorrenti in competizione per diventare la prossima superstar drag americana. RuPaul funge da conduttore, mentore e giudice principale dello spettacolo, accompagnato da Michelle Visage e da un terzo giudice alternativo, Ross Matthews o Carson Kressley. Lo spettacolo include numerose guest star che servono come quarto giudice.

La corsa di resistenza di RuPaul ha ricevuto il plauso della critica, tra cui quattro Primetime Emmy Awards per il programma di competizione eccezionale. Lo spettacolo ha contribuito a eliminare parte dello stigma che circonda la resistenza, consolidandolo come una forma d’arte e di espressione personale legittima e stimolante. In un’epoca in cui la resistenza è ancora disapprovata da molti, La corsa di resistenza di RuPaul è qui per dare voce e piattaforma ai drag performer. Tutte le stagioni sono disponibili su Paramount+.

Elezione (1999)

Tammy Metzler tiene un discorso alle elezioni.

23 anni dopo, quello di Alexander Payne Elezione rimane sovversiva e pungente come lo era quando è stato presentato per la prima volta nella primavera del 1999. In probabilmente la migliore interpretazione della sua carriera, Reese Witherspoon interpreta Tracy Flick, una studentessa ambiziosa e di successo la cui campagna aggressiva per il presidente del corpo studentesco provoca l’ira di uno dei suoi insegnanti, Jim McAllister di Matthew Broderick.

Elezione presenta uno dei migliori personaggi LGBTQ+ in qualsiasi film per adolescenti, Tammy Metzler di Jessica Campbell, una studentessa lesbica che diventa una delle avversarie inaspettate di Tracy. Spiritoso, forte, un po’ conflittuale ma mai antipatico, Campbell’s Tammy è l’eroe sconosciuto del film. La sua trama è intelligente, evita i cliché e le consente un’ampia libertà d’azione. Witherspoon potrebbe esserlo Elezione‘s punto di forza, ma Campbell è la sua arma segreta, trasformando il film in un must per ogni adolescente LGBTQ+.

La leggenda di Korra (2012-2014)

Korra e Asami parlano ne La leggenda di Korra.

Un sequel del grande successo Avatar: L’ultimo dominatore dell’aria, La leggenda di Korra segue il personaggio titolare, il successore e la reincarnazione della protagonista originale Aang, mentre affronta numerose prove mentre affronta disordini politici e sociali nel suo mondo in rapida modernizzazione.

Come il suo predecessore, La leggenda di Korra non ha mai evitato di esplorare temi maturi. Sebbene Asami e Korra non abbiano mai dichiarato esplicitamente i loro sentimenti reciproci durante la serie, i fan hanno iniziato a spedirli grazie alla loro forte connessione. Lo spettacolo si conclude con i due che vanno in vacanza insieme e i fumetti del sequel confermano ufficialmente la loro storia d’amore. La loro relazione ha avuto un bellissimo sviluppo durante le quattro stagioni dello show, e nessun fan è rimasto sorpreso dal fatto che alla fine siano finiti insieme.

Star Trek: Discovery (2017-)

Adira e Gray si abbracciano in Star Trek: Discovery.

In anteprima nel 2017, Star Trek: Scoperta presentava la prima coppia apertamente gay in assoluto Star Trek serie. Interpretati da attori gay reali Anthony Rapp e Wilson Cruz, Paul Stamets e Hugh Culber hanno rappresentato un importante passo avanti nella rappresentazione di uno dei franchise più influenti della cultura pop.

La terza stagione ha introdotto Adira Tal, Star TrekIl primo personaggio non binario della serie, che entra in una relazione con il personaggio transgender Gray — interpretato dall’attore transgender Ian Alexander — e forma un nucleo familiare con Stamets e Culber. Includendo personaggi che mostrano altre parti dello spettro LGBTQ+, Star Trek: Scoperta è all’altezza del suo nome e offre una rappresentanza inestimabile per i giovani LGBTQ+. Lo spettacolo è in vantaggio e i fan non vedono l’ora di conoscere le nuove trame che porterà una volta che tornerà per la sua quinta stagione.

Raccomandazioni degli editori






Leave a Reply

Your email address will not be published.